Browsing Category

Preparazione di Base

image_pdfimage_print
Frolla, Preparazione di Base

Crostata con Ricotta e aneto perfetta per una merenda di Pasqua

Crostata con Ricotta e aneto perfetta per una merenda di Pasqua e Pasquetta.

Una semplice pasta frolla preparata con l’olio diventa perfetta per una golosa e sana merenda.

Il profumo della crema di ricotta e l’aneto (se volete potete usare anche gocce di cioccolato)

La ricetta è più o meno simile alle Cuzzupe calabresi dello scorso anno ma con qualche modifica clicca qui per vedere la ricetta. Ho aggiunto un pò di latte e della fecola per rendere più morbido l’impasto.

 

Una semplice crostata con ricotta che farà impazzire tutti grandi e piccini.

 Crostata con Ricotta e aneto perfetta per una merenda di Pasqua Crostata con Ricotta e aneto perfetta per una merenda di Pasqua
 
 
 

Crostata con Ricotta e aneto perfetta per una merenda di Pasqua

Ingredienti 
  • 450 gr di farina
  • 1 cucchiaio colmo di fecola di patateCrostata con Ricotta e aneto perfetta per una merenda di Pasqua
  • 100 gr di zucchero
  • 3 uova bio
  • 30 ml di latte
  • 50 ml di olio di semi
  • 1 bustina di lievito per dolci

Per farcire 

  • Ricotta (300 gr di ricotta + 2 uova+ 40 gr di zucchero + aneto qb)
  • Aneto qb altrimenti potete sostituire con gocce di cioccolato 

Per decorare

  • 1 tuorlo d’uovo per lucidare

Procedimento:

  1. Prima di tutto sbattete le uova con lo zucchero per qualche minuto all’ interno di una ciotola  con l’aiuto delle fruste elettriche. 
  2. Aggiungete il lievito setacciato, il latte e l’olio.
  3. Gradualmente incorporate la farina (molto dipende dalla vostra farina quindi  regolatevi e non aggiungetela tutta infine la fecola
  4. Iniziate a impastare con le mani, con un movimento dal basso verso l’ alto cercando di incorporare bene tutta la farina.Cozzupe calabresi dette anche Chinulille calabresi al forno  Continuare la lavorazione su una spianatoia di legno.
  5. L’impasto deve essere morbido ma non appiccicoso.Cozzupe calabresi dette anche Chinulille calabresi al forno  
  6.  Infine stendete l’impasto, dentro una teglia da 28 cm farcite con il ripieno di ricotta e aneto
  7. Quindi mescolate le uova con lo zucchero e poi aggiungere la ricotta e l’aneto
  8. Create delle striscioline
  9. Spennellate con il tuorlo d’uovo e infornate a 180/200°per 30-35 minuti.
  10. Con l’impasto che avanza potrete creare dei biscottini con due striscioline intrecciate oppure delle coroncine di trecce a 3
  11. Spennellate con un tuorlo sbattuto e decorate con confettini colorati
  12. Infornate a 180/200° per 30-35 minuti, regolatevi con il vostro forno.

Il profumo di ricotta e aneto si spargerà in tutta la vostra cucina.

I vostri ospiti non vedranno l’ora di assaggiare la vostra delizia. 

 Crostata con Ricotta e aneto perfetta per una merenda di Pasqua

Ecco la fetta di torta perfettamente intatta senza briciole !

 
 

Buona merenda

ma soprattutto con questa crostata

Vi auguro una Buona Pasqua 

 
 

Se ti fa piacere segui la nostra pagina  facebooke   instagram

per essere sempre aggiornato

tra CONSIGLI RICETTE E VIAGGI DI SAPORI! 

Zucchero e Valigia

Bimby, Crema mascarpone

Alberelli di Pandoro farciti con crema mascarpone e gocce di cioccolato

Alberelli di Pandoro farciti con crema mascarpone e gocce di cioccolato sono simpatici dolcetti perfetti per grandi e piccini.

Sono un’idea semplice ma di grande effetto, per chi ama portare in tavola un dolcetto scenografico ma anche goloso!

Alberelli di Pandoro farciti con crema mascarpone e gocce di cioccolato

La crema mascarpone è un’alternativa alle mousse al cioccolato ( clicca qui per la ricetta) entrambe super golose.

Grazie allo stecco e il nastino verde, i vostri alberelli di Pandoro diventeranno super Chic.

Alberelli di Pandoro farciti con crema mascarpone e gocce di cioccolato

Un’altra idea per Natale da presentare sempre con crema mascarpone, potrebbero essere dei tiramisù monoporzione che fanno sempre una bella figura.
Potete anche farcire un super panettone ma ricordatevi di raddoppiare la dose ^-^.

La crema mascarpone si conserva in frigo al massimo per 2 giorni, perchè contiene le uova, coperta con pellicola alimentare.

Come preparare questi bellissimi Alberelli di Pandoro?

Il gioco è davvero semplice. Basterà tagliare a fette il pandoro, in senso verticale e poi tagliare in senso orizzontale tanti triangoli di circa 3.5 cm di di spessore, farcirli con crema mascarpone e gocce di cioccolato, per finire una spolverata di zucchero a velo effetto neve !

Alberelli di Pandoro farciti con crema mascarpone e gocce di cioccolato

 

Alberelli di Pandoro
Preparazione
15 min
 

Alberelli di Pandoro farciti con crema mascarpone e gocce di cioccolato sono perfetti per grandi e piccini. Un’idea semplice ma di grande effetto, per chi ama portare in tavola un dolcetto scenografico ma anche goloso!

Porzioni: 10 porzioni
Chef: Selene Mazzei
Ingredienti
  • 2 fette di pandoro
Crema mascarpone
  • 2 tuorli
  • 2 cucchiai zucchero semolato
  • 250 gr mascarpone
  • 2 albumi
  • qb zucchero a velo
  • qb gocce di cioccolato
  • qb stecchi gelato
  • qb nastrino verde
Istruzioni
  1. Montate con le fruste elettriche i tuorli con lo zucchero per qualche minuto.
  2. Aggiungete il mascarpone lavorate ancora con le fruste e infine aggiungete gli albumi montati a neve. Con una spatola in silicone amalgamate gli albumi per non smontare il composto. 

  3. Tagliate a fette il pandoro, in senso verticale e poi in senso orizzontale per formare tanti triangoli di circa 3.5 cm di di spessore.

  4. Inserite uno stecco e farcite con crema mascarpone, decorare con gocce di cioccolato e spolverate la parte esterna del pandoro con zucchero a velo per dare un effetto neve.

Crema mascarpone Bimby
  1. Inserire la farfalla, aggiungere le uova intere e lo zucchero 4 min vel 4.

  2. Aggiungere il mascarpone 2 min vel 4

 

Alberelli di Pandoro farciti con crema mascarpone e gocce di cioccolato

Legate un nastrino di color verde nello stecchino e spolverate con zucchero a velo per creare l’effetto neve!

Posizionate in frigo fino al momento di servire.

 

Quindi, con questi golosi alberelli di Pandoro 

Vi salutiamo e Vi auguriamo buone feste.

Per chi ci ha seguito sulla nostra pagina instragram domenica sera, si sarà divertita a seguire la mia diretta mentre ascoltavamo le canzoni di Natale e preparavamo questi golosi alberelli !

A casa siamo ormai in modalità Christmas !!!!!!!!  e Voi ? Avete preparata l’albero ?

Noi Si ! Albero e Pandoro !

 

 Se vuoi fare preparare anche tu  il PANDORO CON IL BIMBY  CLICCA QUI PER LA RICETTA 

Nota bene:  “stampa la ricetta, leggi e rileggi ogni passaggio ^-^”

Vedrai che riuscirai anche a Tu a portare in tavola il tuo pandoro!! 

 

Se ti fa piacere, segui la nostra pagina  facebook  instagram

per essere sempre aggiornato/a

tra CONSIGLI – RICETTE E VIAGGI DI SAPORI! 

Zucchero e Valigia

 

 

Crema Pasticcera, Dolci, Preparazione di Base

Crostata con crema pasticcera Montersino e lamponi farciti

Ecco la mia Crostata con crema pasticcera Montersino e lamponi farciti preparata ieri  per un compleanno speciale, decisamente semplice e irresistibile sia per gli occhi che per il palato.

La crostata alla frutta è un classico della cucina italiana, è composta da una base di pasta frolla che raccoglie uno strato di crema pasticcera e frutta, nel mio caso dei lamponi a testa in giù farciti con crema.

E’ perfetta per una merenda e perché no, per un compleanno speciale.

Potrete decorare la vostra torta ogni volta con frutta di stagione, così da creare sempre nuove versioni.

Divertitevi a creare la vostra crostata colorata perfetta !

Come sapete, amo sperimentare sempre torte nuove…ma non al compleanno di mia mamma.

Lei preferisce cose semplici e soprattutto che abbiano una buona riuscita, ha sempre paura che perdo tanto troppo tempo.

Le ho chiesto che torta avrebbe voluto e non ci ha pensato due volte.

Mi ha detto : “Sele fai una crostata semplice e sicuramente buona, la tua crostata veloce che si prepara in 1 minuto con il bimby. Ho anche comprato una vaschetta di lamponi e puoi usarli ^_^”

Ho preparato così due dosi della mia crostata.

Una versione lamponi l’altra cioccolato e pera presto sul blog!

3-2-1  siete pronti?

Ecco la ricetta

CROSTATA CON CREMA PASTICCERA E LAMPONI
Preparazione
5 min
Cottura
25 min
Tempo totale
30 min
 

Crostata con crema pasticcera Montersino e lamponi farciti semplice e irresistibile sia per gli occhi che per il palato. La crostata alla frutta è un classico della cucina italiana, è composta da una base di pasta frolla che raccoglie uno strato di crema pasticcera e frutta, nel mio caso dei lamponi a testa in giù farciti con crema

Piatto: Dolci
Cucina: Italian
Chef: Selene Mazzei
Ingredienti
Ingredienti per la Frolla
250 gr Farina OO
50 gr di Fecola
80 gr di zucchero a velo
125 gr di Burro
1 cucchiaino di Lievito
1 uovo
1 tuorlo
Crema Pasticciera di Luca Montersino
400 gr di latte intero
100 gr di panna fresca
150 gr di tuorli freschissimi
120 gr di zucchero semolato
20 gr di amido di mais
17 gr di amido di riso ( se non avete l’amido di riso direttamente 37 gr di amido di mais )
1 bacca di vaniglia
Per decorare
  • qb zucchero a velo
  • 3 violette
Istruzioni
Procedimento per la frolla Con il Bimby
  1. Se non avete lo zucchero a velo già pronto inserite nel boccale 80gr di zucchero semolato e azionate il bimby 30 sec. vel 7/8.

  2. Aggiungete poi tutti gli ingredienti nel boccale, per ultimo il burro freddo tagliato a cubetti.

  3. Azionate il Bimby 1 min vel 5/6

    La frolla è pronta!

  4. Adagiatela su due fogli di carta da forno e stendete l’impasto sulla tortiera 20x20
  5. Con una forchetta forate lo stampo e infornate a 180° per 15 minuti.
Procedimento per la crema pasticcera del Maestro Luca Montersino
  1. Inserite tutti gli ingredienti nel boccale del Bimby 7 minuti 90 ° vel 4.

  2. Versate la crema in una ciotola, coprite con pellicola a contatto e fate raffreddare.
  3. Un consiglio: Per le crema usate sempre latte intero.

  4. Nel caso utilizzate latte parzialmente scremato aumentate i tempi di cottura di almeno 2 minuti. La crema deve essere densa e profumata.
  5. Conservate la crema in frigorifero e utilizzatela entro 3-4 giorni.
  6. Decorate la vostra crostata cotta con uno strato di crema pasticcera, inserita all'interno di una sac a poche con punta a stella. Partendo dal lato sinistro disegnate strisce di crema pasticcera in senso diagonale; infine posizionate i lamponi a testa in su.

  7. Riempite ogni lampone con un goccio di crema pasticcera
  8. Decorate con foglioline di menta e violette lavate. 

 Spesso la semplicità ripaga sempre ^-^

Se siete alla ricerca di altre idee

Qui  le mie crostatine con crema pasticcera 

 

Crostata-cioccolato-fichi-e-lamponi

 

Se ti fa piacere, segui la pagina  facebook  instagram

per essere sempre aggiornato/a

tra CONSIGLI – RICETTE E VIAGGI DI SAPORI! 

Se provi la ricetta usa hashtag #zuccheroevaligia su    Instagram

In questo modo posso vedere le tue creazioni  ^-^ e creare una gallery.

A presto

Zucchero e Valigia

 

Bimby, Frolla, Preparazione di Base

Crostata cioccolato fichi e lamponi

Eccomi come sempre ad augurarvi un bel week end! A Milano diciamo che, è ufficialmente arrivato  l’autunno, aumenta di nuovo la voglia di accendere il forno per creare dei dolcetti strepitosi. Come questa crostata veloce semplice ma di grande effetto! 

Vi consiglio nel week end di preparare questa crostata con gli ultimi fichi neri (si possono ancora trovare al mercato), ma potete decorarla con qualsiasi frutta preferite.

Una super crostata con ganache al cioccolato fondente ricoperta da fichi neri e lamponi,

il tutto decorato con la granella di mandorla per dare quel pizzico di croccantezza!

CROSTATA CIOCCOLATO FICHI E LAMPONI

Ingredienti

  • 150 gr Farina OO
  • 100 gr di farina di mandorla
  • 50 gr di fecola
  • 80 gr di zucchero a velo
  • 125 gr di Burro
  • 1 cucchiaino di Lievito
  • 1 uovo
  • 1 tuorlo

Per la ganache al cioccolato fondente

  • 200gr cioccolato fondente
  • 200ml di panna fresca

Decorazione

 

Procedimento

  1. Aggiungete tutti gli ingredienti nel boccale del bimby (per ultimo il burro freddo tagliato a cubetti) azionare il Bimby 1 min vel 5/6 e in attimo la vostra frolla è pronta!
  2. Adagiate l’impasto tra due fogli di carta da forno e con il mattarello stendete l’impasto.
  3. Rovesciate l’impasto sullo stampo da crostata, eliminate la carta forno e con una forchetta, fate dei piccoli fori nella frolla.
  4. Cuocete la frolla a 180° per 18-20minuti.
  5. Sfornate e fate raffreddare.
  6. Preparate la ganache al cioccolato
  7. Sminuzzate il cioccolato fondente e tenete da parte.
  8. Portate a bollore la panna fresca su un piccolo pentolino, spegnete la fiamma e infine aggiungete il cioccolato.
  9. Mescolate la crema con  un cucchiaio e versatela immediatamente sulla crostata.
  10. Decorate con fichi neri, lamponi e granella di nocciole lungo tutto il bordo della crostata.

 

 

crostata cioccolato fichi e lamponi

 

Perfetta per una dolcissima colazione ma anche una buona merenda

 

 Se ti fa piacere metti un like alla mia pagina facebook  

così da esser sempre aggiornata !! e Condividi la ricetta 🙂

Se provi la ricetta usa hashtag  #zuccheroevaligia su  instagram

Entrerai subito a far parte della mia gallery!!

 

Alla prossima ricetta
Selene

 

Preparazione di Base

Fichi secchi

Oggi parliamo di fichi secchi!!!

Erano anni che

volevo prepararli, ricordo ancora quando il nonno, preparava le cassette di fichi con perfezione, in ordine quasi maniacale aveva creato addirittura questa cesta per poterli sistemare. Così quest’estate in Calabria abbiamo deciso di ri-usarla insieme ai cugini e agli zii.

 

Ma come bisogna preparare i fichi secchi? E’ proprio semplicissimo! Basterà raccogliere i fichi dalla pianta, essiccarli al sole, scegliendo i fichi freschi e maturi.

Potete decidere di essiccarli interi o tagliati a metà con un taglio nel senso della lunghezza.

 

 

I fichi secchi sono ricchi di zuccheri, sono molto calorici, perchè durante l’essicazione perdono l’acqua ottenendo glucosio e saccarosio.

Preparare i fichi secchi in modo naturale essiccandoli al sole 

Ingredienti 

  • Fichi freschi maturi e sani (attenzione ai vermi)
  • Cassette di legno o ceste
  • retina

Procedimento  

  1. Tamponate delicatamente i fichi con un canovaccio pulito e bagnato.
  2. Sistemare i fichi uno accanto all’altro su una cassetta di legno o una cesta
  3. Tagliate ogni fico a metà, nel senso della lunghezza senza staccarli
  4. Sistemarli delicatamente su delle cassette di legno o su una cesta esporli al sole girandoli 2/3 volte a giorno.
  5. Coprite i fichi con una retina per tenere lontani gli insetti.
  6. Ogni sera per evitare l’umidità della notte, portate dentro casa le ceste e al mattino seguente esporli nuovamente al sole.
  7. I fichi saranno pronti dopo circa 2/3 giorni, di forte caldo
  8. I fichi otterranno un colore ambrato scuro e saranno appassiti.
  9. Conservare i fichi ben asciutti in un barattolo di vetro o in sacchetti sottovuoto.

 

Naturalmente, io vi consiglio di mangiarli freschi,

visto che la stagione dura davvero poco,

ma se avete tantissimi fichi,  oltre preparare delle golose marmellate provate anche a essiccarli, non ve ne pentirete 🙂

 

 

Potete farcire i fichi secchi con gherigli di noce e infine glassarli al cioccoloto fondente !!!

Un vera bontà!!

 

Alla prossima ricetta

Selene

Dolci, Frangipane, Preparazione di Base

Torta Frangipane con fichi e lamponi

Questa volta ho creato la Torta Frangipane con fichi e lamponi ^-^,una verà golosità, è proprio il caso dire una torta fichissima!!!

Ultimamente mi è ripresa la mania delle ricette del Maestro Luca Montersino, sarà perché sono davvero deliziose, possono essere farcite con qualsiasi frutta e sorprendono sempre per il gusto inconfondibile.

Mi piace sperimentare sempre ricette diverse! Questa volta ho a disposizione un bellissimo paniere di fichi appena raccolti e arrivati con un bel volo diretto dalla Calabria, non posso assolutamente non preparare una torta per voi affezionatissimi lettori e dare il benvenuto a questo nuovo mese di settembre!

 

Siete pronti ?

Torta Frangipane con Fichi e lamponi
Preparazione
10 min
Cottura
17 min
Tempo totale
27 min
 

Un'idea semplice e golosa per una torta con i tanti fichi e lamponi 

Piatto: sweet
Cucina: Dolci
Porzioni: 8
Chef: Frangipane Del Maestro Luca Montersino
Ingredienti
Frangipane - tortiera da 26 cm
  • 130 gr farina di mandorle
  • 50 gr farina di riso
  • 130 gr di burro
  • 130 gr uova
  • 10 ml limoncello
Per Decorare
  • 100 gr marmellata di lamponi
  • 7 fichi verdi
  • 7 fichi neri
  • 100 gr scaglie di mandorle Pane Angeli
  • qb crema pasticcera per lamponi (facoltativo)
  • 1 rametto di timo
Istruzioni
Montate con le fruste elettriche il burro morbido prima da solo, poi con la vaniglia, con lo zucchero di canna a velo e infine con la farina di mandorle.
Aggiungete il limoncello (facoltativo).
Unite a filo le uova intere e montate sempre a media bassa velocità per qualche minuto.
Completate con la farina di riso. Otterrete una crema corposa, quasi liquida ma non troppo.
Fate riposare la crema frangipane in frigorifero per almeno 1 ora.
Versate l'impasto su una tortiera diametro 26cm e infornate a 180° forno preriscaldato per circa 17 minuti.
Fate raffreddare.
Farcite con uno strato di marmellata ai lamponi l'intera torta, livellandola bene con il dorso del cucchiaio.
Con un tovagliolino bagnato pulite i fichi, asciugateli e tagliateli a fettine sottili in senso verticale.
Adagiate partendo dai bordi le fettine di fichi, alternate i fichi verdi ai neri, infine i lamponi e con un dosatore (a punta sottile) e farcite i lamponi con crema pasticcera.
Rivestite tutto il bordo con scaglie di mandorle Pane angeli e foglioline di timo .
Preparazione con il Bimby
Tritate lo zucchero 10" vel. 10, raccogliete sul fondo del  e fare ancora qualche colpo di turbo. Per ottenere un perfetto zucchero a velo.
Aggiungete allo zucchero a velo il burro e montate x 2 min. vel. 4/5.
Dal foro del  unite le uova una x volta.
Aprite il coperchio, aggiungete la farina di mandorle 2 min .vel. 4/5.
Fate riposare la crema frangipane in frigorifero per 1 ora.
Versate l'impasto su una tortiera diametro 26 cm e infornate a 180° forno preriscaldato per circa 17 minuti.
Fate raffreddare.
Farcite con uno strato di marmellata ai lamponi l'intera torta, livellandola bene con il dorso del cucchiaio.
Con un tovagliolino bagnato pulite i fichi, asciugateli e tagliateli a fette sottili.
Adagiate partendo dai bordi le fettine di fichi, alternate i fichi verdi ai neri, infine i lamponi e con un dosatore (a punta sottile) farciteli con crema pasticcera.

 


 

Un golossissima torta ideale per godere di questi ultimi giorni di fine estate

 L’interno della Torta Frangipane con fichi e lamponi

si presenta cosi ^-^

 

Che dite vi ho convinto?

Un semplice strato di frangipane, che si sciogliee in bocca e  abbraccia perfettamente i fichi per poi finire con un dolce bacio al lampone e crema pasticcera.

Una vera tentazione!

 

Se provi questa ricetta

ricordati di condividere la foto su facebook e  instagram

Ricordati di usare hashtag  #zuccheroevaligia 

entrerai subito a far parte della mia gallery!!

 

Se ti è piaciuta questa ricetta condividila ^-^

 

Buona giornata

Selene

 

Dolci, Preparazione di Base, Torte

Torta Passione Cioccolato e lamponi Crostata di Gianluca Fusto

Chi mi conosce, sa quanto amo il sapore del lampone accompagnato al cioccolato.

Chi mi segue da tempo si ricorderà infatti della mia prima torta una TORTA CON MOUSSE AL CIOCCOLATO FONDENTE, MASCARPONE E LAMPONI .

Quest’anno proprio per San Valentino ho creato la Torta “Passione” di Gianluca Fusto,

un tripudio di sapori  

grazie

alla frolla di cacao, mandorle e una crema inglese con mascarpone e cioccolato,

il tutto contornato da lamponi freschi e scaglie di mandorle.

Credetemi Vi stupirà.

Ho preferito fare il giorno prima, sia la frolla che la crema con mascarpone e cioccolato, così da far riposare la frolla un’intera notte in frigorifero proprio come consiglia il Maître pâtissier  Gianluca Fusto e avere il giusto tempo in frigorifero per la cristallizzazione del cioccolato (la vera mousse che ricoprirà la crostata).

Il maestro consiglia l’uso delle teglie microforate per la cottura delle frolla, non avendole, ho usato gli stampi da crostata in carta, non sono certo, la stessa cosa, fanno comunque la loro bella figura. Sono pratici, non si inburrano e ne si infarinano.

La torta si serve direttamente nello stampo. Sono molto comodi anche per il trasporto.

Vi lascio quindi la ricetta.Come sempre vi suggerisco di provarci. ^-^

Torta Passione Cioccolato e lampone Crostata di Gianluca Fusto
Preparazione
Cottura
Tempo totale
Tratta da libro “Le mie 24 ore dolci” di Gianluca Fusto Una crostata al cacao e mandorle farcita con una vellutata di cioccolato mascarpone e lamponi.
Una vera delizia *******
Dosi per una crostata da 18 cm di diametro
Ingredienti
Per la frolla cacao e mandorle
  • 40 gr di farina di mandorle
  • 20 gr di cacao amaro
  • 150 gr di burro
  • 110 gr di zucchero a velo
  • 70 gr di uova
  • 290 gr di farina 00
  • 3 gr di sale

Per la crema inglese con mascarpone e cioccolato

  • 95 gr di panna fresca
  • 95 gr di latte intero fresco
  • 40 gr di tuorlo
  • 20 gr di zucchero
  • 250 gr di mascarpone
  • 250 gr di cioccolato al latte
  • 1 gr di gelatina in fogli

Per la finitura:

  • Lamponi freschi
  • granella di mandorle
Per la frolla cacao e mandorle
  1. Per prima cosa ammorbidite il burro a una temperatura di 25 °C , inseritelo nella planetaria (con la foglia) insieme allo zucchero a velo e all’uovo. Unite la farina di mandorle e amalgamate bene con 60 gr di farina.
  2. Aggiungete i restanti 150 gr di farina, precedentemente setacciata con il cacao.
  3. Lavorate il tutto in breve tempo, fino a quando tutti gli ingredienti saranno bene amalgamati. Stendete la frolla su due fogli di carta forno con uno spessore di 2,5cm e mettete in frigo a riposare coperto con pellicola per alimenti per almeno 3 ore.
  4. Il Maestro Gianluca Fusto nel suo libro consiglia di lasciare riposare la frolla per una notte intera a 4°. Foderate lo stampo diametro 18 cm e cuocete in forno preriscaldato a 160 °C per 20 minuti circa. Con la parte restante della frolla, create tanti piccoli biscottini con uno stampo a cuore piccolo (diametro 2.5 cm ) che serviranno per decorare la torta. Infornate anche i biscottini a 160° per 12-15 minuti circa. Sfornate tutto e lasciate raffreddare bene.
Per la crema inglese con mascarpone e cioccolato
  1. Per prima cosa mettete a idratare la gelatina in fogli in acqua fredda per circa 10 minuti.
  2. In un pentolino portate a bollore il latte con la panna. Contemporaneamente in un altro contenitore mescolate il tuorlo con lo zucchero.
  3. Appena il latte e la panna inizieranno a bollire versateli sul composto di tuorlo e zucchero e mescolate bene con una frusta, fino ad ottenere un composto omogeneo e senza grumi.
  4. Riportate il tutto sul fuoco e sempre mescolando dovrete raggiungere la temperatura di 82-84°. (E’ indispensabile l’uso del termometro per alimenti).
  5. Togliete nuovamente da fuoco e versate il tutto in un contenitore. Mescolate fino a raggiungere i 60°. A questo punto strizzate bene la gelatina precedentemente idratata, unitela alla crema inglese e continuate a mescolare fino a quando sarà completamente sciolta
  6. Sciogliete il cioccolato a bagnomaria o nel microonde.
  7. Versate un terzo della crema inglese sul cioccolato. Amalgamate conuna spatola il cioccolato alla crema fino a unirla completamente.
  8. Con un frullatore ad immersione mixate per affinate la struttura, senza inglobare aria.
  9. Aggiungete il mascarpone solo quando raggiungerete i 35 °C (punto di fusione del burro di cacao) continuate a mixare con il frullatore ad immersione.
  10. Spostate la crema al cioccolato in un contenitore, coprite bene con pellicola a contatto con la superficie e fate cristallizzare in frigorifero per almeno sei ore.
Montaggio del dolce
  1. Riempite due sac à poche. In una utilizzate il beccuccio “Stella Aperta” n° 32 e create delle stelline all’interno della frolla. Nell’altra utilizzate il beccuccio “Tondo Liscio” n° 7 e create dei ciuffetti di crema al cioccolato.
  2. Completate la torta con lamponi freschi, scaglie di mandorle e cuoricini di frolla al cacao.

 

 

 

Qualche scatto della preparazione

con la manina di Suemi, che cerca di rubarmi tutti i lamponi :).

Le Mille proprietà di un piccolo frutto come il lampone 

Il lampone è un frutto composto ad acqua, fibre, proteine, zuccheri e 0,6% da grassi.

Buona la presenza di vitamine  A, vitamine B1, B2, B3, B5, B5, B7, vitamina C, vitamina E, K e J. Contengono luteina e zeaxantina, beta-carotene e alfa-carotene.

Contengono minerali: magnesio, sodio, fosforo, potassio, magnesio, zinco, ferro, selenio, manganese, rame e calcio.

Da tempo i lamponi, grazie al loro contenuto di vitamina C, sono noti per le loro proprietà antinfiammatorie delle vie respiratorie.

Solo ultimamente, grazie a recenti studi scientifici, si è scoperto le proprietà antitumorali di questo squisito frutto.

Il lampone è un frutto diuretico, depurativo dell’organismo, rinfrescante, contribuisce a rafforzare le difese immunitarie ed è anche energetico. Grazie alla bassa percentuale di zuccheri in esso contenuti, il lampone è un frutto “autorizzato” anche per i diabetici.

Alle donne in gravidanza viene consigliato il consumo di lamponi, in quanto, grazie alla presenza di acido folico e vitamina P, apporta benefici allo sviluppo del feto migliorando l’elasticità delle pareti dei vasi sanguigni.

Anche le foglie del lampone, in quanto ricche di tannini, hanno proprietà curative in grado di apportare benefici alla nostra salute.

In caso di gola infiammata è molto efficace fare dei gargarismi con l’infuso ottenuto con le sue foglie.

Che dire un connubio perfetto tra il dolce del cioccolato e l’aspro del lampone.

Provate a farla anche voi !

Se ti fa piacere segui la mia pagina  facebook  instagram

per essere sempre aggiornato

tra RICETTE E VIAGGI DI SAPORI! 

Zucchero e Valigia

 

Se provi questa ricetta

ricordati di condividere la foto su facebook e  instagram

Ricordati di usare hashtag  #zuccheroevaligia 

entrerai subito a far parte della mia gallery!!

 

Se ti è piaciuta questa ricetta condividila ^-^

CROSTATA FROLLA ALLE MANDORLE  trovate la ricetta qui LINK DIRETTO.

Alla prossima delizia

Buona giornata
Selene

 

Frolla

Crostata di Gianluca Fusto frolla alle mandorle

 

 

Una Crostata semplice che si sposa perfettamente con le marmellate.

San Valentino si avvicina e per voi ho scovato un’altra ricettina perfetta!

Giravagando tra i vari blog, la scorsa settimana sono rimasta colpita dalla crostata di Gianluca Fusto e proprio al Salon du Chocolate ho avuto l’occasione di conoscerlo.

Così non ho perso tempo e grazie a Elisa del blog Ilfiordicappero l’ho provata subito.

Sublime, grazie al sapore inconfondibile della mandorla.

Maître pâtissier a livello internazionale,

Classe 1975 nato a Milano è uno dei 15 tecnici-docenti che rappresentano l’azienda Valrhona nel mondo, tra le più importanti per la produzione di cioccolato.

Nel 2011 partecipa al Campionato Mondiale di Pasticceria Juniores allena la squadra italiana in CAST Alimenti e con lei conquista il primo posto. Nel 2012 viene ammesso all’Accademia Pasticceri Italiani.

“La materia prima è il seme che germoglia nel piatto.

Quel che ho appreso sul cammino mi serve per combinare, giocare, divertirmi, regalare un’emozione.”

 “Gli ingredienti – continua – si possono tranquillamente comprare al supermercato: l’unica importantissima raccomandazione è di scegliere ingredienti di prima qualità”.

Per questa crostata ho usato una farina di mandorle della Sicilia e delle marmellate “homemade” ai fichi (calabresi) e ciliegie. Un mixperfetto.

Siete pronti ? La ricetta è tratta dal libro “Le Crostate” di Gianluca Fusto

Ho solamente aggiunto 20gr di zucchero.

  1. Crostata di Gianluca Fusto – la pasta frolla alle mandorle
    Un frolla semplice dal sapore inconfondibile delle mandorle. Ideale da farcire con confetture o marmellate per un ottima colazione.
    Chef: Selene Mazzei
    Ingredienti
    • 100 gr burro
    • 85 gr zucchero a velo
    • 30 gr farina di mandorle
    • un pizzico di sale
    • 1 uovo grande
    • 230 g di farina io tipo 1
    • 1 vasetto di marmellata di fichi e ciliegie
    Istruzioni
    1. Ammorbidite il burro a 25°C (temperatura ambiente)
    2. Aggiungete lo zucchero, l’uovo in una planetaria con la foglia. sino a quando non sarà perfettamente amalgamato. Unite la farina di mandorle con la prima parte di farina (60 gr), mescolare. Aggiungere lentamente il resto della farina e incorporarla bene al resto dell’impasto.
    3. Prendete l’impasto stendete l’impasto su due fogli di carta forno con uno spessore d 2.5cm e mettete in frigo a riposare per almeno 1 ora. (Il Maestro Gianluca Fusto nel suo libro consiglia di lasciare riposare la frolla per una notte intera a 4°)
    4. Stendete la frolla sullo stampo da crostata. Io ho usato uno 20x20cm. Con la restante frolla decorate la crostata a vostro piacimento.
    5. Versate sulla base la marmellata e infornate.
    6. Mettete in forno a 160°C ventilato, per circa 30-35 minuti, fino a quando la frolla non sarà ben dorata.
    7. Fate raffreddare e servite.

 

 

crostata-di-gianluca-fusto-frolla-alle-mandorle

crostata-di-gianluca-fusto-frolla-alle-mandorle

Semplice nella sua preparazione ma unica nel gusto

Non vi resta che provarla anche voi !

Se ti fa piacere, segui la pagina  facebook  instagram

per essere sempre aggiornato/a

tra CONSIGLI – RICETTE E VIAGGI DI SAPORI! 

Zucchero e Valigia

Alla prossima ricetta

Selene

 

 

Dolci, Frolla, Preparazione di Base

Crostatine con marmellata di ciliegie e meringa

Buon Lunedi e Buon inizio di settimana!

Oggi vi presento queste splendide crostatine farcite con marmellata di ciliegie e meringa all’italiana.

Un’ottima idea… da provare certamente come dolce per San Valentino.

Noi le abbiamo testate per Voi in anteprima :).

La ricetta è di Giulia Antonini del blog Pepper’s Matter .

Questo mese sono stata abbinata proprio a lei per lo “scambiamociunaricetta”.

Sinceramente ero molto indecisa tra salato e dolce ma poi le sue ^-^ tartellette mi hanno conquistata.

Ho preferito farle in version Mignon.

Una piccola e vera tentazione.

Che ne dite ?

Vi piacciono ?

Crostatine con marmellata di ciliegie e meringa
:
Preparazione
Cottura
Tempo totale      55
Una merenda particolare con queste splendide e dolcissime crostatine con marmellata di ciliegie e meringa. Una piccola e vera tentazione.
Ingredienti

Per La Frolla

  • 200 g di Farina 00
  • 100 g di Zucchero di Canna
  • ½ Buccia di Limone Grattugiata
  • 1 Uovo Medio
  • 1Tuorlo
  • 60 m di Olio di Semi

Per La Meringa:

  • 125 g di Albumi
  • 50 g di zucchero
  • 50 g di Acqua
  • 200 g di zucchero

Per la farcitura

  • 1 Vasetto da 100 g di Confettura di Lamponi
Istruzioni
Per la frolla
  1. Inserite tutti gli ingredienti nella planetaria o in un mixer fino a quando gli ingredienti saranno bene amalgamati. Togliete dal mixer e trasferite il tutto su un piano di lavoro leggermente infarinato e impastate a mano per qualche minuto.
  2. Stendere la frolla su due fogli di carta forno ad uno spessore di circa 5 mm. Lasciate riposare in frigorifero per 30 minuti.
  3. Preriscaldate il Forno a 180 °C
  4. Potete usare gli stampini delle crostatine (diametro 8 cm) oppure gli stampini da crostatina (diametro 4.5 cm) Nel caso usiate stampini in metallo, imburrateli e infarinateli sul lato esterno.
  5. Io ho acquistato tempo fa questi stampini in alluminio, non hanno bisogno di essere imburrati ne infarinati.
  6. Riprendete la frolla dal frigorifero, con un coppa-pasta ricavare dei dischi di frolla del diametro degli stampini, foderare gli stampi capovolti, in questo modo si otterranno delle crostatine perfettamente concave e durante la cottura non si gonfieranno al centro.
  7. Cuocete per 13-15 minuti. Dovranno essere dorate. Infine fate raffreddare su una gratella.
  8. Appena le crostatine saranno fredde staccatele dagli stampini e farcite con uno strato di marmellata alla ciliegia e granella di cioccolato fondente.
Per la Meringa all’italiana
  1. Montate a neve gli albumi con 50gr di zucchero a bassa velocità.
  2. Ora preparate lo sciroppo. In un pentolino mettete l’acqua con 200gr di zucchero, fuoco medio. E’ indispensabile l’uso del termometro da cucina.
  3. Appena lo sciroppo raggiunge i 121° aumentate la velocità delle fruste elettriche e versate lo sciroppo a filo sugli albumi (attenzione a non bruciarvi) e continuate a montare fino a raggiungere la temperatura di 50°. Circa 5 minuti.
  4. Infine mettete la meringa in una sac a poche con punta a stella e decorate le vostre crostatine.
  5. Fiammeggiate velocemente per evitare che la meringa si bruci, lasciate riposare in frigorifero 1-2 ore e servite. Se non avete la Fiamma è possibile ottenere lo stesso effetto posizionando le crostatine inforno grill 200° per qualche minuto.

 

 

 

Non vi resta che provare!!

Sono certa che piaceranno tanto anche a voi.

 

 

Ad ogni morso

“un mix di sapori, dove la meringa si immerge sulla marmellata di ciliegie

che sposa perfettamente la frolla della crostatina…”

 

 

 

Se ti fa piacere, segui la pagina  facebook  instagram

per essere sempre aggiornato/a

tra CONSIGLI – RICETTE E VIAGGI DI SAPORI! 

Zucchero e Valigia

 

Se provi questa ricetta

Ricordati di usare hashtag  #zuccheroevaligia 

entrerai subito a far parte della mia gallery!!

 

Buona settimana

Selene

Dolci, Frolla

Crostata di Iginio Massari con pinoli, semi di papavero, crema gianduia e meringa flambé

 

Lo so, vi avevo conquistato con gli scatti sul mio profilo instagram a dicembre e ancora oggi non avevo inserito la ricetta.  Se ancora non seguite il profilo vi consiglio di farlo, sarete conquistati da tantissimi dolci.

Ho trovato giusto “due minuti” :)))  per sistemare le foto e scrivervi la ricetta.

Una vera goduria!

Vi avverto questa crema della Pernigotti al gusto gianduia crea dipendenza è ideale per farcire semplici crostate, magari nascosta sotto tante rose di meringa. Regalerà l’effetto sorpresa ai vostri ospiti.

Pronti a scoprire la ricetta ?

 

Crostata Iginio Massari con pinoli semi di papavero, crema gianduia e meringa
Preparazione   Cottura   Tempo totale     35
Questa crostata semplice conquisterà tutti per la sua bontà, la croncantezza dei pinoli e l’irresistibile crema gianduia affogata nella meringa.
Per la frolla
Crema gianduia
Meringa
Istruzioni
Per la frolla
  1. Nella planetaria amalgamate il burro leggermente morbido, lo zucchero, il miele e gli aromi (estratto di vaniglia).
  2. Lavorate l’impasto fino a ottenere una massa omogenea ma non montata.
  3. Aggiungete le uova, il sale e quando la massa burrosa sarà uniforme incorporate la farina e il lievito (facoltativo), setacciati.
  4. Lavorate per pochissimo tempo l’impasto, fino a quando la farina si sarà ben amalgamata.
  5. Stendete la frolla su due fogli di carta forno ad uno spessore di mm 5 e riporre in frigorifero per un’ora circa.
  6. Posizionate la frolla nello stampo (io ho utilizzato lo stampo TORTIERA RETTANGOLARE FONDO MOBILE cm. 35×11 h. 2,5.
  7. Cospargete i pinoli e semi di papavero, daranno la giusta croccantezza all’impasto.
  8. Cuocete in forno preriscaldato a 180° per 15 minuti fino a doratura.
Farcire la frolla
  1. Lasciate raffreddare la crostata e infine aggiungete la crema alla gianduia.
Meringa
  1. Montare a neve ferma gli albumi con 5 gocce di limone.
  2. Aggiungete lo zucchero a velo. Continuate a montare, dovrete ottenere uno composto fermo.
  3. Riempite una sac a poche con un beccuccio a stella, decorate tante roselline di meringa per tutta la crostata.4.Servite e gustatevi la torta.

 

 

 

Un vero peccato… non provarla!!!

Se ti fa piacere, segui la pagina  facebook  instagram

per essere sempre aggiornato/a

tra CONSIGLI – RICETTE E VIAGGI DI SAPORI! 

Zucchero e Valigia

 

Buona serata
Selene