Browsing Category

Bimby

image_pdfimage_print
Bimby, Cheesecake, Dolci

New York Cheesecake Bimby per la Festa della Mamma

Buon giorno eccomi finalmente rientrata nella mia cucina ^-^ , chi ci segue sulla nostra pagina Instagram e Facebook avrà sicuramente notato le foto del nostro ultimo viaggio a New York, presto vi racconteremo la nostra primavera a New York che ci ha accolto sotto un sole bellissimo ma tanto tanto freddo!

Ecco la nostra versione della New York Cheesecake preparata con il Bimby il dolce americano per eccellenza.

La ricetta è tratta dalla collection “Dolci americani” del Bimby ma  riadattata secondo i nostri gusti.

New York Cheesecake BimbyPotrebbe essere una golosissima idea

per la festa della Mamma sono certa che farete un figurone!

Quindi vi invito a prepararla ricordatevi potete taggarmi su Instragram  con #incucinaconzuccheroevaligia.

Ora torniamo alla ricetta, le dosi della New York Cheesecake sono perfette per uno stampo da 24/26 cm di diametro, ma se preferite una cheesecake come questa in foto potete usare uno stampo più piccolo da 22 cm, e uno da 18 cm riuscendo in questo modo a formare anche i bordi di circa 3 cm. Versate quindi la crema al formaggio fino al bordo della base biscotti e il composto di crema al formaggio sul entrambe le basi una neutra e una ad esempio al cioccolato.

New York Cheesecake Bimby

New York Cheesecake

Attendere circa 6 ore prima di essere servita

Ingredienti Per la base

  • 120 gr di burro a pezzi
  • 200 gr di biscotti secchi tipo Digestive
  • 50 gr di biscotti al cioccolato
  • 30 grammi di zucchero

(io ho aggiunto anche 1 tuorlo nella ricetta originale non c’è)

Ingredienti Per la crema al Formaggio

  • 500gr di mascarpone
  • 100gr di philadelphia (la ricetta originale prevede 250gr) 
  • 100 ml di panna
  • 100 gr di zucchero
  • Semini di 1 stecca di vaniglia
  • 3 uova
  • 1 tuorlo d’uovo

Procedimento per la New York Cheesecake

  1. Foderate la base di una tortiera con fondo apribile (24-26 cm di diametro) con carta forno, imburrate le parti rimaste scoperte e mettere da parte.
  2. Mettete il burro nel boccale e sciogliere: 2 min. 100°C/vel. 1
  3. Aggiungete i biscotti e lo zucchero, tritare: 10 sec./vel. 7
  4. Distribuite il composto sulla base dello stampo preparato e, aiutandosi con il dorso di un cucchiaio o con le mani, schiacciare uniformemente fino a ottenere una base compatta. (io ho preferito usare uno stampo piu piccolo da 22 cm e formare anche il bordo della base)
  5. Riponete la tortiera in frigo per 30 minuti
  6. Nel frattempo preriscaldate il forno a 220°C

CREMA AL FORMAGGIO

  1. Mettete nel boccale pulito e asciutto il mascarpone, la philadelphia, la panna e lo zucchero e i semini di una bacca di vaniglia, mescolare: 20 sec./vel. 4
  2. Aggiungete le uova e il tuorlo, amalgamare: 20 sec./vel. 4 Trasferire il composto sopra la base di biscotto
  3. Posizionate la tortiera sulla placca del forno
  4. Cuocete la vostra cheesecake nel ripiano più basso del forno per 10 minuti (220°C)
  5. Abbassate la temperatura a 150°C e continuate la cottura per altri 45-50 minuti (150°C) o fino a che il composto non risulterà compatto
  6. Spegnete il forno, aprite leggermente l’anta e far raffreddare la cheesecake per 1 ora al suo interno
  7. A questo punto lasciate raffreddare completamente la torta a temperatura ambiente, quindi coprite la tortiera con una pellicola trasparente e riponetela in frigo per almeno 4 ore prima di sformare e servire la New York cheesecake a fette.

 New York Cheesecake Bimby

Tradizionalmente la Cheesecake è servita con una coulisse di frutti di bosco

Ingredienti per la coulisse ai frutti di bosco

  • 200 gr di lamponi fragole, mirtilli
  • 10 gr di zucchero
  • 20 gr di succo di limone

Procedimento

  1. Cuocere tutti gli ingredienti nel boccale del bimby per 6 min 90° C vel 4.
  2. Quindi filtrare la coulisse con un colino a maglia fine, quindi trasferite in una ciotola, coprite con pellicola trasparente a contatto e fate raffreddare a temperatura ambiente prima di utilizzarla.

Tra una preparazione e l’altra io e la mia piccolina ci siamo mangiati tantissimi lamponi e fragole quindi in alternativa abbiamo usato 180gr di marmellata ai lamponi.

Infine abbiamo decorato la torta con lamponi fragole, scaglie di mandorle e granella di pistacchi.

La vera Cheesecake americana è altissima, ma in questo modo ho preparare due torte con due differenti basi.

2° Cheesecake con Base Biscotti Cioccolato (tipo Biscotti Pan di stelle)

  • 180 gr di biscotti al cioccolato
  • 80 gr di burro
  • 15 gr di zucchero

Procedimento base biscotto al cioccolato

  1. Foderate la base di una tortiera da 18 cm di diametro) con carta forno, imburrate le parti rimaste scoperte e mettere da parte.
  2. Mettete il burro nel boccale e sciogliere: 2 min. 100°C/vel. 1
  3. Aggiungere i biscotti e lo zucchero, tritare: 10 sec./vel. 7
  4. infine distribuite il composto sulla base dello stampo preparato e, aiutandosi con il dorso di un cucchiaio o con le mani, schiacciate uniformemente fino a ottenere una base compatta e i bordi. 
  5. Riponete la tortiera in frigo per 30 minuti
  6. Versate il restante composto di crema al formaggio e cuocete

Consiglio

Se non volete cuocere la seconda torta potete congelarla e nel momento opportuno scongelate e infornate!

In questo modo con una sola ricetta avrete preparato

ben due torte pronte da essere infornate e cucinate.

 New York Cheesecake Bimby

 New York Cheesecake Bimby

 

 

Aspetto di vedere la vostre Cheesecake

su instragram  tagga 

 #incucinaconzuccheroevaligia

Se ti fa piacere segui la nostra pagina  facebooke   instagramper essere sempre aggiornato

tra CONSIGLI RICETTE E VIAGGI DI SAPORI! 

Zucchero e Valigia

Bimby, Lievitati

Pizza al formaggio marchigiana (con il Bimby e non)

La Pizza al formaggio marchigiana è un impasto morbidissimo ma soprattutto profumatissimo perchè contiene Parmigiano e Pecorino Dop.

Ho avuto modo di assaggiarla per la prima volta anni fa ed ogni volta che raggiungiamo la nostra carissima Nonna marchigiana (la nonna di mio marito) la gustiamo sempre accompagnata da salumi, formaggi e un buon vino.

E’ davvero perfetta per un aperitivo con amici, invece del solito pane potete offrire questa profumatissima pizza al formaggio.

Io a dir la verità non avevo mai avuto il coraggio di replicarla, sapevo che non sarei mai riuscita a dare lo stesso valore a quella della Nonna.

Amo sperimentare e mettermi sempre alla prova.

Così complice la forte pioggia del week end, un bel pigiamone indossato tutto il giorno, ho voluto testare la ricetta di Donatella Bartolomei del blog L’ingrediente perduto.

Devo ringraziarla a nome di mio marito perchè il sapore è davvero perfetto!

Quindi, visto che oggi è la festa del Papà, se volete replicarla sono certa che farà felici moltissimi papà.

Siete pronti?

Pizza al formaggio marchigiana (con il bimby e non)

Dose per una pizza di circa 1,500 kg  (peso prima della cottura)

*Misure della teglia: diametro piccolo 19,5 cm; diametro grande 25 cm e altezza 14 cm.

Io ho utilizzato due stampi  diametro piccolo 12  cm; diametro grande 19 cm e altezza 14 cm.

Ingredienti

  • 375 gr. di farina ( metà manitoba e metà  farina 0)
  • 10gr di lievito di birra (se non avete molto tempo per la lievitazione raddoppiate la dose del lievito)
  • 145 gr. di parmigiano reggiano grattugiato
  • 145gr di pecorino grattugiato misto ( io ho mescolato pecorino romano e pecorino dei monti Sibillini)
  • 170 gr. di pecorino fresco oppure emmental a pezzi (IO HO USATO 90GR DI PECORINO NON VOLEVO UN SAPORE TROPPO FORTE)
  • 50 gr. di olio extra vergine
  • 30 gr. di strutto
  • 1 cucchiaino colmo di sale
  • 1 cucchiaino di pepe
  • 5 uova intere
  • 100 ml di latte

Procedimento Planetaria 

  1. In una ciotola inserite le uova, sale pepe, infine i aggiungete i formaggi, l’olio e lo strutto. Amalgamate bene con una forchetta il composto, per insaporire bene
  2. Riscaldate a fuoco lento in un pentolino il latte, deve essere tiepido.
  3. In planetaria inserite il latte e il lievito sbriciolato avviate con la foglia e solo quando il lievito si sarà sciolto aggiungete la farina e il composto uovo-formaggio alternandoli piano piano in modo da non rivinare l’impasto, Lavorate fino a incordatura
  4. Non vi spaventate otterrete un impasto molto morbido e leggermente appiccicoso*****

Procedimento Bimby 

  1. In una ciotola inserite le uova, sale pepe, infine i aggiungete i formaggi, l’olio e lo strutto. Amalgamate bene con una forchetta il composto, per insaporire bene.
  2. Nel Bimby inserite il latte 37° – 30 sec vel 1
  3. Inserite il lievito sbriciolato 30 sec. vel 3
  4. Ora alterante l’inserimento della farina e del composto uovo-formaggio piano piano in modo da non rovinare l’impasto, 6 minut. vel. spiga fino a che l’impasto non risulta bene incordato.
  5. Non vi spaventate otterrete un impasto molto morbido e leggermente appiccicoso
  6. Lavorate ancora per 2 min vel spiga.
  7. ******A questo punto, rovesciate l’impasto su un piano leggermente infarinato, Se volete potete aggiungere altro pecorino a cubetti (io non l’ho fatto).
  8. Lasciate riposare l’impasto coperto da una ciotola per circa 15 min.
  9. Preparate le teglie: ungetele bene con burro o strutto e poi ritagliate  un cerchio di carta forno, posizionatolo sul fondo della teglia.
  10. Riprendete  la massa allargatela un po’ e date un giro di pieghe per dare forza all’impasto.
  11. Prendete un lembo di impasto, portatelo verso il centro, proseguite per tutto l’impasto sino a completare il giro.
  12. Rovesciate l’impasto mettendo le pieghe sotto formando una palla.Pizza al formaggio marchigiana bimby e non
  13. Trasferite l’impasto nella teglia e coprite con pellicola
  14. Vi consiglio di posizionare la teglia nel forno spento con la lucina accesa,  in modo da creare una sorta di camera di lievitazione.
  15. Attenzione ai tempi di lievitazione a dipende molto dalla temperatura e dalla forza del vostro lievito, a me sono servite ben 4 ore di lievitazione perchè ho dimezzato il lievito.
  16. L’impasto deve lievitare sino a raggiungere il doppio del suo volume, deve quasi raggiungere il bordo alto.

Come cuocere la pizza al formaggio marchigiana con il bimby e non ?

Bisogna prestare molta attenzione

17. Come consiglia Donatella preriscaldate il  forno a 190° raggiunta la temperaturaa, posizionate sul fondo del forno un pentolino con acqua calda e infornate le teglia coperta con un foglio di alluminio.

18. Dopo 40 minuti togliete il pentolino con l’acqua e il foglio di alluminio, continuate la cottura per almeno altri 20-25 min. Fate sempre la prova con lo stecchino prima di sfornare, dovrà essere asciutto e pulito.

19. Sfornate la vostra pizza al formaggio fate raffreddare e poi sformate dallo stampo 

Ecco la pizza al formaggio in tutta la sua bellezza

14 cm di pura bontà ! 

 

 

Pizza al formaggio marchigiana da preparare con il Bimby e non

Accompagnate la vostra pizza al formaggio con salame e pecorino.

Impossibile resistere alla tentazione!

Io vi ho avvisato!

Con la mia Pizza al Formaggio

Auguro tantissimi auguri a tutti i papà.

Se ti fa piacere segui la nostra pagina  facebooke   instagram

per essere sempre aggiornato

tra CONSIGLI RICETTE E VIAGGI DI SAPORI! 

Zucchero e Valigia

Bimby, Pasta Choux - Bignè, Zeppole di San Giuseppe

Zeppole di San Giuseppe del Maestro Luca Montersino

Post dal TASSO DI GOLOSITA’ ELEVATISSIMO: Zeppole di San Giuseppe del Maestro Luca Montersino.

Complice la neve e una grande cena in famiglia, questo week end mi sono cimentata nella preparazione delle famosissime Zeppole di San Giuseppe usando la ricetta del Maestro Luca Montersino,  tratta dal libro “Peccati di Gola”.

In Italia come sappiamo tutti il 19 marzo si festeggia la festa di San Giuseppe e di tutti i papà e visto che il mio papà si chiama Giuseppe doppia Zeppola per lui.

Ho deciso di prepararle in anticipo proprio a lui, per un’occasione molto particolare, in questo modo anche voi potete organizzarvi per riuscìre a preparare le Zeppole.

Come si preparano le Zeppole?

Le zeppole sono fatte con la pasta choux si farciscono con abbondante crema pasticcera e un amarena al centro.

Ma come sapete, adoro i lamponi quindi ho decorato qualche zeppola con lamponi e crema pasticcera.

Per creare delle splendide zeppole non serve alcun lievito ma solo il giusto calore per farle gonfiare in cottura, il maestro sconsiglia l’uso della carta forno ma basterà solo imburrare la teglia.

Zeppole di San Giuseppe del Maestro Luca Montersino perfette sia al forno che fritteZeppole di San Giuseppe del Maestro Luca Montersino

Ingredienti

  • 280 g di acqua
  • 20 g di latte
  • 30 g di zucchero (a vostra discrezione)
  • 130 g di burro
  • 3 g di sale
  • 250 g di farina 00
  • 5 uova

Crema Pasticcera di Luca Montersino

  • 400 gr di latte intero
  • 100 gr di panna fresca
  • 150 gr di tuorli freschissimi
  • 120 gr di zucchero semolato
  • 20 gr di amido di mais
  • 17 gr di amido di riso ( se non avete l’amido di riso direttamente 37 gr di amido di mais )
  • 1 bacca di vaniglia

Per decorare 

Vi consiglio per prima cosa di preparare la crema pasticcera,

in questo modo avrete il tempo di farla raffreddare bene per poi procedere con la prepazione della pasta Choux.

Procedimento per la Crema Pasticcera del Maestro Luca Montersino

Inserite tutti gli ingredienti nel boccale del Bimby 7 minuti 90 ° vel 4.

Versate la crema in una ciotola, coprite con pellicola a contatto e fate raffreddare.

Un consiglio: Per le crema usate sempre latte intero.

Nel caso utilizzate latte parzialmente scremato aumentate i tempi di cottura di almeno 2/3 minuti. La crema deve essere densa e profumata.

Procedimento Pasta Choux con il Bimby

Inserisci nel boccale l’acqua, il latte, lo zucchero, il sale e il burro per 5 Min. 100° Vel. 3;

Aggiungi la farina tutta in un colpo fai amalgamare tutto finché non si stacca bene dalle pareti per 20 Sec. Vel. 4;

Fai raffreddare bene l’impasto per circa 10 minuti, durante questo tempo mescola l’impasto a velocità 4 almeno 5 volte.

Ora aggiungi le uova, una per volta aziona il bimby per  45  Sec. a  Vel. 6;

Dovrai otternere una pasta choux che ha una consistenza simile a quella di una crema, ma non troppo liscia.

 Inserite all’interno di una sacca da pasticcere, con punta a stella, l’impasto ottenuto della pasta choux.

Il Maestro consiglia di imburrare la teglia e non usare la carta forno 

Formate più giri concentrici per formare le vostre zeppole  sulla teglia da forno.

Io ho ottenuto circa 20 zeppole di media misura e circa 10 bignè, in questo modo ogni commensale ha potuto scegliere la misura che preferiva.

Inutile dirvi che tutti hanno fatto il bis, che soddisfazione!

Infornate a 200 ° Forno statico 18 minuti +5 minuti  con forno spento e con sportello semi chiuso.

Adagiate un cucchiaio di legno nello spigolo del forno per far uscire l’umidità.

Farcite le zeppole tagliandole a metà in senso orizzontale con uno strato di crema pasticcera, adagiate la parte alta della zeppola.

Riempite il centro della zeppola con altra crema pasticcera e infine posizionate l’amarena o il lampone a testa in sù.

Riempite ogni lampone con un goccio di crema pasticcera. Spolverate tutto con zucchero a velo e decorate con foglioline di menta

Zeppole di San Giuseppe del Maestro Luca Montersino perfette sia al forno che fritteHo voluto testate anche lo stesso impasto da fritto. Ed ecco la mia zeppola fritta, una vera libidine!

Come potete vedere l’impasto si presta perfettamente sia in forno che da fritta.

Come friggere le zeppole?

Tagliate dei quadratini di carta forno, con l’impasto della pasta choux all’interno della sacca da pasticcere formate dei cerchi concentrici di circa 8cm.

Le dimensioni dei cerchi naturalmente dipenderanno dai vostri gusti, se li preferite grandi o piccole.

Riscaldate l’olio di semi in una grande pentola. Vi raccomando l’olio deve essere ben caldo.

Le Zeppole dovranno avere una frittura dolce, e dovranno essere girate piu volte per riuscire a gonfiarsi bene e cuocersi  in modo uniforme.

Friggete poche zeppole  per volta, adagiate la zeppola con tutta la carta forno e dopo qualche secondo, quando dovrete girarla, sfilate la carta con l’aiuto di una pinza da cucina.

Scolate le zeppole su carta assorbente. Fate raffreddare poi tagliate a metà e farcite con crema pasticcera

Decorate con zucchero a velo e infine crema pasticcera al centro e amarena, in questo modo lo zucchero a velo sarà solo sui bordi e non al centro

Preparazione senza Bimby

Mettete a bollire, in una pentola dal fondo molto spesso, acqua, burro, sale e latte.

Versate tutta la farina.
Lasciate asciugare il composto sul fuoco.
Trasferite l’impasto in planetaria con il gancio a foglia e lasciate girare per 1 minuto; aggiungete quindi le uova un po’ per volta in modo da ottenere un impasto liscio e omogeneo.
Mettete il composto ottenuto in una sacca da pasticciere.

Con l’aiuto della sacca, modellate i bignè su teglie imburrate e cuocete in forno a 200° C  per circ a 18-20 minuti o se preferite, friggetele in olio vegetale ben caldo.

Il Maestro Luca Montersino consiglia

In pasticceria è sempre utile unire un pizzico di sale alle preparazioni:

serve a dare una completezza di gusto e a stemperare quel sapore a volte stucchevole dei dolci.

La farina viene detta “debole” perché povera di proteine quindi di glutine, che si formerà solo con l’impasto.
Le farine deboli danno vita ad impasti non troppo elastici al contrario delle farine “forti”, cioè ricche di proteine.
La farina va incorporata al burro fuso in acqua versandola in un colpo solo, altrimenti potrebbe creare dei grumi.
La pasta dei bignè deve avere una consistenza simile a quella di una crema, ma non troppo liscia.
Se il vostro impasto è troppo rappreso, per rimediare basta aggiungere dell’altro uovo.

Nella cottura dei bignè ricordate di non usare la carta da forno per rivestire la teglia, altrimenti il bignè non lieviterà bene 

se la teglia è imburrata, invece, l’impasto rimarrà aderente al fondo e si gonfierà in altezza.

Non ti resta che provare anche tu ! 

Se ti fa piacere segui la nostra pagina  facebooke   instagramper essere sempre aggiornato

tra CONSIGLI RICETTE E VIAGGI DI SAPORI! 

Zucchero e Valigia

Bimby, Natale, Pesce, Primi Piatti

Linguine gamberi e crema di pistacchi

Linguine gamberi e crema di pistacchi è un perfetto piatto da preparare per la Vigilia di Natale ma non solo. 

Un piatto semplice da preparare. Prima di tutto unite pistacchi e  parmigiano in un mixer, su un tegame rosolare i gamberi insieme ai pomodorini con un filo d’olio e uno spicchio d’aglio.

Dopo circa 10 minuti eliminare l’aglio e tritate tutto per ottenere una deliziosa cremina.

Nel frattempo cuocete la pasta con acqua salata, infine scolatela e termiante la cottura direttamente sul tegame.

Amalgamare la crema di gamberoni insieme al mix di polvere di pistacchio.

Un piatto davvero semplice ma dal sapore inconfondibile.

Quindi sono riuscita a convincervi? Linguine gamberetti e crema di pistacchi

5 da 1 voto
Linguine gamberi e crema di pistacchi
Preparazione
10 min
Cottura
8 min
Tempo totale
18 min
 

Un semplice piatto con gamberoni e crema di pistacchi. 

Porzioni: 4 persone
Chef: Selene Mazzei
Ingredienti
Ingredienti
70gr di pistacchi non salati
20gr di parmigiano
aglio
150gr di olio
15 gamberoni sgusciati
8 pomodorini pachino
400 gr di linguine
qb sale
Istruzioni
  1. Inserire nel bimby i pistacchi e il parmigiano  tritare 10 sec. vel 7 e mettete da parte

  2. Aggiungete l'olio, l'aglio e rosolate 3 min. 100° vel Soft aggiungete i gamberoni e pomodorini cuocete 15 min 100° vel Soft antiorario.
  3. Eliminate l'aglio. Mettete da parte 4 gamberoni  che seriviranno per decorare il piatto. Chiudete il boccale e tritate i gamberoni rimasti 10 sec. vel. 7.


  4. Cuocete le linguine in acqua salata, scolate e versate la crema di gamberoni e pomodorini e il mix di polvere di pistacchio.

  5. Amalgamate tutto nel tegame o direttamente nel bimby per 30 secondi.
  6. Preparate il piatto, posizionate due gamberi e decorate con menta e polvere di parmigiano e pistacchi. 

    Buon appettito.

 Se siete alla ricerca di altri piatti per NATALE

Vi consiglio

 Spaghetto-quadrato-la-molisana-ai-frutti-di-mare

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Mezze-maniche-cozze-e-ceci

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Fregola-sarda-con-pomodorino-pachino-e-scampi

Spaghetto-quadrato-con-pannocchie-vongole-gamberi-argentini-e-pangrattato

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Per il dessert

Semifreddo alla nocciola 

 

Tartufini-di-cioccolato-al-caffe-con-polvere-di-cacao-cocco-rape-o-pistacchio

Alberelli-di-pandoro-farciti-con-crema-mascarpone-e-gocce-di-cioccolato

 A voi la scelta

Buone feste da Zucchero e Valigia 

 

Se ti fa piacere, segui la nostra pagina  facebook  instagram

per essere sempre aggiornato/a

tra CONSIGLI – RICETTE E VIAGGI DI SAPORI! 

Zucchero e Valigia

 

 

Bimby, Crema mascarpone

Alberelli di Pandoro farciti con crema mascarpone e gocce di cioccolato

Alberelli di Pandoro farciti con crema mascarpone e gocce di cioccolato sono simpatici dolcetti perfetti per grandi e piccini.

Sono un’idea semplice ma di grande effetto, per chi ama portare in tavola un dolcetto scenografico ma anche goloso!

Alberelli di Pandoro farciti con crema mascarpone e gocce di cioccolato

La crema mascarpone è un’alternativa alle mousse al cioccolato ( clicca qui per la ricetta) entrambe super golose.

Grazie allo stecco e il nastino verde, i vostri alberelli di Pandoro diventeranno super Chic.

Alberelli di Pandoro farciti con crema mascarpone e gocce di cioccolato

Un’altra idea per Natale da presentare sempre con crema mascarpone, potrebbero essere dei tiramisù monoporzione che fanno sempre una bella figura.
Potete anche farcire un super panettone ma ricordatevi di raddoppiare la dose ^-^.

La crema mascarpone si conserva in frigo al massimo per 2 giorni, perchè contiene le uova, coperta con pellicola alimentare.

Come preparare questi bellissimi Alberelli di Pandoro?

Il gioco è davvero semplice. Basterà tagliare a fette il pandoro, in senso verticale e poi tagliare in senso orizzontale tanti triangoli di circa 3.5 cm di di spessore, farcirli con crema mascarpone e gocce di cioccolato, per finire una spolverata di zucchero a velo effetto neve !

Alberelli di Pandoro farciti con crema mascarpone e gocce di cioccolato

 

Alberelli di Pandoro
Preparazione
15 min
 

Alberelli di Pandoro farciti con crema mascarpone e gocce di cioccolato sono perfetti per grandi e piccini. Un’idea semplice ma di grande effetto, per chi ama portare in tavola un dolcetto scenografico ma anche goloso!

Porzioni: 10 porzioni
Chef: Selene Mazzei
Ingredienti
  • 2 fette di pandoro
Crema mascarpone
  • 2 tuorli
  • 2 cucchiai zucchero semolato
  • 250 gr mascarpone
  • 2 albumi
  • qb zucchero a velo
  • qb gocce di cioccolato
  • qb stecchi gelato
  • qb nastrino verde
Istruzioni
  1. Montate con le fruste elettriche i tuorli con lo zucchero per qualche minuto.
  2. Aggiungete il mascarpone lavorate ancora con le fruste e infine aggiungete gli albumi montati a neve. Con una spatola in silicone amalgamate gli albumi per non smontare il composto. 

  3. Tagliate a fette il pandoro, in senso verticale e poi in senso orizzontale per formare tanti triangoli di circa 3.5 cm di di spessore.

  4. Inserite uno stecco e farcite con crema mascarpone, decorare con gocce di cioccolato e spolverate la parte esterna del pandoro con zucchero a velo per dare un effetto neve.

Crema mascarpone Bimby
  1. Inserire la farfalla, aggiungere le uova intere e lo zucchero 4 min vel 4.

  2. Aggiungere il mascarpone 2 min vel 4

 

Alberelli di Pandoro farciti con crema mascarpone e gocce di cioccolato

Legate un nastrino di color verde nello stecchino e spolverate con zucchero a velo per creare l’effetto neve!

Posizionate in frigo fino al momento di servire.

 

Quindi, con questi golosi alberelli di Pandoro 

Vi salutiamo e Vi auguriamo buone feste.

Per chi ci ha seguito sulla nostra pagina instragram domenica sera, si sarà divertita a seguire la mia diretta mentre ascoltavamo le canzoni di Natale e preparavamo questi golosi alberelli !

A casa siamo ormai in modalità Christmas !!!!!!!!  e Voi ? Avete preparata l’albero ?

Noi Si ! Albero e Pandoro !

 

 Se vuoi fare preparare anche tu  il PANDORO CON IL BIMBY  CLICCA QUI PER LA RICETTA 

Nota bene:  “stampa la ricetta, leggi e rileggi ogni passaggio ^-^”

Vedrai che riuscirai anche a Tu a portare in tavola il tuo pandoro!! 

 

Se ti fa piacere, segui la nostra pagina  facebook  instagram

per essere sempre aggiornato/a

tra CONSIGLI – RICETTE E VIAGGI DI SAPORI! 

Zucchero e Valigia

 

 

Bimby, Frolla, Preparazione di Base

Crostata cioccolato fichi e lamponi

Eccomi come sempre ad augurarvi un bel week end! A Milano diciamo che, è ufficialmente arrivato  l’autunno, aumenta di nuovo la voglia di accendere il forno per creare dei dolcetti strepitosi. Come questa crostata veloce semplice ma di grande effetto! 

Vi consiglio nel week end di preparare questa crostata con gli ultimi fichi neri (si possono ancora trovare al mercato), ma potete decorarla con qualsiasi frutta preferite.

Una super crostata con ganache al cioccolato fondente ricoperta da fichi neri e lamponi,

il tutto decorato con la granella di mandorla per dare quel pizzico di croccantezza!

CROSTATA CIOCCOLATO FICHI E LAMPONI

Ingredienti

  • 150 gr Farina OO
  • 100 gr di farina di mandorla
  • 50 gr di fecola
  • 80 gr di zucchero a velo
  • 125 gr di Burro
  • 1 cucchiaino di Lievito
  • 1 uovo
  • 1 tuorlo

Per la ganache al cioccolato fondente

  • 200gr cioccolato fondente
  • 200ml di panna fresca

Decorazione

 

Procedimento

  1. Aggiungete tutti gli ingredienti nel boccale del bimby (per ultimo il burro freddo tagliato a cubetti) azionare il Bimby 1 min vel 5/6 e in attimo la vostra frolla è pronta!
  2. Adagiate l’impasto tra due fogli di carta da forno e con il mattarello stendete l’impasto.
  3. Rovesciate l’impasto sullo stampo da crostata, eliminate la carta forno e con una forchetta, fate dei piccoli fori nella frolla.
  4. Cuocete la frolla a 180° per 18-20minuti.
  5. Sfornate e fate raffreddare.
  6. Preparate la ganache al cioccolato
  7. Sminuzzate il cioccolato fondente e tenete da parte.
  8. Portate a bollore la panna fresca su un piccolo pentolino, spegnete la fiamma e infine aggiungete il cioccolato.
  9. Mescolate la crema con  un cucchiaio e versatela immediatamente sulla crostata.
  10. Decorate con fichi neri, lamponi e granella di nocciole lungo tutto il bordo della crostata.

 

 

crostata cioccolato fichi e lamponi

 

Perfetta per una dolcissima colazione ma anche una buona merenda

 

 Se ti fa piacere metti un like alla mia pagina facebook  

così da esser sempre aggiornata !! e Condividi la ricetta 🙂

Se provi la ricetta usa hashtag  #zuccheroevaligia su  instagram

Entrerai subito a far parte della mia gallery!!

 

Alla prossima ricetta
Selene

 

Bimby, Lievitati, Natale

Maritozzini alla panna di Luca Montersino

Maritozzini alla panna di Luca Montersino, impossibile non rimanere soddisfatti ! Sono Soffici come una nuvola perfetti da farcire con tanta panna ^-^.

Era da tempo che volevo provare questo super lievitato !

Un lievitato dolce che mi ricorda i week end a Roma, quando lavoravo come hostess e nei giorni liberi della settimana volavo a Roma dagli amici!!!

Roma quella città unica, magica di giorno e di notte, con quel profumo di maritozzi che invadono le stradine e che non vedi l’ora di mangiare!

A dir la verità, mi ricordano anche la gravidanza, ^-^ quando passavo le ore incollata sul divano sintonizzata perennemente su Alice Tv, a guardare il Maestro Luca Montersino che spiegava ogni singolo passaggio per ottenere dei super soffici MARITOZZI.

Così, appena tornata dalle vacanze, con valigie e lavatrici da sistemare, Suemi mi ha proposto di fare una brioche!!!

Non ci ho pensato due volte !!

Il maritozzo è un tipico dolce romano, comune ormai in moltissime parti d’ Italia, farciti con abbondante panna nel centro della brioche. Ad ogni morso la panna scivola via :9 attezione a non sporcarvi io vi ho avvisato :)))

 

MARITOZZINI ALLA PANNA MONTERSINO 

Questa ricetta prevede molte ore di lievitazione 7 ore circa

Preparazione 15 minuti + 2 ore di lievitazione a temp. ambiente + 3 ore in frigo + 2 ore ultima lievitazione + 15 min. cottura

INGREDIENTI

16 Maritozzini      (12 da 40 gr. e 4 da 60 gr. circa)

  • 375 gr. di farina manitoba oppure una farina forte 360W
  • 130 gr. di uova intere
  • 130 gr. di burro Lurpak morbido oppure burro bavarese
  • 55 gr. di zucchero semolato
  • 6 gr. di lievito di birra
  • 60ml di latte intero fresco
  • 6 gr. di sale

Mix aromatico per i  maritozzi 

  • 5 ml. di rum
  • 10 gr. miele d’acacia
  • scorza di 1/2 limone
  • Semi di una bacca di vaniglia

Per lucidare

  • 1 tuorlo
  • 20 gr. di panna fresca liquida

Per la farcitura

  • 500 ml. di panna fresca liquida
  • 70 gr. di zucchero a velo
  • qb zucchero a velo per decorare

Procedimento con la planetaria

  1. Inserite nella ciotola della planetaria la farina setacciata il lievito di birra sbriciolato e il latte a temp. ambiente.
  2. Fate lavorare per circa 2 minuti con il gancio, aggiungete le uova intere, lo zucchero e gli aromi (rum, scorza di limone, vaniglie  e miele), lavorate per circa 10 minuti a velocità media, infine aggiungete il burro ammorbidito poco per volta per essere incordato bene all’impasto.
  3. Aggiungete il sale e impastate per ancora 5 minuti. Otterrete un impasto liscio e ben incordato. Si dovrà staccare completamente dalle pareti.
  4. Prendete l’impasto, formate una palla, inseritelo in una ciotola con coperchio e fate lievitare per circa 2 ore, fino al raddoppio, a temp. ambiente.
  5. Sgonfiate l’impasto con i polpastrelli e fate riposare l’impasto nuovamente per altre 3 ore in frigorifero.
  6. A questo punto, pesate l’impasto e dividete per 12 circa.
  7. Pirlate ogni singola pallina (io ho fatte 16 MARITOZZINI  12 da 40 gr. e 4 da 60 gr.), posizionatele su carta forno, ben distanziate e coperte da pellicola alimentare. (non fate come me, mi sono dimenticata di distanziarle ma per fortuna non si sono rovinate quando li ho spostate sulla seconda teglia)
  8. Lasciate lievitare nel forno spento, con lucina accesa per almeno 2 ore.
  9. Trascorso il tempo dall’ultima lievitazione, estraete la teglia dal forno.
  10. Preriscaldate il forno a 180°. Prima di infornare, spennellate la superficie di ogni maritozzo con una miscela di tuorlo e panna fresca liquida, sbattuti insieme.
  11. Infornate modalità ventilato per circa 15-17 minuti. Attenzione ogni forno è diverso, regolatevi in base al vostro forno, i maritozzi dovranno dorarsi bene ^-^.
  12. Una volta terminata la cottura, fate raffreddare, tagliate a metà e farcite i vostri maritozzini con la panna.
  13. Spolverate con zucchero a velo e buona e merenda 🙂

Procedimento Bimby

  1. Inserite nel boccale del bimby il latte con il lievito di birra e il miele 1 min. 37° vel 3.
  2. Aggiungete le uova, lo zucchero, il burro morbido, la scorza di limone e impastate 4 min. Vel. Spiga
  3. Aggiungete il sale e fate lavorare ancora l’impasto per 2 min. Vel Spiga.
  4. Fate riposare l’impasto n una ciotola con coperchio e fate lievitare per circa 2 ore, fino al raddoppio, a temp. ambiente.
  5. Sgonfiate l’impasto con i polpastrelli e fatelo riposare nuovamente per altre 3 ore in frigorifero.
  6. A questo punto, pesate l’impasto e dividetelo per 12 unita’.
  7. Pirlate ogni singola pallina (io ne ho fatte 12 da 40 gr. l’una), posizionatele su carta forno, ben distanziate tra loro e coprite il tutto con la pellicola.
  8. Lasciate lievitare nel forno spento, con lucina accesa per almeno 2 ore.
  9. Trascorso il tempo dell’ultima lievitazione, estraete la teglia dal forno.
  10. Preriscaldate il forno a 180 °.
  11. Prima di infornare, spennellate la superficie di ogni maritozzo con tuorlo e panna fresca liquida, sbattuti insieme.
  12. Infornate modalità ventilato per circa 15-17 minuti. Attenzione ogni forno è diverso, regolatevi in base al vostro forno, i maritozzi dovranno dorarsi bene ^-^.
  13. Una volta terminata la cottura, fate raffreddare, tagliate a metà e farcite i vostri maritozzini con la panna.
  14. Spolverate con zucchero a velo e buona e merenda 🙂

Uno tira l’altro vi ho avvisato ^ -^

 

 

 

Metodo di conservazione

Potete conservare i maritozzi in sacchetti per alimenti, rimarranno morbidi fino a 3-4 giorni.

Dovete assolutamente provare questi maritozzini ^-^ sono morbidissimi e piacciono tanto a grandi e piccini!!

 

Con panna montata,

Con nutella,

 

Oppure con il gelato ma anche con la crema pasticcera una vera delizia! 


Se ti fa piacere segui la mia pagina  facebook  instagram

per essere sempre aggiornato

tra RICETTE E VIAGGI DI SAPORI! 

Zucchero e Valigia

 

Se ti è piaciuta questa ricetta condividila ^-^

 

Selene

Antipasti, Bimby, Danubio, Finger Food, Lievitati, Pane

Sandwich Danubio farcito

Come promesso oggi vi voglio proporre il Sandwich Danubio farcito!

Una ricetta davvero perfetta per i vostri pranzi con amici, magari sotto l’ombrellone 😉 ideale da farcire con tutto ciò che vi piace!

Farete davvero un figurone ^_^ e’ soffice e  morbidissimo, non servirà nemmeno il coltello, perchè ogni commensale potrà tranquillamente prendere un sfera del sandwich Danubio, con le mani perché e’ così soffice che si spezzerà facilmente.

In Calabria, fa caldo anzi fa caldissimo.

Ma non ho resistito, mi sono messa a impastare e ho acceso il forno (di sera).

Ecco la ricetta del

Sandwich Danubio farcito impastato con  il Bimby

Ingredienti

  • 570 gr di farina 00
  • 250ml di latte
  • 6 gr di lievito di birra
  • 50gr di strutto
  • 50gr di zucchero
  • 1 uovo
  • 10gr di sale
  • tuorlo per lucidare
  • semi di sesamo o semi di papavero

Per farcire il Sandwich 

  • pomodorini ciliegino
  •  rucola
  •  capocollo
  • prosciutto  crudo
  •  maionese /  formaggio cremoso

 

Procedimento bimby

  1. Nel boccale del bimby inserite il latte e lo zucchero 3 min. 37° vel 2.
  2. Sbriciolate all’interno del boccale il lievito di birra 1 minuto e mezzo 37° vel. 2
  3. Inserite la farina 3 min. Vel Spiga. Aggiungete l’uovo 2 min vel Spiga.
  4. Ora inserite lo strutto e il sale. 1 min vel Spiga.
  5. Ponete l’impasto ottenuto in una ciotola oleata e fate lievitare fino al raddoppio.
  6. Riprendete l’impasto e ricavate 10 piccole sfere + 1 leggermente più grande da posizionare al centro
  7. Pirlate bene ogni singola sfera e posizionatele uno intorno all’altra per formare il danubio, più una grande al centro

sandwich danubio farcito

 

sandwich danubio farcito

8. Lasciate lievitare fino al raddoppio.

9. Spennellate con un tuorlo e un pochino di acqua, in modo che dopo la cottura risulta bello lucido.

Se lo gradite, potete cospargere anche con dei semi di sesamo e quelli di girasole, ma anche semi di papavero andranno bene.

10. Infornate a forno preriscaldato a 180° per 20-25 minuti.

sandwich danubio farcito

11. Sfornare e fate raffreddare.

12. Infine tagliate la parte alta del sandwich danubio e farcite.

13.Lavate, tagliate e condite con sale e olio dei pomodorini ciliegino.

14. Spalmate della maionese, philadelphia o dressing allo yogurt e infine farcite il sandwich danubio secondo i vostri gusti.

Io ho farcito una metà con capocollo calabrese, rucola e pomodorini e l’altra metà con del prosciutto crudo rucola e pomodorini.

Potete congelare il sandwich danubio salato crudo, prima della seconda lievitazione e scongelarlo in frigorifero per farlo poi ri-lievitare a temperatura ambiente prima di cuocerlo.

Potete anche congelarla da cotto così sarà direttamente pronto per le vostre feste, scongelatelo a temperatura ambiente per  5/6 ore.

Una vera bontà !

sandwich danubio farcito

Posso dirvi di averlo preparato già moltissime volte e posso confermarvi che ogni volta non rimane nemmeno una briciola ^-^.

E’ davvero una delizia

* Parola di Orso *

Questo Sandwich danubio rimane perfettamente morbido ^-^ anche il giorno dopo… sempre che rimane!

 

 

Se ti fa piacere, segui la pagina  facebook  instagram

per essere sempre aggiornato/a

tra CONSIGLI – RICETTE E VIAGGI DI SAPORI! 

Zucchero e Valigia

 

un bacione dalla mia Masha  ^-^

 

Ricette con lo Strutto

Pasticciotti leccesi

Tortano napoletano 

Alla prossima ricetta

Selene

Bimby, Gelati e semifreddi

Gelato con Stecco Mini magnum alla nocciola con stampo silikomart

Mini magnum, stampo silikomart, come fare i gelati magnum

 Mini magnum alla nocciola con stampo silikomart 

Scrivere un post dal cellulare mentre la bimba dorme ancora non mi era capitato!!!

Ma visto che ricevo infiniti messaggi per la ricetta voglio assolutamente pubblicarla!

Ho trovato questi meravigliosi stampi della Silikomart e non ho perso tempo!!! Ho pensato subito di creare un dolce perfetto per l’estate, visto che adoro tra l’ altro la nocciola, ho pensato a un mini magnum glassato con cioccolato fondente e granella di nocciole!

Una vera delizia 😍

 

Con questa dose potete preparare 8 mini Magnum !

Mini magnum, stampo silikomart, come fare i gelati magnum

 

Mini magnum, stampo silikomart, come fare i gelati magnum

 

Vi lascio al volo la ricetta 😉

Mini magnum alla nocciola con stampo Silikomart

Ingredienti:

  • 250 gr di panna liquida
  • 3 uova
  • 100 gr di zucchero
  • 1 cucchiaio di miele
  • 100 gr di mascarpone
  • 100 gr di nocciole tritate
  • Cacao amaro in polvere q.b.

Per  la copertura:

  • 500 gr di cioccolato fondente

Preparazione con il Bimby

  1. Tritate 80 gr di nocciole  15 sec Vel.7 e mettete da parte.
  2. Inserite la farfalla nel Bimby  e versate 250 gr di Panna (fredda)nel boccale Bimby  1-2 min Vel 3 attenzione a non rovinare la panna osservate la densità dal foro del coperchio, mettete in una ciotola e riponetela in frigo.
  3. Inserite la farfalla nel boccale del Bimby, aggiungete i 3 albumi e un pizzico di sale 3 Min 37° Vel. 4. Controllate sempre dal foro quando gli albumi sono montati a neve (mettete nuovamente tutto in frigorifero)
  4. Inserite ora nel boccale i tuorli e 100 gr di zucchero. 6 Min. 70° Vel. 3.
  5. Aggiungete un cucchiaio di miele e 100 gr di mascarpone. 30 Sec. Vel. 4-5.
  6. Aggiungete 80 gr di nocciole tritate. 30 Sec. Vel. 4.
    Lasciate raffreddare.
  7. Inserite la panna. 30 Sec. Vel. 1.
    Ora inserite gli albumi. 2 Sec. Vel. 1 e poi utilizzate la spatola a mano.
  8. Posizionate i bastoncini del gelato all’interno dello stampo e versate il gelato.
  9. Mettete tutto in congelatore per almeno 8 Ore.
  10. Nel Bimby inserite il cioccolato e tritate 20 sec Vel. 9
  11. Sciogliete il cioccolato 3 min Vel. 3 temp.50′ e con la spatola pulite per bene i bordi e ancora altri 3 min Vel. 3 temp.50′
  12. Estraete con delicatezza i magnum e glassateli immediatamente.

Se non avete il Bimby i passaggi sono comunque semplici, potete tranquillamente usare le fruste per montare la panna, gli albumi ma anche per tutti gli altri passaggi.

Potete acquistare gli stampi della Silikomart online su questo link silikomart.

Se non riuscite a trovarlo potete utilizzare uno stampo da plumcake e il gioco e’ fatto.

Otterrete comunque un perfetto dessert ideale per le vostre merende o fine serata con amici.

Non vi resta che provare a divertirvi anche voi!

A dir la verità io  sono divertita moltissimo a fotografarli ^_^ (Sono pazza lo so…)

 

 

Se ti è piaciuta la ricetta CONDIVIDILA 

Metti un like alla mia pagina  facebookin questo modo sarai sempre aggiornata sulle nuove ricette! 

 usa hashtag  #zuccheroevaligia su  instagram

se provi questa ricetta

Entrerai subito a far parte della mia gallery!!

 

Buona giornata

Selene

Bimby, Cheesecake, Dolci, Gelati e semifreddi

Semifreddo Cioccolato e Panna

Semifreddo al cioccolato e panna per i miei  Due anni! 2 anni di Blog!

 

Un blog nato per caso, un blog nato per la voglia di racchiudere un po’ le mie emozioni, i miei
sentimenti, le mie voglie di viaggiare e stare in cucina a pasticciare.
Due anni, dove timidamente sono entrata in punta di piedi senza chiedere nulla, in un mondo già
costruito, compatto o forse solo in apparenza.
Mi sono accorta che non siamo tutte uguali.
Io sono sempre IO, con il mio carattere, forse troppo riservato, con il mio essere sempre troppo perfetta
davanti agli altri, ma semplicemente una MAMMA, MOGLIE, SOGNATRICE E VIAGGIATRICE, spesso con la testa tra le nuvole e con la voglia di fare mille anzi duemila, tremila cose, per poi magari riuscirne a fare solo una, ma quella cosa deve essere fatta bene.
Io che, come tutte le donne di questo mondo, arrivo la sera stanca a casa,  ma dopo una doccia rinfrescante corro in cucina a pensare (prima a un dolce per il blog) poi alla cena della mia piccola e
infine alla nostra cena, per poi sognare e fantasticare mete vicine o lontane per goderci un po’ la nostra famiglia.
Così ho deciso di fare il grande passo.
Il mio piccolo blog diventa zuccheroevaligia.com e si mi sono fatta un regalo!
Non so ancora dove mi porterà, ma sono certa che ce la metterò tutta.
Per festeggiare ho pensato ad un dolce semplice e goloso, con una base biscotto al cioccolato ricoperta di panna e crema al cioccolato e ancora panna e tantissime gocce di cioccolato.
Perché per brindare ci vuole sempre un buon dolce!
Tanti auguri a te, a noi ZuccheroeValigia,
Un grazie particolare  va di certo a mio marito che anche se brontola sempre, mentre faccio le foto ^-^ poi mi sprona sempre a migliorare!
Alla mia famiglia, che assaggia praticamente tutto e che sono i miei affidabili giudici.
E infine a lei, la mia piccola Suemi che giorno dopo giorno continua a pasticciare con me in cucina

 

Semifreddo cioccolato e panna

 

Semifreddo Cioccolato e Panna 

INGREDIENTI:

Per la base di biscotti:

  • 125 gr di biscotti Oreo
  • 125 gr di biscotti pan di stelle (oppure 250 gr di qualsiasi biscotti al cacao)
  • 100 gr di burro morbido

Per la crema al cioccolato:

  • 500 gr di latte intero
  • 140 gr di zucchero
  • 2 tuorli
  • 65 gr di farina 00
  • estratto di vaniglia
  • 1 fialetta aroma rum (facoltativo)
  • 3-4 cucchiai di cacao amaro in polvere

Per la base di panna:

  • Panna vegetale x dolci da montare già zuccherata
  • 1 confezione di gocce di cioccolato Paneangeli 

Procedimento Bimby 

Crema al cioccolato:

  1. Versate tutti gli ingredienti nel boccale del bimby e cuocere x 7-8 minuti a 90° velocità 4.
  2. Fate raffreddare bene in frigo prima di utilizzarla. Copritela con pellicola a contatto.

Base di biscotti:

  1. Nel boccale versare i biscotti, tritarli finemente 20 sec/vel 5 e metterli da parte
  2. Sciogliete il burro nel bimby 2 min/50°/vel 2.
  3. Aggiungete i biscotti tritati e amalgamate il tutto per 20 sec/vel4/5.
  4. Versate il composto ottenuto su uno stampo a cerniera, rotondo o quadrato da 22-24 cm di diametro e compattate bene con il dorso di un cucchiaio o col fondo di un bicchiere.
  5. Mettetela in frigo a raffreddare per almeno 30 minuti.

Panna:

  1. La panna deve essere molto fredda.
  2. Inserite la farfalla nel boccale pulito e asciutto e montate per 2 min. a vel. 3

Comporre la torta:

  1. Prendete la base di biscotti dal frigo e con un cucchiaio livellate bene.
  2. Versate metà di panna montata sullo strato di biscotti e livellate nuovamente con una spatola.
  3. Versate la crema al cioccolato, spatolatela bene per ottenere un ottimo strato.
  4. Infine mettete la restante panna montata. Decorate con le gocce di cioccolato Pane Angeli.
  5. Conservate in frigo almeno una notte.
  6. Tagliate a cubotti e servite.Semifreddo cioccolato e panna

La felicità è un pezzo di Torta

 Se ti fa piacere metti un like alla mia pagina facebook  

così da esser sempre aggiornata !! e Condividi la ricetta 🙂

Se provi la ricetta usa hashtag  #zuccheroevaligia su  instagram

Entrerai subito a far parte della mia gallery!!

 

 

 

Buon inizio di settimana

Selene