Browsing Category

Frolla

image_pdfimage_print
Frolla, Preparazione di Base

Crostata con Ricotta e aneto perfetta per una merenda di Pasqua

Crostata con Ricotta e aneto perfetta per una merenda di Pasqua e Pasquetta.

Una semplice pasta frolla preparata con l’olio diventa perfetta per una golosa e sana merenda.

Il profumo della crema di ricotta e l’aneto (se volete potete usare anche gocce di cioccolato)

La ricetta è più o meno simile alle Cuzzupe calabresi dello scorso anno ma con qualche modifica clicca qui per vedere la ricetta. Ho aggiunto un pò di latte e della fecola per rendere più morbido l’impasto.

 

Una semplice crostata con ricotta che farà impazzire tutti grandi e piccini.

 Crostata con Ricotta e aneto perfetta per una merenda di Pasqua Crostata con Ricotta e aneto perfetta per una merenda di Pasqua
 
 
 

Crostata con Ricotta e aneto perfetta per una merenda di Pasqua

Ingredienti 
  • 450 gr di farina
  • 1 cucchiaio colmo di fecola di patateCrostata con Ricotta e aneto perfetta per una merenda di Pasqua
  • 100 gr di zucchero
  • 3 uova bio
  • 30 ml di latte
  • 50 ml di olio di semi
  • 1 bustina di lievito per dolci

Per farcire 

  • Ricotta (300 gr di ricotta + 2 uova+ 40 gr di zucchero + aneto qb)
  • Aneto qb altrimenti potete sostituire con gocce di cioccolato 

Per decorare

  • 1 tuorlo d’uovo per lucidare

Procedimento:

  1. Prima di tutto sbattete le uova con lo zucchero per qualche minuto all’ interno di una ciotola  con l’aiuto delle fruste elettriche. 
  2. Aggiungete il lievito setacciato, il latte e l’olio.
  3. Gradualmente incorporate la farina (molto dipende dalla vostra farina quindi  regolatevi e non aggiungetela tutta infine la fecola
  4. Iniziate a impastare con le mani, con un movimento dal basso verso l’ alto cercando di incorporare bene tutta la farina.Cozzupe calabresi dette anche Chinulille calabresi al forno  Continuare la lavorazione su una spianatoia di legno.
  5. L’impasto deve essere morbido ma non appiccicoso.Cozzupe calabresi dette anche Chinulille calabresi al forno  
  6.  Infine stendete l’impasto, dentro una teglia da 28 cm farcite con il ripieno di ricotta e aneto
  7. Quindi mescolate le uova con lo zucchero e poi aggiungere la ricotta e l’aneto
  8. Create delle striscioline
  9. Spennellate con il tuorlo d’uovo e infornate a 180/200°per 30-35 minuti.
  10. Con l’impasto che avanza potrete creare dei biscottini con due striscioline intrecciate oppure delle coroncine di trecce a 3
  11. Spennellate con un tuorlo sbattuto e decorate con confettini colorati
  12. Infornate a 180/200° per 30-35 minuti, regolatevi con il vostro forno.

Il profumo di ricotta e aneto si spargerà in tutta la vostra cucina.

I vostri ospiti non vedranno l’ora di assaggiare la vostra delizia. 

 Crostata con Ricotta e aneto perfetta per una merenda di Pasqua

Ecco la fetta di torta perfettamente intatta senza briciole !

 
 

Buona merenda

ma soprattutto con questa crostata

Vi auguro una Buona Pasqua 

 
 

Se ti fa piacere segui la nostra pagina  facebooke   instagram

per essere sempre aggiornato

tra CONSIGLI RICETTE E VIAGGI DI SAPORI! 

Zucchero e Valigia

Bimby, Frolla, Preparazione di Base

Crostata cioccolato fichi e lamponi

Eccomi come sempre ad augurarvi un bel week end! A Milano diciamo che, è ufficialmente arrivato  l’autunno, aumenta di nuovo la voglia di accendere il forno per creare dei dolcetti strepitosi. Come questa crostata veloce semplice ma di grande effetto! 

Vi consiglio nel week end di preparare questa crostata con gli ultimi fichi neri (si possono ancora trovare al mercato), ma potete decorarla con qualsiasi frutta preferite.

Una super crostata con ganache al cioccolato fondente ricoperta da fichi neri e lamponi,

il tutto decorato con la granella di mandorla per dare quel pizzico di croccantezza!

CROSTATA CIOCCOLATO FICHI E LAMPONI

Ingredienti

  • 150 gr Farina OO
  • 100 gr di farina di mandorla
  • 50 gr di fecola
  • 80 gr di zucchero a velo
  • 125 gr di Burro
  • 1 cucchiaino di Lievito
  • 1 uovo
  • 1 tuorlo

Per la ganache al cioccolato fondente

  • 200gr cioccolato fondente
  • 200ml di panna fresca

Decorazione

 

Procedimento

  1. Aggiungete tutti gli ingredienti nel boccale del bimby (per ultimo il burro freddo tagliato a cubetti) azionare il Bimby 1 min vel 5/6 e in attimo la vostra frolla è pronta!
  2. Adagiate l’impasto tra due fogli di carta da forno e con il mattarello stendete l’impasto.
  3. Rovesciate l’impasto sullo stampo da crostata, eliminate la carta forno e con una forchetta, fate dei piccoli fori nella frolla.
  4. Cuocete la frolla a 180° per 18-20minuti.
  5. Sfornate e fate raffreddare.
  6. Preparate la ganache al cioccolato
  7. Sminuzzate il cioccolato fondente e tenete da parte.
  8. Portate a bollore la panna fresca su un piccolo pentolino, spegnete la fiamma e infine aggiungete il cioccolato.
  9. Mescolate la crema con  un cucchiaio e versatela immediatamente sulla crostata.
  10. Decorate con fichi neri, lamponi e granella di nocciole lungo tutto il bordo della crostata.

 

 

crostata cioccolato fichi e lamponi

 

Perfetta per una dolcissima colazione ma anche una buona merenda

 

 Se ti fa piacere metti un like alla mia pagina facebook  

così da esser sempre aggiornata !! e Condividi la ricetta 🙂

Se provi la ricetta usa hashtag  #zuccheroevaligia su  instagram

Entrerai subito a far parte della mia gallery!!

 

Alla prossima ricetta
Selene

 

Frolla

Crostata di Gianluca Fusto frolla alle mandorle

 

 

Una Crostata semplice che si sposa perfettamente con le marmellate.

San Valentino si avvicina e per voi ho scovato un’altra ricettina perfetta!

Giravagando tra i vari blog, la scorsa settimana sono rimasta colpita dalla crostata di Gianluca Fusto e proprio al Salon du Chocolate ho avuto l’occasione di conoscerlo.

Così non ho perso tempo e grazie a Elisa del blog Ilfiordicappero l’ho provata subito.

Sublime, grazie al sapore inconfondibile della mandorla.

Maître pâtissier a livello internazionale,

Classe 1975 nato a Milano è uno dei 15 tecnici-docenti che rappresentano l’azienda Valrhona nel mondo, tra le più importanti per la produzione di cioccolato.

Nel 2011 partecipa al Campionato Mondiale di Pasticceria Juniores allena la squadra italiana in CAST Alimenti e con lei conquista il primo posto. Nel 2012 viene ammesso all’Accademia Pasticceri Italiani.

“La materia prima è il seme che germoglia nel piatto.

Quel che ho appreso sul cammino mi serve per combinare, giocare, divertirmi, regalare un’emozione.”

 “Gli ingredienti – continua – si possono tranquillamente comprare al supermercato: l’unica importantissima raccomandazione è di scegliere ingredienti di prima qualità”.

Per questa crostata ho usato una farina di mandorle della Sicilia e delle marmellate “homemade” ai fichi (calabresi) e ciliegie. Un mixperfetto.

Siete pronti ? La ricetta è tratta dal libro “Le Crostate” di Gianluca Fusto

Ho solamente aggiunto 20gr di zucchero.

  1. Crostata di Gianluca Fusto – la pasta frolla alle mandorle
    Un frolla semplice dal sapore inconfondibile delle mandorle. Ideale da farcire con confetture o marmellate per un ottima colazione.
    Chef: Selene Mazzei
    Ingredienti
    • 100 gr burro
    • 85 gr zucchero a velo
    • 30 gr farina di mandorle
    • un pizzico di sale
    • 1 uovo grande
    • 230 g di farina io tipo 1
    • 1 vasetto di marmellata di fichi e ciliegie
    Istruzioni
    1. Ammorbidite il burro a 25°C (temperatura ambiente)
    2. Aggiungete lo zucchero, l’uovo in una planetaria con la foglia. sino a quando non sarà perfettamente amalgamato. Unite la farina di mandorle con la prima parte di farina (60 gr), mescolare. Aggiungere lentamente il resto della farina e incorporarla bene al resto dell’impasto.
    3. Prendete l’impasto stendete l’impasto su due fogli di carta forno con uno spessore d 2.5cm e mettete in frigo a riposare per almeno 1 ora. (Il Maestro Gianluca Fusto nel suo libro consiglia di lasciare riposare la frolla per una notte intera a 4°)
    4. Stendete la frolla sullo stampo da crostata. Io ho usato uno 20x20cm. Con la restante frolla decorate la crostata a vostro piacimento.
    5. Versate sulla base la marmellata e infornate.
    6. Mettete in forno a 160°C ventilato, per circa 30-35 minuti, fino a quando la frolla non sarà ben dorata.
    7. Fate raffreddare e servite.

 

 

crostata-di-gianluca-fusto-frolla-alle-mandorle

crostata-di-gianluca-fusto-frolla-alle-mandorle

Semplice nella sua preparazione ma unica nel gusto

Non vi resta che provarla anche voi !

Se ti fa piacere, segui la pagina  facebook  instagram

per essere sempre aggiornato/a

tra CONSIGLI – RICETTE E VIAGGI DI SAPORI! 

Zucchero e Valigia

Alla prossima ricetta

Selene

 

 

Dolci, Frolla, Preparazione di Base

Crostatine con marmellata di ciliegie e meringa

Buon Lunedi e Buon inizio di settimana!

Oggi vi presento queste splendide crostatine farcite con marmellata di ciliegie e meringa all’italiana.

Un’ottima idea… da provare certamente come dolce per San Valentino.

Noi le abbiamo testate per Voi in anteprima :).

La ricetta è di Giulia Antonini del blog Pepper’s Matter .

Questo mese sono stata abbinata proprio a lei per lo “scambiamociunaricetta”.

Sinceramente ero molto indecisa tra salato e dolce ma poi le sue ^-^ tartellette mi hanno conquistata.

Ho preferito farle in version Mignon.

Una piccola e vera tentazione.

Che ne dite ?

Vi piacciono ?

Crostatine con marmellata di ciliegie e meringa
:
Preparazione
Cottura
Tempo totale      55
Una merenda particolare con queste splendide e dolcissime crostatine con marmellata di ciliegie e meringa. Una piccola e vera tentazione.
Ingredienti

Per La Frolla

  • 200 g di Farina 00
  • 100 g di Zucchero di Canna
  • ½ Buccia di Limone Grattugiata
  • 1 Uovo Medio
  • 1Tuorlo
  • 60 m di Olio di Semi

Per La Meringa:

  • 125 g di Albumi
  • 50 g di zucchero
  • 50 g di Acqua
  • 200 g di zucchero

Per la farcitura

  • 1 Vasetto da 100 g di Confettura di Lamponi
Istruzioni
Per la frolla
  1. Inserite tutti gli ingredienti nella planetaria o in un mixer fino a quando gli ingredienti saranno bene amalgamati. Togliete dal mixer e trasferite il tutto su un piano di lavoro leggermente infarinato e impastate a mano per qualche minuto.
  2. Stendere la frolla su due fogli di carta forno ad uno spessore di circa 5 mm. Lasciate riposare in frigorifero per 30 minuti.
  3. Preriscaldate il Forno a 180 °C
  4. Potete usare gli stampini delle crostatine (diametro 8 cm) oppure gli stampini da crostatina (diametro 4.5 cm) Nel caso usiate stampini in metallo, imburrateli e infarinateli sul lato esterno.
  5. Io ho acquistato tempo fa questi stampini in alluminio, non hanno bisogno di essere imburrati ne infarinati.
  6. Riprendete la frolla dal frigorifero, con un coppa-pasta ricavare dei dischi di frolla del diametro degli stampini, foderare gli stampi capovolti, in questo modo si otterranno delle crostatine perfettamente concave e durante la cottura non si gonfieranno al centro.
  7. Cuocete per 13-15 minuti. Dovranno essere dorate. Infine fate raffreddare su una gratella.
  8. Appena le crostatine saranno fredde staccatele dagli stampini e farcite con uno strato di marmellata alla ciliegia e granella di cioccolato fondente.
Per la Meringa all’italiana
  1. Montate a neve gli albumi con 50gr di zucchero a bassa velocità.
  2. Ora preparate lo sciroppo. In un pentolino mettete l’acqua con 200gr di zucchero, fuoco medio. E’ indispensabile l’uso del termometro da cucina.
  3. Appena lo sciroppo raggiunge i 121° aumentate la velocità delle fruste elettriche e versate lo sciroppo a filo sugli albumi (attenzione a non bruciarvi) e continuate a montare fino a raggiungere la temperatura di 50°. Circa 5 minuti.
  4. Infine mettete la meringa in una sac a poche con punta a stella e decorate le vostre crostatine.
  5. Fiammeggiate velocemente per evitare che la meringa si bruci, lasciate riposare in frigorifero 1-2 ore e servite. Se non avete la Fiamma è possibile ottenere lo stesso effetto posizionando le crostatine inforno grill 200° per qualche minuto.

 

 

 

Non vi resta che provare!!

Sono certa che piaceranno tanto anche a voi.

 

 

Ad ogni morso

“un mix di sapori, dove la meringa si immerge sulla marmellata di ciliegie

che sposa perfettamente la frolla della crostatina…”

 

 

 

Se ti fa piacere, segui la pagina  facebook  instagram

per essere sempre aggiornato/a

tra CONSIGLI – RICETTE E VIAGGI DI SAPORI! 

Zucchero e Valigia

 

Se provi questa ricetta

Ricordati di usare hashtag  #zuccheroevaligia 

entrerai subito a far parte della mia gallery!!

 

Buona settimana

Selene

Dolci, Frolla

Crostata di Iginio Massari con pinoli, semi di papavero, crema gianduia e meringa flambé

 

Lo so, vi avevo conquistato con gli scatti sul mio profilo instagram a dicembre e ancora oggi non avevo inserito la ricetta.  Se ancora non seguite il profilo vi consiglio di farlo, sarete conquistati da tantissimi dolci.

Ho trovato giusto “due minuti” :)))  per sistemare le foto e scrivervi la ricetta.

Una vera goduria!

Vi avverto questa crema della Pernigotti al gusto gianduia crea dipendenza è ideale per farcire semplici crostate, magari nascosta sotto tante rose di meringa. Regalerà l’effetto sorpresa ai vostri ospiti.

Pronti a scoprire la ricetta ?

 

Crostata Iginio Massari con pinoli semi di papavero, crema gianduia e meringa
Preparazione   Cottura   Tempo totale     35
Questa crostata semplice conquisterà tutti per la sua bontà, la croncantezza dei pinoli e l’irresistibile crema gianduia affogata nella meringa.
Per la frolla
Crema gianduia
Meringa
Istruzioni
Per la frolla
  1. Nella planetaria amalgamate il burro leggermente morbido, lo zucchero, il miele e gli aromi (estratto di vaniglia).
  2. Lavorate l’impasto fino a ottenere una massa omogenea ma non montata.
  3. Aggiungete le uova, il sale e quando la massa burrosa sarà uniforme incorporate la farina e il lievito (facoltativo), setacciati.
  4. Lavorate per pochissimo tempo l’impasto, fino a quando la farina si sarà ben amalgamata.
  5. Stendete la frolla su due fogli di carta forno ad uno spessore di mm 5 e riporre in frigorifero per un’ora circa.
  6. Posizionate la frolla nello stampo (io ho utilizzato lo stampo TORTIERA RETTANGOLARE FONDO MOBILE cm. 35×11 h. 2,5.
  7. Cospargete i pinoli e semi di papavero, daranno la giusta croccantezza all’impasto.
  8. Cuocete in forno preriscaldato a 180° per 15 minuti fino a doratura.
Farcire la frolla
  1. Lasciate raffreddare la crostata e infine aggiungete la crema alla gianduia.
Meringa
  1. Montare a neve ferma gli albumi con 5 gocce di limone.
  2. Aggiungete lo zucchero a velo. Continuate a montare, dovrete ottenere uno composto fermo.
  3. Riempite una sac a poche con un beccuccio a stella, decorate tante roselline di meringa per tutta la crostata.4.Servite e gustatevi la torta.

 

 

 

Un vero peccato… non provarla!!!

Se ti fa piacere, segui la pagina  facebook  instagram

per essere sempre aggiornato/a

tra CONSIGLI – RICETTE E VIAGGI DI SAPORI! 

Zucchero e Valigia

 

Buona serata
Selene

 

Dolci, Frolla

La Crostata di Masha e Orso con l’impasto dei pasticciotti leccesi

La crostata di Masha e Orso con l’impasto dei pasticciotti leccesi, è composta da una frolla perfetta che si scioglie in bocca farcita con crema di ricotta soffice e gustosa, un mix perfetto per una merenda salutare.

Buon giorno, che ne dite se la merenda oggi ve la offrissi io ?

Dopo aver passato uno splendido week end in compagnia dei suoceri venuti a trovarci a Milano, lunedì sera mi sono rimessa all’opera in cucina a pasticciare qualche buon dolcetto per la settimana. Avevo in mente , già da tempo, di poter creare insieme alla mia piccola, la meravigliosa crostata del famosissimo cartone MASHA E ORSO.

Credo che tutti più o meno abbiate capito chi è la protagonista. Una piccola monella che fa impazzire Orso, tanto dolce però, che basta un suo sguardo per riuscire subito a conquistarlo.

masha-orso

Masha e Orso è la serie animata più amata del momento, praticamente in tutto il mondo, ha conquistato il cuore di grandi e piccini con le divertenti avventure dei due protagonisti, riuscendo ad arrivare alla diciottesima edizione.1427463062446_masha

Proprio nell’Episodio 22: “Inspirare e respirare” Masha e Orso hanno modo di mostrare al pubblico la forza della tenerezza e della semplicità raccontando storie di vita quotidiana.

Orso prepara un delizioso pranzo per la sua amata Orsa. Ma oltre a realizzare un buonissimo pranzo, si cimenta nella realizzazione della crostata.

 

Se volete canticchiare la canzone di questo episodio e’ proprio questa

Testo della canzone “Inspirare! Espirare!”

Dammi un bicchier d’acqua
Lo farà passare
Se mi stai pensando
Ora smetti per favore

Perché ho il singhiozzo
E mi hanno detto che
Attenta che
Viene quando un orso pensa a te

Non capisco perché viene adesso
E non c’è un rimedio
Come posso
Ma come mi è venuto chi lo sa

Prova a spaventarmi
Tu sai come fare
Mi dispiace ma un coniglio
non può funzionare

Anche adesso è peggio è
Non riesco a parlare se
Tutti hanno il singhiozzo intorno a me

Non capisco perché viene adesso
E non c’è un rimedio
Come posso
Ma come mi è venuto chi lo sa

Noi l’adoriamo e l’abbiamo canticchiata mentre ci siamo cimentati a preparare questa deliziosa crostata con crema di ricotta e lamponi.
Sinceramente non sappiamo come Orso riesca a ottenere un ripieno bello gonfio usando solamente il “miele” :))).

Con questa ricetta abbiamo sfornato una Crostata da 18 cm e 8 Pasticciotti Leccesi

Farciti con nutella e crema pasticcera

pasticciotti-e-crostata-masha

 

Per questa crostata abbiamo utilizzato lo strutto anziché il burro perché dona alla frolla una buona friabilità che la renderà unica.

Come per tutte le ricette tradizionali, per preparare dei perfetti pasticciotti leccesi bisogna usare lo struttoInfatti l’ingrediente segreto questa volta è proprio lui.

Quest’estate, in Puglia ci siamo letteralmente innamorati di questi dolcetti, grazie a Marco e Silvia che ogni mattina ci deliziavano con un vassoio di pasticciotti appena sfornati.

La “vera ricetta” prevede una farcia con crema pasticciera mescolata con amarene sciroppate.

Con il tempo, anche le farciture sono aumentate, e ora la vera chicca è  il “pasticciotto Obama” cacao racchiuso in una soffice pasta frolla, creato dal pasticciere di Campi Salentina Angelo Bisconti. E’ stato proprio lui ad intuire il 4 novembre 2008, subito dopo l’elezione del presidente degli Stati Uniti, la possibilità di un importante business commerciale.

Un’Obama-mania che in breve ha fatto schizzare la produzione del piccolo laboratorio da appena 50 a 5.000 pezzi al giorno, finendo persino sui tavoli dei più importanti eventi di New York, con l’attuale produzione di oggi con ben 25 mila pezzi a settimana. Un colosso della pasticceria ITALIANA.

“A volte una piccola intuizione può cambiarti la vita”. 

Io ci ho solamente provato :))) e con gioia del risultato voglio condividere con voi la ricetta.

pasticciotto-con-nutella

 

 

La Crostata di Masha e Orso con l'impasto dei pasticciotti leccesi
Preparazione
30 min
Cottura
20 min
Tempo totale
50 min
 
La deliziosa crostata con crema di ricotta e lamponi di Masha e Orso e piccoli pasticciotti
Porzioni: 6 persone
Chef: Selene Mazzei
Ingredienti
Frolla con lo strutto
  • 500 gr farina
  • 200 gr Strutto
  • 200 gr zucchero
  • 2 uova
  • 1/2 zeste di un limone
  • 1/2 zeste di un arancio
  • 2 gr sale
  • 1/2 cucchiaino ammoniaca per dolci o lievito per dolci
Ripieno crema di ricotta e marmellata
  • 250 gr ricotta fresca
  • 2 uova
  • 75 gr zucchero semolato
  • 45 gr fecola
  • 5 gr lievito per dolci
Ripieno crema pasticcera per i pasticciotti
  • 250 ml latte fresco
  • 25 gr farina
  • 75 gr zucchero
  • 1 tuorli d'uovo
  • qb stecca di vaniglia o qualche goccia di vaniglia
  • qb zeste di limone
Istruzioni
  1. Come sempre per fare la frolla a mano è importante che tutti gli ingredienti siano ben freddi. Amalgamate la farina con lo strutto fino a quando non otterrete un impasto sabbioso. Aggiungete in fine tutti gli altri ingredienti, lavorando prima con la forchetta e poi con le punta delle dita. Infine per compattare e amalgamare bene usate tutto il palmo della mano.
  2. Per chi volesse utilizzare il bimby per la frolla con lo strutto. Mettete tutti gli ingredienti nel bimby per 25 secondi a velocità 7, poi seguite tutte le istruzioni.
  3. Ora stendete l'impasto ottenuto su due fogli di carta forno e appiattite il panetto fino a raggiungere 1/2 cm. Via in frigo per almeno un'ora. Oppure se avete fretta 20 minuti in freezer.
  4. Nel frattempo preparate il ripieno. Prendete un contenitore e mettete tutti gli ingredienti e con l'aiuto delle fruste elettriche amalgamate bene tutto. Imburrate e infarinate uno stampo apribile da 18 cm. (Io con la piccola non sono riuscita a farlo quindi ho usato la carta forno!
  5. Sistemate la base della crostata tenendo 3 cm per i bordi. Ora adagiate la crema di ricotta e 2 cucchiai colmi di marmellata (io ho usato quella ai frutti di bosco). Con l'aiuto di una forchetta disegnate dei cerchi sulla marmellata cosi da amalgamare la ricotta e la marmellata.
  6. Per la decorazione prendete delle piccole porzioni di frolla, allungate con le mani l'impasto in modo da formare dei cordoncini e intrecciateli tra di loro. infine disponeteli a griglia sul ripieno. Noi abbiamo messo anche 4 piccoli cuoricini di frolla sui lati.
  7. Infornate a 180° per 20 minuti. Fate raffreddare completamente e infine togliete dallo stampo.
  8. Adagiate su ogni spazio un lampone e se volete una fragola centrale proprio come quella di Orso! :))
  9. A questo punto prepariamo la crema pasticcera che dovremo far raffreddare. Mettere nel boccale del Bimby lo zucchero con i semini della vaniglia e zeste del limone 20 sec vel 7. Ora inserite gli altri ingredienti 7 min ,90° vel 4.
  10. A fine cottura versate il composto in una ciotola di ceramica o di vetro e coprire a contatto, la crema con la pellicola trasparente.
  11. Per preparare i pasticciotti ho utilizzato uno stampo da muffin (non sarebbe proprio quello adatto) voi comunque potete utilizzare qualsiasi piccola formina o, in alternativa, fare un’unica torta pasticciotto.
  12. Senza ungere le formine prendete un po’ di frolla, schiacciatela tra le mani e foderate lo stampo. Farcite con la crema pasticcera e ricoprite con un altro strato di frolla leggermente più sottile.
  13. Chiudete bene i bordi e premete, vedrete che si formerà la cupoletta. Mettete i vostri pasticciotti a riposare in frigo, in questo modo in cottura la crema sarà fredda e non rischierà di crepare la cupoletta e fuoriuscire.
  14. Spennellate con un uovo sbattuto ed infornate i pasticciotti in forno statico a 200° per circa 15 minuti o comunque fino a doratura. Lasciateli raffreddare una decina di minuti e poi sformateli delicatamente.
Note

Step by step 

 

 

Insomma che dire, noi ci siamo divertite parecchio non avevamo la fragola da posizionare al centro ma con qualche fogliolina di menta, l abbiamo comunque terminata di decorare :).

crostata-di-masha-e-orso-fetta

Una frolla che si scioglie in bocca unita a una crema di ricotta soffice e gustosa.

un mix perfetto per una merenda salutare.

Ora però aspetto di vedere le vostre creazioni

Vi ricordo che potete seguirmi sulla mia pagina facebook 

e CONDIVIDERE IL POST 🙂

RICORDATEVI SEMPRE DI CANTICCHIARE

 le canzoncine di Masha e Orso che portano sempre TANTA ALLEGRIA. 

Un bacio a voi

dalla mia piccola “””MASHA”””

mashamoment

 

Testo della canzone Masha cuoca perfetta!

Forza diamoci da fare
Perché adesso tocca a noi
Quanto zucchero versare
Tutto quello che tu vuoi

Cetrioli e pomodori
E dall’albero lassù
Pigne aromi spezie odori
Tutti in pentola quaggiù

Raccogliamo le carote
Nel cesto i funghi van così
Pigne verde e profumate
A bollire insieme qui

Mescolando con pazienza
Tutto si insaporirà
Che piacere cucinare
La ricetta è tutta qua!!!

crostata-di-masha-e-orso-per-orsa

crostata-masha-e-pasticciotti

Come sempre vi auguro Buona merenda e tanti pasticci in cucina 🙂

Se ti è piaciuta la ricetta puoi condividerla

metti un like alla mia pagina  facebook per essere rimanere sempre aggiornati 

Se provi la ricetta usa hashtag  #zuccheroevaligia su  instagram

Entrerai subito a far parte della mia gallery!!

 

Selene

 

CLICCA QUI PER CERCARE ALTRI DOLCI 

 

Dolci, Frolla, Preparazione di Base

Lemon Meringue Pie

Buon giorno e buon inizio di settimana!

Passato bene il week end ? Noi abbiamo passato una splendida domenica in piscina, visto che abitiamo un pò lontano dal mare ci siamo concessi un pomeriggio differente.

Suemi si è divertita moltissimo, quando poi si è ricordata che poteva anche nuotare senza braccioli è impazzita di gioia non voleva più smettere di tuffarsi e nuotare sott’acqua.
Ha pure rivisto la sua prima istruttrice di nuoto, di oltre un anno fa, naturalmente l’abbiamo riconosciuta noi genitori, ed è stato bello rivederla.

Oggi voglio regalarvi la ricetta della Lemon Meringue Pie per illuminarvi la settimana, sono certa che avrete tutti dei splendidi limoni da poter utilizzare altrimenti fate un salto al mercato ne troverete di profumatissimi, ricordatevi di sceglierli Bio !

La Lemon Meringue Pie è formata da una base di frolla farcita con uno strato di lemon curd e una nuvola di meringhe flambè

Un dolce profumatissimo ed elegante che conquisterà davvero tutti !

Lemon Meringue Pie -

 

Step by step

Step by step lemon meringue pie

Lemon Meringue Pie
Ingredienti
  • Pasta frolla
  • 250 g di farina 00
  • 100 g di burro morbido
  • 100 g di zucchero
  • 1 pezzetto di radice di zenzero grattugiata
  • 2 uova
  • Lemon Card
  • 3 limoni bio circa 100g
  • 3 uova
  • 100 g di burro
  • 200 g di zucchero ho diminuito a 150gr
  • 1 cucchiaino di maizena
  • Ingredienti per meringa
  • 100 g di albumi
  • 270 g di zucchero a velo
Istruzioni
  1. Pasta Frolla
  2. Inserite nel bimby lo zucchero e farina e polverizzate: 10 sec. vel.9
  3. Aggiungete le uova: 10 sec. vel.4
  4. Unite il burro morbido 30 sec. vel.5
  5. Formate un panetto rettangolare e coprite con pellicola alimentare, mettete in frigo per mezz'ora.
  6. Imburrate e infarinate una teglia di 23cm io ho usato lo stampo rettangolare cannellato in acciaio con fondo antiaderente è infatti ideale per realizzare dessert e eccellenti crostate.
  7. Il fondo rimovibile permette una facile rimozione dallo stampo. Dimensioni 36x10 cm
  8. Disponete l'impasto e cuocete per 15-20 minuti a 180°C.
  9. Lemon Card
  10. Sciogliete a bagnomaria il burro e fate raffreddare.
  11. Lavate e asciugate i limoni ((usate solo la parte gialla).
  12. Inserite la buccia dei limoni nel Bimby e tritate: 10 sec. vel.9
  13. A parte spremete i limoni e ricavate 100ml di succo, filtratelo e unitelo nel boccale con la scorza, aggiungete le uova e il burro sciolto, lo zucchero e la maizena.
  14. Cuocete il tutto per 15 minuti a 90°C vel.3.
  15. Togliete il misurino e cuocete ancora 8 minuti.
  16. Come consiglia Azzurra è possibile disporla in vasetti sterilizzati e usarla come una marmellata(è deliziosa).
  17. Finita la cottura adagiate la pellicola per alimenti a contatto con la crema in modo che non si formi quella crosticina antipatica.
  18. Procedimento meringa:
  19. Con fruste elettriche montate gli albumi e dopo circa 5 minuti iniziate ad aggiungere lo zucchero a velo in più. Dovrete ottenere un composto fermo
  20. Composizione della torta:
  21. Versate la crema di limone Lemon Card all'interno del guscio di frolla.
  22. Riempire un sac à poche con la meringa appena preparata e decorare la torta con la punta
  23. Wilton Stella aperta n. 21
  24. Fiammeggiare la torta con il cannello altrimenti in forno pochi minuti a 180°
  25. Attenzione occhi puntati al forno basterà pochissimo tempo per dorare le meringhe

 

Vi chiederete come mai non ho la foto della fetta?

E’ stata divorata in breve tempo ad un corso tra amiche blogger, speravo di ri-prepararla in questi giorni, e ri-fotografarla ma visto che non ho avuto il tempo voglio convincervi lo stesso che era deliziosa. Parola di tutti i partecipanti 🙂

La ricetta è della mitica Azzurra  che ringrazio vivamente.

 

IMG_9637

Questo dessert è perfetto per ogni occasione

Provaci anche tu ^-^

Ricordati poi di condividere la foto su facebook e  instagram

usa hashtag  #zuccheroevaligia 

Entrerai subito a far parte della mia gallery!!

Buona settimana
Selene

Dolci, Ernst Knam, Frolla, Preparazione di Base

La torta Mocaccina di Ernst Knam

La Torta Mocaccina di Ernst Knam era da tempo che sognavo di poterla realizzare.

Una base di frolla al cacao, una deliziosa ganache al cioccolato al latte e caffè

decorata da un’aspirale di cioccolato fondente.

Dopo l’incontro a Verona con Ernst Knam, un uomo al primo impatto forse duro, ma come tutti i grandi Maestri molto disponibile è stato un onore e un grandissimo piacere vederlo all’opera.

Con grazia e maestria, mi ha fatto aumentare la voglia di poter preparare un suo dolce.

Così un pomeriggio a casa, abbiamo deciso di metterci ad impastare.

Chi dice che non si può pasticciare in casa, con una piccola di 2 anni e mezzo?

Certo, sarà più la frolla che continuerà ad assaggiare o schiacciare ma è davvero una grande emozione poter dire l’abbiamo fatta insieme!

A questo punto lascio parlare le foto perché non servono altri commenti, è deliziosa, fondente al punto giusto e ha conquistato davvero tutti.

Sono davvero soddisfatta!

Pronti per iniziare?

La torta Mocaccina di Ernst Knam
Cucina: Dolci
Chef: Ernst Knam
Ingredienti
Frolla al cacao
  • 200 g burro
  • 200 g zucchero
  • 75 g uova intere
  • 3 g sale
  • semi di una bacca di vaniglia
  • 8 g lievito in polvere
  • 370 g farina debole
  • 30 g cacao in polvere
Crema pasticcera
  • 500 g di latte intero fresco
  • 1 baccello di vaniglia
  • 120 g tuorli
  • 85 g zucchero
  • 30 g amido di mais
  • 10 g amido di riso
Ganache al cioccolato fondente
  • 150 ml panna fresca
  • 300 g cioccolato fondente
Crema al cioccolato e caffè
  • 250 g crema pasticcera
  • 250 g ganache al cioccolato fondente
  • 30 g caffè solubile
  • Ganache al cioccolato bianco
  • 100 ml panna fresca
  • 200 g cioccolato bianco
Decorazione
  • 50 g ganache al cioccolato fondente
Istruzioni
Preparare la Frolla
  1. Lavorate il burro con lo zucchero e i semi di vaniglia.
  2. Aggiungete le uova, il cacao, la farina, il lievito e il sale e impastate velocemente.
  3. Fate riposare l’impasto in frigo per almeno mezz’ora.
Preparate la crema pasticcera
  1. Versate il latte in una casseruola con la bacca di vaniglia e mettete sul fuoco,
  2. In una ciotola mettete i tuorli leggermente sbattuti con una forchetta, con lo zucchero e infine aggiungete le farine setacciate, continuando a lavorare.
  3. Stemperate il composto di tuorli con un po’ di latte caldo e lavorate con la frusta.
  4. Quando il latte inizia a bollire, eliminate la bacca di vaniglia e aggiungete il composto di uova e farina, fate cuocere il tutto fino a ottenere una consistenza densa e cremosa, continuando a mescolare con la frusta per evitare che si formino i grumi.
  5. Versate la crema in una ciotola fredda da frigo, appoggiate la pellicola a contatto con la crema e fate raffreddare.
Per la ganache al cioccolato fondente.
  1. Portate a bollore la panna in un pentolino e poi unite il cioccolato tritato, amalgamate con una frusta finchè la ganache non sarà del tutto emulsionata. Coprite con pellicola a contatto e fate raffreddare.
Per la crema al cioccolato e caffè.
  1. Mescolate la crema pasticcera con la ganache al cioccolato e il caffè con una frusta per ottenere una crema liscia e cremosa.
Comporre la Torta Mocaccina
  1. Stendete la frolla a 3 mm di spessore e foderate una tortiera da 20 cm, imburrata e infarinata. Farcite il guscio di frolla al cacao con la crema al cioccolato e caffè fino a metà della tortiera.
  2. Cuocete a 175° per 35 minuti e fate raffreddare. Per la ganache al cioccolato bianco. Portate a bollore la panna in un pentolino e poi unite il cioccolato tritato ed amalgamate con una frusta finché la ganache non sarà del tutto emulsionata.
  3. Per completare Versate la ganache al cioccolato bianco sopra la crema di cioccolato e caffè distribuendo bene su tutta la superficie della torta. Per la decorazione Riempite un conetto di carta con la ganache al cioccolato fondente e tracciate il disegno decorativo sulla torta.

Se voleste provare con il Bimby vi conviene dimezzare le dosi

FROLLA

Inserite nel boccale lo zucchero e polverizzate 10 sec vel 10

Aggiungete tutti gli altri ingredienti: 20 sec vel 5

Stendete l’impasto su due fogli di carta forno e mettete in frigo per  circa 30 minuti.

CREMA PASTICCERA 

Inserite  lo zucchero e polverizzate 10 sec vel 10

Aggiugete tutti gli altri ingredienti e cuocete a  90° 7 min vel 4

Fate raffreddare con pellicola a contatto in una ciotola.

GANACHE AL CIOCCOLATO FONDENTE E CREMA AL CAFFE’

Inserite il cioccolato  vel 7/8 per circa 10 sec. e mettere da parte

Inserire la panna e portate a bollore: 90° 4 min vel 2

Aggiungete il cioccolato fondente e mescolate 1 min vel spiga +  2 min a vel 3

Tenete da parte della ganache che vi servirà per la decorazione e aggungete la crema pasticcera e il caffè solubile 1 min a vel 3

GANACHE AL CIOCCOLATO BIANCO

Tritate il cioccolato  per 10 sec vel 7/8 e  mettere da parte

Inserite la panna a 90° 4 min vel 2, infine aggiungete il cioccolato e mescolare 1 min vel spiga, continuare la  cottura per ulteriori 2 min a vel 3

COMPORRE LA TORTA 

“Mamma posso assaggiarla anche io ?”

Chi prende una fetta con noi ?

La torta Mocaccina di Ernst Knam

Con questa intera dose ho preparato 2 torte medie e 2 piccole

 

Se ti fa piacere segui la mia pagina  facebook  instagram

per essere sempre aggiornato

tra CONSIGLI – RICETTE E VIAGGI DI SAPORI! 

 

Alla prossima

Selene

 

 

Bimby, Dolci, Frolla

Crostata morbida al cacao con mascarpone ricotta e gocce di cioccolato

 

Ormai l’autunno è davvero arrivato, gli alberi sono coloratissimi e illuminano le strade anche se il cielo è grigio!

Oggi vorrei proporvi una torta semplice e soprattutto molto buona, ideale per una merenda tra amiche, colleghi in ufficio,

ma anche come idea regalo per le feste di Natale

magari con una spolverata di zucchero a velo.

La Crostata morbida al cacao con un ripieno buonissimo di mascarpone e ricotta farcito da tante golosissime gocce di cioccolato è il dolce perfetto 

Crostata morbida al cacao con mascarpone ricotta e gocce di cioccolato

INGREDIENTI stampo da 24 cm

  • 250 g. di farina
  • 35 g. di cacao amaro
  • 150 g. burro freddo
  • 100 g. di zucchero a velo
  • 2 uova
  • ½ baccello di vaniglia
  • 1 pizzico di sale
  • Per il ripieno 
  • 200gr di ricotta
  • 200gr di mascarpone
  • 120gr di zucchero
  • 45gr di gocce di cioccolato

Procedimento

  1. Unite la farina setacciata, il cacao, un pizzico di sale, il burro a pezzetti, le uova,  e lo zucchero a velo
  2. Impastate bene tutti gli ingredienti fino a formare un impasto liscio e omogeneo.

Con il bimby 

  • Inserite farina setacciata, cacao, un pizzico di sale, il burro a pezzetti, le uova,  e lo zucchero a velo  1 minuto vel 5-6
  • Dividete l’impasto in due. Stendete entrambe le basi, tra due fogli di carta forno, cosi sarà piu semplice.
  • Formate due cerchi ( il primo leggermente più grande per la base, il secondo per ricoprire la crostata). Ponete in frigorifero per circa 1 ora.

Ripieno

 

  1. In una ciotola, unite la ricotta con il mascarpone, aggiungete lo zucchero e le gocce di cioccolato. Amalgamate bene con un cucchiaio fino ad ottenere una crema.
  2. Attenzione è buonissima non continuate ad assaggiarla altrimenti non vi basterà per farcire la crostata.
  3. A questo punto imburrate e infarinate una teglia rotonda di 24 cm. Adagiate la prima base quella più grande che rivestirà bene i bordi.
  4. Con l’aiuto di un cucchiaio inserite il ripieno livellando bene, e infine coprite con l’altro cerchio di pasta frolla.
  5. Bucherellate la parte alta cosi da con rischiare di gonfiarsi in cottura

 

  1. Cuocete in forno non ventilato preriscaldato a 180° per circa 25 minuti.
  2. Ogni forno ha potenze differenti quindi attenzione ai tempi di cottura con il vostro forno
  3. Fate raffreddare prima di togliere la crostata dallo stampo.
  4. Spolverate con zucchero a velo se volete, ma è già buonissima cosi

 

Sono certa che i vostri amici apprezzeranno molto volentieri.

La ricetta trovata tempo fa su internet ma non ricordo di chi era.

Nel caso qualcuna si riconosce come autrice sarò lieta di menzionarla.

Se ti fa piacere, segui la pagina  facebook  instagram

per essere sempre aggiornato/a

tra CONSIGLI – RICETTE E VIAGGI DI SAPORI! 

Zucchero e Valigia

 

Alla prossima
Selene

 

 

 

 

 

Dolci, Frolla, Preparazione di Base, Torte

Crostata al cioccolato con caramello salato di Donna Hay

L’autunno ormai è arrivato,

gli alberi si colorano di mille sfumature

e i ricordi lontani,  degli anni passati riaffiorano nella mente. Novembre è sempre un pò cosi strano.. le luci sopno piu soffuse e i piattini della nonna ci portano tanti ricordi.

In Australia, immagino però che Donna Hay si starà godendo la sua primavera e queste emozioni di paesaggi, incantati, colorati, non potrà per ora vederli.

Lei è australiana. Cuoca e food-stylist.

Sempre molto elegante, autrice di moltissimi libri di grande successo, tradotti in diverse lingue.

Personaggio cult da anni nell’ambito della gastonomia internazionale.

Conosciuta per caso, anni fa, grazie a Masterchef Australia, mi ha sempre affascinato con i suoi meravigliosi piatti,

questa volta ho voluto provare la crostata al cioccolato fondente con caramello saltato.

Credetemi è una vera libidine

 

Ricetta Originale di Donna Hay

Crostata Cioccolato fondente al caramello salato 

Ingredienti

  • 225gr di Farina
  • 125gr burro non salato, freddo e cubetti
  • 25gr di cacao amaro
  • 80gr di zucchero a velo
  • 3 tuorli d’uovo
  • 1 cucchiaio di acqua ghiacciata
  • fiocchi di sale marino

Caramello salato

  • 330gr zucchero semolato
  • 250 ml di panna fresca
  • 125ml di acqua
  • 50gr di burro non salato
  • 1 cucchiaino di sale marino

Ganache al cioccolato fondente

  • 150g di cioccolato fondente tritato
  • 125ml panna fresca

 

Preparazione

Primo Step Caramello salato

 

  1. Mettete la panna e il burro in un piccolo pentolino a fuoco medio e portate ad ebollizione. Togliere dal fuoco e mettete da parte.
  2. Mettete lo zucchero e l’acqua in una casseruola media a fuoco basso e cuocete, mescolando fino a quando lo zucchero si scioglierà completamente.
  3. Inserite un termometro da cucina all’interno dello zucchero. Portate a ebollizione e cuocete per 13 minuti, senza mescolare, fino a quando la temperatura raggiunge 150 ° C
  4. Otterrete una miscela di colore ambrato.          Massima attenzione agli schizzi del caremello potreste bruciarvi.
  5. Togliete dal fuoco e mescolate rapidamente, aggiungete la miscela di panna e burro insieme al sale.
  6. Rimettete la pentolina sul fornello e cuocete per altri 2 minuti fino a quando il caramello si sarà addensato.

A questo punto preparate la crostata al cioccolato

  1. Posizionate il cacao, la farina, il burro e lo zucchero a velo in un robot da cucina e azionate a medio alta velocità, fino a quando otterrete un composto sabbioso.
  2. Con le lame in movimento, aggiungete il tuorlo d’uovo, poi l’acqua ghiacciata, ottenendo un impasto morbido e compatto.
  3. Stendete l’impasto tra 2 fogli di carta forno, con l’aiuto del mattarello livellate fino a 3 mm di spessore, avvolgete della pellicola e mettere in frigo per 1 ora.
  4. Preriscaldare il forno a 180 ° C.
  5. Imburrate e infarinate una tortiera di 24 cm, oppure infornate direttamente con carta forno
  6. Livellate bene i bordi, per un piccolo decoro, con una punta a stella fate delle piccole e lievi pressioni, lungo tutto il bordo della crostata.
  7. Forate la base con una forchetta, per evitare di gonfiarsi durante la cottura. Mettete di nuovo in frigorifero per 30 minuti.
  8. Infine cuocete per 25 minuti. Lasciate raffreddare nello stampo.
  9. Versate il caramello nella crostata e mettere in frigo per 2-3 ore.

Preparate la ganache al cioccolato fondente

  1. Tritate il cioccolato, unitelo alla panna fresca all’interno di un pentolino cuocete a fuoco basso fino a ottenere una miscela liscia e senza grumi.
  2. Lasciate riposare per 10 minuti .

  1. Versate il composto di cioccolato sopra il caramello e mettere in frigo per 2 ore
  2. Prima di servire, portate a temperatura ambiente il dolce e cospargete con scaglie di sale marino per servire.

 

p.s i miei ospiti non hanno gradito solo i fiocchi di sale ^-^ sulla crostata

 

Ma in tutto ciò l’unica nota negativa è che … il caramello crea dipendenza!!!

 

Se ti fa piacere, segui la pagina  facebook  instagram

per essere sempre aggiornato/a

tra CONSIGLI – RICETTE E VIAGGI DI SAPORI! 

Zucchero e Valigia

 

Selene