Pane

Pane senza impasto (no knead bread) cotto nella pentola di ghisa

Oggi voglio condividere con voi una ricetta che uso ormai da diversi anni! il Pane senza impasto cotto (no Knead bread) nella pentola di ghisa. Si avete letto bene viene proprio cotto all’interno della pentola!

L’inventore di questa ricetta è Jim Lahey panificatore di New York, che con il suo metodo semplicissimo (no Knead bread) si ottiene un pane strepitoso.

Il Pane senza impasto stupisce tutti per la sua mollica e alla sua crosta croccante invidiabile, dovuta alla cottura all’interno della pentola di ghisa.

Perfettamente adattabile a tutti i tipi di farina ma soprattutto utilizzando diversi semi potrete dare ogni volta, un nuovo sapore al vostro pane!

E con questo gustosissimo pane senza impasto, festeggio i miei 6 anni di Blog!

Di tempo ne è davvero passato, in casa Zucchero e Valigia c’è una nuova manina golosa pronta sempre ad assaggiare i miei nuovi esperimenti e io ne sono davvero felice.


Pane senza impasto No knead Bread cotto nella pentola di ghisa

Attrezzi indispensabili

  • Pentola di ghisa
  • Forchetta
  • Contenitore per impastare
  • Coperchio del contenitore Oppure pellicola alimentare

Ingredienti

  • 500 gr di Farina 00
  • 350 ml di acqua tiepida
  • 10 gr di lievito di birra fresco
  • 5 gr di malto o miele
  • 2 cucchiai di olio extra vergine di oliva
  • 10 gr di sale

Procedimento

  • Vi consiglio di usare un recipiente grande possibilmente che abbia il coperchio, (oppure andrà bene anche la pellicola alimentare, in quanto dovrà lievitare in frigorifero per un minimo di 12 fino ad un massimo di 24 ore.
  1. Sciogliete il lievito di birra in poca acqua presa dal totale e anche il miele.
  2. Dopo di che, in un recipiente inserite in quest’ordine, la farina, poi la poca acqua con il lievito sciolto e iniziate a mescolare con una forchetta
  3. Infine aggiungete tutta l’acqua, l’olio per ultimo il sale.
  4. Sempre con la forchetta continuate a mescolare fino a quando tutti gli ingredienti, sono ben amalgamati.

5. Vi raccomando NON IMPASTATE

6. Chiudete il contenitore con il coperchio o con la pellicola e riponete in frigorifero per un minimo di 12 ore fino ad un massimo di 24 ore.

7. Passato il tempo infarinate bene la vostra superficie di lavoro e rovesciate l’ impasto senza sgonfiarlo.

8. Con le mani anch’esse ben infarinate formate un rettangolo e fate le pieghe del tipo 1.

9. Quindi piegate e tirate il lato destro del rettangolo verso il centro e poi sovrapponete il lato sinistro (a portafoglio)

10. Ruotate di 90° il vostro panetto e ripetete le pieghe.

11. A questo punto infarinate bene il vostro cestino con strofinaccio e riponete la pagnotta con le pieghe sotto.

12. Infarinate molto bene anche la superficie e chiudete con lo strofinaccio.

13. Fate lievitare nuovamente per circa 2 ore.

14. Preriscaldate il forno a 250° con all’interno la pentola di ghisa.

15. Dopo circa 20 minuti potrete inserire la vostra pagnotta all’interno della pentola di ghisa, facendo attenzione a non bruciarvi! usate le presine!

16. Adagiate la pagnotta delicatamente capovolgendola.

17. Cuocete per circa 25 minuti con coperchio e altri 10-15 minuti senza coperchio.

CONSIGLI UTILI

E’ INDISPENSABILE FAR LIEVITARE IN FRIGORIFERO PER UN MINIMO DI 12 ORE AD UN MASSIMO DI 24 ORE.

TAGLIARE IL PANE SOLO DOPO 2 ORE DALLA COTTURA… DEVE ESSERE COMPLETAMENTE RAFFREDDATO.

Ora non vi resta che provare!

sono certa che diventerà il vostro pane preferito da sfornare ogni settimana!

Ecco la nostra cena: Pane senza impasto con porchetta, pecorino e patate lesse!

Non è meraviglioso?

Ricordati di scattare una foto e condividerla sui social,

usa @zuccheroevaligia e #incucinaconzuccheroevaligia

così posso vedere il tuo risultato! Se ti fa piacere, ricorda di mettere un bel like alla nostra pagina facebook e  instagram per essere sempre aggiornato tra CONSIGLI RICETTE E VIAGGI !

Alla prossima ricetta Selene

Print Friendly, PDF & Email

You Might Also Like

Previous Story
Next Story

Lascia un commento