Calabria, Dolci

Nacatole calabresi Fritte Ricetta di famiglia (con bimby e non)

image_pdfimage_print

Forse in pochi, anzi pochissimi, in Italia conoscono le Nacatole calabresi, sarà perchè in molti paesi calabresi sono intrecciate e completamente diverse dalle nostre.

Queste hanno origine a Caraffa di Catanzaro un piccolo paesino vicino Catanzaro di origine Arbëreshë, la ricetta che oggi voglio condividere con voi era della mia Cara Nonna tramandata di generazioni in generazioni.

Così la mattina di ferragosto insieme a mia Zia abbiamo impastato e fritto ben 2 kg di Nacatole.

Sono dei piccoli cordoncini fritti che profumano di limone ricoperte di zucchero semolato.

E’ un dolce tipico natalizio ma credetemi è perfetto in ogni stagione!

nacatole calabresi fritte

Per dare un bell’aspetto rigato alle nacatole si utilizza il “crivello” un cestino in vimini che serve appunto per creare le righe.

Che ne dite passiamo subito alla ricetta?

Nacatole Calabresi Fritte

Nacatole Calabresi fritte (con Bimby e non)

Ingredienti

  • 1 kg di farina 00
  • 5 uova intere
  • 250 ml di latte
  • 1 bicchiere di plastica di olio extra vergine di oliva
  • 200 gr di zucchero semolato
  • la buccia di un limone grattugiata
  • 2 bustine di lievito per dolci pane angeli

Procedimento

  1. In una grande ciotola aggiungete la farina, il latte e le uova precedentemente sbattute con una forchetta all’interno di un piatto, l’olio, lo zucchero e la buccia di un limone grattugiata.
  2. Amalgamare bene tutti gli ingredienti e iniziare a impastare energeticamente dal basso verso l’alto.
  3. Solo alla fine aggiungete il lievito per dolci.
  4. L’impasto deve risultare liscio ed omogeneo.Nacatole Calabresi Fritte
  5. A questo punto potete prendere l’impasto e creare dei cordoncini lunghi circa 6/7 cm.
  6. Posizionateli in diagonale sopra il cestino in vimini come in foto e premendo con entrambi i pollici spingete verso di voi l impasto creando le striscioline sulla vostra nacatola.
  7. Se non avete il cestino adatto potete friggerle direttamente i cordoncini.Nacatole Calabresi Fritte
  8. Dopo aver creato tutte le vostre nacatole riscaldate abbondantemente l’olio in una padella dai bordi alti. Solo quando l’olio sarà ben caldo friggete le vostre nacatole per qualche minuto fino a quando non avranno raggiunto una bella doratura.Nacatole Calabresi Fritte
  9. Scolatele e posizionatele su un piatto con carta assorbente per asciugare l’olio in eccesso.
  10. Infine passatele su una ciotola con dello zucchero semolato e disponetele su un vassoio.

Preparazione con il Bimby  (Dimezzate la dose )

Nacatole Calabresi Fritte

Mettete nel boccale tutti gli ingredienti tranne il lievito e impastate per 2 minuti vel. Spiga.

Infine aggiungete il lievito per dolci 30 sec. vel. Spiga

Togliete l’impasto dal boccale e procedete seguendo le istruzioni come sopra.

Nacatole Calabresi Fritte

Ti ho convinto? Provaci anche tu ! Usa  #incucinaconzuccheroevaligia

per poter vedere le tue creazioni

Se ti fa piacere segui la nostra pagina facebook  instagram 

per essere sempre aggiornati con ricette e viaggi di sapori

Alla prossima ricetta

Zucchero e Valigia

Facebook Comments

You Might Also Like

Previous Story
Next Story

2 Comment

  1. Reply
    Sonia
    21 Agosto 2019 at 17:08

    Ma quanto mi piacciono! Grazie Selene! Anche da noi in provincia di Palermo c’è una importante comunità Arbëreshë (Piana degli Albanesi) e io avevo 3 compagne Arbëreshë al liceo con cui dividevo la stanza in collegio. Ma non ho mai sentito parlare di questi dolci. Quindi grazie per questa scoperta , che cercherò di sglutinare. Un bacione cara

    1. Reply
      Selene Mazzei
      21 Agosto 2019 at 22:42

      Ma dai, com’è piccolo il mondo 🙂 sono certa che ci riuscirai aspetto di vedere le tue nacatole! Credimi andranno a ruba 🙂

Lascia un commento