Vendemmia con i bambini Cantina Barricaia e Pietrasanta

Oggi vogliamo raccontarvi la nostra prima vendemmia con i bambini!

Abbiamo avuto il piacere di partecipare all’Evento Cantine Aperte in Lombardia, più precisamente a San Colombano al Lambro nella Cantina Barricaia e Pietrasanta.

Settembre e Ottobre sono infatti i mesi perfetti per passare una giornata all’aria aperta e raccogliere l’uva Una vera e propria emozione per grandi e piccini.

Anche quest’anno il Movimento Turismo del Vino ha creato l’iniziativa Cantine Aperte in Vendemmia: tantissime aziende in tutta Italia pronte ad accogliere visitatori e famiglie con bambini organizzando eventi speciali per divertirsi e far diventare i bambini piccoli vendemmiatori.

Vendemmia con i bambini - Movimento del Turismo del Vino Lombardia

Come bisogna vestire i bambini per la vendemmia ?

Premessa; ci si diverte tanto e ci si sporca tantissimo.

Quindi consigliamo di indossare

un abbigliamento pratico e sportivo, meglio se pantaloncini corti 

stivali di gomma (se fa freschino) oppure scarpe da ginnastica.

Indispensabile un cambio completo, un cappellino e giacca a vento impermeabile, a seconda del tempo e qualche asciugamano.

Cestino e forbici verranno fornite dall’azienda e nel caso l’abbiate, potete portate altri cestini piccoli, vedrete che i bambini saranno molto contenti di trasportare il loro raccolto.

Vendemmia con i bambini

Complice una bellissima giornata ci siamo immersi nel vero senso della parola, tra la natura e vigneti di Costa Regina.

Vendemmia con i bambini

Dopo una breve registrazione abbiamo ritirato il nostro kit per la vendemmia composto da cassette e forbici e ci siamo incamminati per raccogliere l’uva.

Oltre 40 famiglie arrivate da varie città, con un unico obiettivo: passare del tempo in compagnia dei bambini e divertirsi.

Inutile dirvi che il mio primo pensiero è andato al mio caro Nonno che con amore e tanta passione, aspettava il periodo della vendemmia per poter realizzare il suo vino e brindare con i propri cari.

Vendemmia con i bambini

Vendemmiare non significa solo raccogliere l’uva, esistono infatti diverse attività che l’agricoltore deve saper fare con molta attenzione:

  • Controllo della maturazione dell’uva
  • La raccolta
  • Il trasporto
  • Diraspatura
  • Ed in fine la Pigiatura

Vendemmia con i bambini

vendemmia-con-i-bambini

Un’altra cosa interessante e scoprire il significato della parola vendemmiare, infatti la parola Vendemmia deriva dal latino e significa “riempire il cestino vuoto”.

Dopo aver raccolto l’uva ci siamo diretti in un altro campo, riprendendo l’autovettura, distante pochi chilometri.

Qui abbiamo aspettato tutte le famiglie e pranzato sotto un grande gazebo.

Il servizio pranzo completo prevedeva, pasta fredda, cestino di focaccia con tante scaglie di parmigiano, panino con  salamella, acqua a volontà e una bottiglia di vino per famiglia.

Nel pomeriggio tra giochi, ghirlande e pigiatura ci siamo divertiti davvero moltissimo.

Vendemmia con i bambini - Movimento del Turismo del Vino Lombardia

Una giornata all’insegna della natura e del divertimento!
Vendemmia con i bambini

Noi siamo dell’idea che regalare queste esperienze arricchiscono ogni giorno i bambini, molto di più di un gioco elettronico!

Vendemmia con i bambini

Vendemmia con i bambini - Movimento del Turismo del Vino Lombardia

Siete pronti per la nuova vendemmia ?

Per trovare la Cantina più vicina a voi

potete consultare la 

pagina sempre aggiornata del Movimento Turismo Vino 

oppure il sito MTV diverso per regioni! Buon Divertimento!!

Vendemmia con i bambini - Movimento del Turismo del Vino LombardiaSe ti fa piacere segui la nostra pagina  facebooke   instagram

 per essere sempre aggiornato

tra  RICETTE E CONSIGLI di VIAGGI ! 

A presto Zucchero e Valigia

Print Friendly, PDF & Email

You Might Also Like

Previous Story
Next Story

1 Comment

  1. Reply
    Cristina
    29 Settembre 2019 at 14:17

    Ma che bella esperienza Selene! La piccola dev’essersi divertita moltissimo con la pigiatura!
    Siete riusciti voi a bere un po’di vino poi?!

Lascia un commento