Home Ultimi postDiari di Viaggio ... Noi in giro per il MondoItaliaLiguriaCinque Terre Cinque Terre con i bambini: 5 consigli per un’avventura indimenticabile
Print Friendly, PDF & Email

Visitare le Cinque Terre con i bambini può sembrare una vera sfida, ma con la giusta organizzazione, si può trasformare in un’avventura indimenticabile per tutta la famiglia.

Questa pittoresca regione italiana, con i suoi villaggi colorati che si affacciano sul mare, offre panorami mozzafiato ed un’atmosfera unica che affascinerà sia i grandi che i piccini.

Prima regola è senza dubbio organizzazione, pazienza e spirito di avventura!

5 Consigli utili per una gita alle Cinque Terre con i Bambini

  • Pernottate a La Spezia: In questo modo, potrete partire presto e godervi al massimo la giornata.
  • Acquistate la Cinque Terre Card: Vi permetterà di viaggiare illimitatamente in treno tra i villaggi e accedere ai sentieri.
  • Portate con voi snack e acqua: Camminare e esplorare può essere faticoso, soprattutto per i più piccoli.
  • Indossate scarpe comode: Alcuni percorsi possono essere impegnativi quindi è meglio essere preparati.
  • Pianificate le vostre tappe: Decidete in anticipo quali villaggi visitare e quanto tempo trascorrere in ciascuno.
Cinque terre con i bambini

L’età dei bambini gioca un ruolo fondamentale nella pianificazione del viaggio.

Le nostre bambine hanno ormai 10 e 4 anni, ma per sicurezza ci siamo voluti comunque portare il passeggino nel caso in cui, Grace, fosse stanca e avesse voglia di dormire…infatti così è capitato.

Le Cinque Terre sono famose per le loro stradine strette e ripide scalinate, quindi se avete bambini piccoli, preparatevi a trasportare il passeggino in braccio più volte.

Avete capito quando vi ho detto spirito di avventura?

Ecco non fatevi abbattere per 20-30scalini! Al massimo lasciatelo in un punto e proseguite il vostro giretto, sperando che al ritorno nessuno l’abbia preso!

Cinque terre con i bambini 30

I passeggini saranno comodi nelle vie principali dei paesi, ma nelle viuzze laterali ed internate potrete trovare qualche difficoltà.

Cinque terre con i bambini

Con bambini già più autonomi valutate il loro livello di resistenza alla camminata e adeguate il ritmo delle visite alle loro esigenze, per evitare stanchezza e capricci.

Qual’è il modo migliore per visitare le CINQUE TERRE?

Il modo migliore per visitare le Cinque Terre è senza dubbio il treno.

Noi abbiamo scelto di acquistare il biglietto giornaliero Cinque Terre Card, che facilita gli spostamenti tra i vari borghi.

La maggior parte delle stazioni si trova a poca distanza dal mare, eccetto Corniglia, che è collegata al paese da una navetta inclusa nella card. Per questo, ti ricordiamo che tutte le stazioni hanno scale e ascensori che non sempre funzionano, quindi è consigliabile contattare i centri di accoglienza per verificare lo stato degli ascensori prima della partenza in caso di disabili.

Prezzi della Cinque Terre Treno MS Card 2024

Il prezzo della Cinque Terre Treno MS Card varia a seconda del periodo di visita.

I periodi di affluenza turistica tra il 16 marzo e il 3 novembre sono stati divisi in 3 fasce di prezzo;

Prezzo Cinque Terre Treno MS Card

I prezzi della Cinque Terre Treno MS Card in alta stagione sono validi dal 16 marzo al 3 novembre 2024.

Cinque Terre Treno MS Card
(treni + sentieri)
Fascia A VERDE
Bassa affluenza
Fascia B GIALLA
Media affluenza
Fascia C ROSSA
Alta affluenza
Adulti 1 giorno
(da 12 a 69 anni)
€ 19,502732,50
Adulti 2 giorni
(da 12 a 69 anni)
€ 34,0048,5059
Adulti 3 giorni
(da 12 a 69 anni)
46,5065,5078,50
Ragazzi 1 giorno
(da 4 a 11 anni)
12,5017,5021
Ragazzi 2 giorni
(da 4 a 11 anni)
223138
Ragazzi 3 giorni
(da 4 a 11 anni)
30,504251
Famiglia 1 giorno
(2 adulti + 2 ragazzi dai 4 ai 11)
4969,5084
Famiglia 2 giorni
(2 adulti + 2 ragazzi dai 4 ai 11 anni)
86,50124,50151,50
Famiglia 3 giorni
(2 adulti + 2 ragazzi dai 4 ai 11 anni)
118167,50203
Anziani 1 giorno
(da 70 anni)
1622,5027
Anziani 2 giorni
(da 70 anni)
284048,50
Anziani 3 giorni
(da 70 anni)
38,5053,5065

Consigli pratici per visitare le cinque terre con bambini

Per una visita più tranquilla e meno affollata, il nostro è stato quello di pianificare il viaggio in bassa stagione e preferibilmente in un giorno infrasettimanale.

Questo renderà l’esperienza più piacevole per i più piccoli, evitando la ressa dei turisti.

Inoltre, se i vostri bambini hanno visto il film di “Luca” targato DISNEY, ritroveranno le atmosfere magiche del film, rendendo il viaggio ancora più emozionante.

Dove dormire per visitare le Cinque Terre con i bambini?

Per massimizzare il nostro tempo alle Cinque Terre, abbiamo deciso di pernottare una notte a La Spezia.

Questa scelta si è rivelata strategica, poiché ci ha permesso di partire presto la mattina successiva.

Dopo una buona colazione, ci siamo diretti subito alla stazione ferroviaria per acquistare la Cinque Terre Card.

Questa carta è indispensabile per chi vuole visitare tutte e cinque le località in un solo giorno, permettendo viaggi illimitati in treno tra i villaggi e l’accesso ai sentieri di trekking.

Prima tappa: Monterosso al Mare

Il nostro viaggio è iniziato a Monterosso al Mare, il più grande dei cinque villaggi.

Il più distante da La Spezia

Appena arrivati, siamo stati accolti da una lunga spiaggia sabbiosa e un mare cristallino.

Abbiamo raggiunto il centro di Monterrosso trovandoci davanti un bellissimo parco giochi.

Si chiama Mondorosso in via Fagina 122, proprio dietro la stazione ed è un bellissimo parco per far divertire i bambini.

Ci siamo persi tra i vicoletti di Monterosso al mare, cercando Luca, ma abbiamo trovato solo una bellissima vespa arancione!

Il profumo della focacceria il FRANTOIO ci ha conquistati subito, con pizze al taglio, farinata di ceci e focacce farcite.

Cinque terre con i bambini

Dopo un pranzo veloce con tanto di focaccia, abbiamo fatto una passeggiata nel centro storico, ammirando le caratteristiche case colorate e le piccole botteghe artigiane.

Ci siamo poi avventurati verso una scalinata in direzione passeggiata panoramica fino a raggiungere la chiesa ed il Convento dove si trova la Statua di San Francesco D’Assisi.

Cinque terre con i bambini

la vista da qui su è meravigliosa, i colori dell’acqua sono turchesi e le barche quasi sembrano galleggiare.

Seconda Tappa: Vernazza e il Castello Doria

La nostra seconda tappa è stata Vernazza, forse il più pittoresco dei cinque villaggi.

Abbiamo subito notato la sua caratteristica torre che domina il porto.

Cinque terre con i bambini

Abbiamo deciso di salire fino al Castello Doria, da dove si gode una vista spettacolare sul mare e sui tetti del villaggio.

Le bambine si sono divertite ad immaginare storie di pirati e principesse in questo antico castello.

Dopo la visita, ci siamo concessi una pausa per assaporare un buonisimo gelato.

Cinque terre con i bambini

Terza tappa: Manarola e Passeggiata Panoramica

Manarola è stata la nostra terza e si è rivelata una delle più affascinanti.

Dopo aver esplorato il centro, abbiamo deciso di fare una passeggiata lungo il famoso sentiero panoramico che offre viste spettacolari sulla scogliera e sul mare.

Cinque terre con i bambini

Le bambine erano entusiaste di ammirare il paesaggio ma il profumo di una fritturina di pesce ha preso il sopravvento!

Ci siamo fermati da IL PESCATO CUCINATO A MANAROLA IN VIA COLOMBO 99 davvero delizioso il cono grande di pesce fritto! La frittura era fresca e croccante, perfetta per ricaricarci prima di proseguire la nostra avventura.

Cinque terre con i bambini 9 1

Quarta tappa: tramonto a Riomaggiore

La nostra giornata è quasi giunta al termine, abbiamo camminato per circa 11 km, le bambine si sono divertite un mondo ad ammirare i borghi coloratissimi della Liguria, assaporando focacce, tanto pesto e fritture deliziose!

L’ultima tappa la vogliamo dedicare a Riomaggiore giusto in tempo per ammirare il tramonto.

Cinque terre con i bambini 37

Questo villaggio, con le sue case colorate che sembrano arrampicarsi sulla roccia, è un luogo magico al calar del sole.

cinque terre bambini

La nostra gita alle Cinque Terre è stata un’esperienza meravigliosa, ricca di avventure e momenti divertenti.

Le bambine si sono divertite un mondo, esplorando nuovi luoghi e scoprendo la bellezza della natura.

Sarà stata anche la voglia infinita di trovare, almeno una piccola traccia di Luca del protagonista del famoso cartone animato Disney.

vi lascio il link con GETYOURGUIDE PER PRENOTARE LA VOSTRA ESCURSIONE ALLE CINQUE TERRE

oppure prenotare un’esperienza in barca con Lady Laura Yachting La Spezia

Lady Laura yacht esperienza in famiglia 41

Non dimenticate di seguirci sui nostri canali social

per altri preziosi consigli di viaggio e idee per gite fuori porta!


Speriamo che il nostro racconto vi abbia ispirato a organizzare la vostra avventura alle Cinque Terre.

Che aspettate? Preparate le valigie, prendete la vostra Cinque Terre Card e partite alla scoperta di questi incantevoli villaggi con la vostra famiglia!

Cinque terre con i bambini

Se ti fa piacere, segui la nostra pagina

 Facebook e Instagram 

per essere sempre aggiornato/a

CON LE NOSTRE EXPERIENCE FAMILY

Selene

"Impara a cucinare,

prova nuove ricette,

impara dai tuoi errori,

non avere paura.

Ma soprattutto divertiti!

Julia Child"

bomboloni al forno bimby

Iscriviti alla mia newsletter per non perderti nessun mio articolo!

Niente SPAM, promesso!

You may also like

Lascia un commento