Browsing Category

Dolci

image_pdfimage_print
Bimby, Cheesecake, Dolci

New York Cheesecake Bimby per la Festa della Mamma

Buon giorno eccomi finalmente rientrata nella mia cucina ^-^ , chi ci segue sulla nostra pagina Instagram e Facebook avrà sicuramente notato le foto del nostro ultimo viaggio a New York, presto vi racconteremo la nostra primavera a New York che ci ha accolto sotto un sole bellissimo ma tanto tanto freddo!

Ecco la nostra versione della New York Cheesecake preparata con il Bimby il dolce americano per eccellenza.

La ricetta è tratta dalla collection “Dolci americani” del Bimby ma  riadattata secondo i nostri gusti.

New York Cheesecake BimbyPotrebbe essere una golosissima idea

per la festa della Mamma sono certa che farete un figurone!

Quindi vi invito a prepararla ricordatevi potete taggarmi su Instragram  con #incucinaconzuccheroevaligia.

Ora torniamo alla ricetta, le dosi della New York Cheesecake sono perfette per uno stampo da 24/26 cm di diametro, ma se preferite una cheesecake come questa in foto potete usare uno stampo più piccolo da 22 cm, e uno da 18 cm riuscendo in questo modo a formare anche i bordi di circa 3 cm. Versate quindi la crema al formaggio fino al bordo della base biscotti e il composto di crema al formaggio sul entrambe le basi una neutra e una ad esempio al cioccolato.

New York Cheesecake Bimby

New York Cheesecake

Attendere circa 6 ore prima di essere servita

Ingredienti Per la base

  • 120 gr di burro a pezzi
  • 200 gr di biscotti secchi tipo Digestive
  • 50 gr di biscotti al cioccolato
  • 30 grammi di zucchero

(io ho aggiunto anche 1 tuorlo nella ricetta originale non c’è)

Ingredienti Per la crema al Formaggio

  • 500gr di mascarpone
  • 100gr di philadelphia (la ricetta originale prevede 250gr) 
  • 100 ml di panna
  • 100 gr di zucchero
  • Semini di 1 stecca di vaniglia
  • 3 uova
  • 1 tuorlo d’uovo

Procedimento per la New York Cheesecake

  1. Foderate la base di una tortiera con fondo apribile (24-26 cm di diametro) con carta forno, imburrate le parti rimaste scoperte e mettere da parte.
  2. Mettete il burro nel boccale e sciogliere: 2 min. 100°C/vel. 1
  3. Aggiungete i biscotti e lo zucchero, tritare: 10 sec./vel. 7
  4. Distribuite il composto sulla base dello stampo preparato e, aiutandosi con il dorso di un cucchiaio o con le mani, schiacciare uniformemente fino a ottenere una base compatta. (io ho preferito usare uno stampo piu piccolo da 22 cm e formare anche il bordo della base)
  5. Riponete la tortiera in frigo per 30 minuti
  6. Nel frattempo preriscaldate il forno a 220°C

CREMA AL FORMAGGIO

  1. Mettete nel boccale pulito e asciutto il mascarpone, la philadelphia, la panna e lo zucchero e i semini di una bacca di vaniglia, mescolare: 20 sec./vel. 4
  2. Aggiungete le uova e il tuorlo, amalgamare: 20 sec./vel. 4 Trasferire il composto sopra la base di biscotto
  3. Posizionate la tortiera sulla placca del forno
  4. Cuocete la vostra cheesecake nel ripiano più basso del forno per 10 minuti (220°C)
  5. Abbassate la temperatura a 150°C e continuate la cottura per altri 45-50 minuti (150°C) o fino a che il composto non risulterà compatto
  6. Spegnete il forno, aprite leggermente l’anta e far raffreddare la cheesecake per 1 ora al suo interno
  7. A questo punto lasciate raffreddare completamente la torta a temperatura ambiente, quindi coprite la tortiera con una pellicola trasparente e riponetela in frigo per almeno 4 ore prima di sformare e servire la New York cheesecake a fette.

 New York Cheesecake Bimby

Tradizionalmente la Cheesecake è servita con una coulisse di frutti di bosco

Ingredienti per la coulisse ai frutti di bosco

  • 200 gr di lamponi fragole, mirtilli
  • 10 gr di zucchero
  • 20 gr di succo di limone

Procedimento

  1. Cuocere tutti gli ingredienti nel boccale del bimby per 6 min 90° C vel 4.
  2. Quindi filtrare la coulisse con un colino a maglia fine, quindi trasferite in una ciotola, coprite con pellicola trasparente a contatto e fate raffreddare a temperatura ambiente prima di utilizzarla.

Tra una preparazione e l’altra io e la mia piccolina ci siamo mangiati tantissimi lamponi e fragole quindi in alternativa abbiamo usato 180gr di marmellata ai lamponi.

Infine abbiamo decorato la torta con lamponi fragole, scaglie di mandorle e granella di pistacchi.

La vera Cheesecake americana è altissima, ma in questo modo ho preparare due torte con due differenti basi.

2° Cheesecake con Base Biscotti Cioccolato (tipo Biscotti Pan di stelle)

  • 180 gr di biscotti al cioccolato
  • 80 gr di burro
  • 15 gr di zucchero

Procedimento base biscotto al cioccolato

  1. Foderate la base di una tortiera da 18 cm di diametro) con carta forno, imburrate le parti rimaste scoperte e mettere da parte.
  2. Mettete il burro nel boccale e sciogliere: 2 min. 100°C/vel. 1
  3. Aggiungere i biscotti e lo zucchero, tritare: 10 sec./vel. 7
  4. infine distribuite il composto sulla base dello stampo preparato e, aiutandosi con il dorso di un cucchiaio o con le mani, schiacciate uniformemente fino a ottenere una base compatta e i bordi. 
  5. Riponete la tortiera in frigo per 30 minuti
  6. Versate il restante composto di crema al formaggio e cuocete

Consiglio

Se non volete cuocere la seconda torta potete congelarla e nel momento opportuno scongelate e infornate!

In questo modo con una sola ricetta avrete preparato

ben due torte pronte da essere infornate e cucinate.

 New York Cheesecake Bimby

 New York Cheesecake Bimby

 

 

Aspetto di vedere la vostre Cheesecake

su instragram  tagga 

 #incucinaconzuccheroevaligia

Se ti fa piacere segui la nostra pagina  facebooke   instagramper essere sempre aggiornato

tra CONSIGLI RICETTE E VIAGGI DI SAPORI! 

Zucchero e Valigia

Bimby, Pasta Choux - Bignè, Zeppole di San Giuseppe

Zeppole di San Giuseppe del Maestro Luca Montersino

Post dal TASSO DI GOLOSITA’ ELEVATISSIMO: Zeppole di San Giuseppe del Maestro Luca Montersino.

Complice la neve e una grande cena in famiglia, questo week end mi sono cimentata nella preparazione delle famosissime Zeppole di San Giuseppe usando la ricetta del Maestro Luca Montersino,  tratta dal libro “Peccati di Gola”.

In Italia come sappiamo tutti il 19 marzo si festeggia la festa di San Giuseppe e di tutti i papà e visto che il mio papà si chiama Giuseppe doppia Zeppola per lui.

Ho deciso di prepararle in anticipo proprio a lui, per un’occasione molto particolare, in questo modo anche voi potete organizzarvi per riuscìre a preparare le Zeppole.

Come si preparano le Zeppole?

Le zeppole sono fatte con la pasta choux si farciscono con abbondante crema pasticcera e un amarena al centro.

Ma come sapete, adoro i lamponi quindi ho decorato qualche zeppola con lamponi e crema pasticcera.

Per creare delle splendide zeppole non serve alcun lievito ma solo il giusto calore per farle gonfiare in cottura, il maestro sconsiglia l’uso della carta forno ma basterà solo imburrare la teglia.

Zeppole di San Giuseppe del Maestro Luca Montersino perfette sia al forno che fritteZeppole di San Giuseppe del Maestro Luca Montersino

Ingredienti

  • 280 g di acqua
  • 20 g di latte
  • 30 g di zucchero (a vostra discrezione)
  • 130 g di burro
  • 3 g di sale
  • 250 g di farina 00
  • 5 uova

Crema Pasticcera di Luca Montersino

  • 400 gr di latte intero
  • 100 gr di panna fresca
  • 150 gr di tuorli freschissimi
  • 120 gr di zucchero semolato
  • 20 gr di amido di mais
  • 17 gr di amido di riso ( se non avete l’amido di riso direttamente 37 gr di amido di mais )
  • 1 bacca di vaniglia

Per decorare 

Vi consiglio per prima cosa di preparare la crema pasticcera,

in questo modo avrete il tempo di farla raffreddare bene per poi procedere con la prepazione della pasta Choux.

Procedimento per la Crema Pasticcera del Maestro Luca Montersino

Inserite tutti gli ingredienti nel boccale del Bimby 7 minuti 90 ° vel 4.

Versate la crema in una ciotola, coprite con pellicola a contatto e fate raffreddare.

Un consiglio: Per le crema usate sempre latte intero.

Nel caso utilizzate latte parzialmente scremato aumentate i tempi di cottura di almeno 2/3 minuti. La crema deve essere densa e profumata.

Procedimento Pasta Choux con il Bimby

Inserisci nel boccale l’acqua, il latte, lo zucchero, il sale e il burro per 5 Min. 100° Vel. 3;

Aggiungi la farina tutta in un colpo fai amalgamare tutto finché non si stacca bene dalle pareti per 20 Sec. Vel. 4;

Fai raffreddare bene l’impasto per circa 10 minuti, durante questo tempo mescola l’impasto a velocità 4 almeno 5 volte.

Ora aggiungi le uova, una per volta aziona il bimby per  45  Sec. a  Vel. 6;

Dovrai otternere una pasta choux che ha una consistenza simile a quella di una crema, ma non troppo liscia.

 Inserite all’interno di una sacca da pasticcere, con punta a stella, l’impasto ottenuto della pasta choux.

Il Maestro consiglia di imburrare la teglia e non usare la carta forno 

Formate più giri concentrici per formare le vostre zeppole  sulla teglia da forno.

Io ho ottenuto circa 20 zeppole di media misura e circa 10 bignè, in questo modo ogni commensale ha potuto scegliere la misura che preferiva.

Inutile dirvi che tutti hanno fatto il bis, che soddisfazione!

Infornate a 200 ° Forno statico 18 minuti +5 minuti  con forno spento e con sportello semi chiuso.

Adagiate un cucchiaio di legno nello spigolo del forno per far uscire l’umidità.

Farcite le zeppole tagliandole a metà in senso orizzontale con uno strato di crema pasticcera, adagiate la parte alta della zeppola.

Riempite il centro della zeppola con altra crema pasticcera e infine posizionate l’amarena o il lampone a testa in sù.

Riempite ogni lampone con un goccio di crema pasticcera. Spolverate tutto con zucchero a velo e decorate con foglioline di menta

Zeppole di San Giuseppe del Maestro Luca Montersino perfette sia al forno che fritteHo voluto testate anche lo stesso impasto da fritto. Ed ecco la mia zeppola fritta, una vera libidine!

Come potete vedere l’impasto si presta perfettamente sia in forno che da fritta.

Come friggere le zeppole?

Tagliate dei quadratini di carta forno, con l’impasto della pasta choux all’interno della sacca da pasticcere formate dei cerchi concentrici di circa 8cm.

Le dimensioni dei cerchi naturalmente dipenderanno dai vostri gusti, se li preferite grandi o piccole.

Riscaldate l’olio di semi in una grande pentola. Vi raccomando l’olio deve essere ben caldo.

Le Zeppole dovranno avere una frittura dolce, e dovranno essere girate piu volte per riuscire a gonfiarsi bene e cuocersi  in modo uniforme.

Friggete poche zeppole  per volta, adagiate la zeppola con tutta la carta forno e dopo qualche secondo, quando dovrete girarla, sfilate la carta con l’aiuto di una pinza da cucina.

Scolate le zeppole su carta assorbente. Fate raffreddare poi tagliate a metà e farcite con crema pasticcera

Decorate con zucchero a velo e infine crema pasticcera al centro e amarena, in questo modo lo zucchero a velo sarà solo sui bordi e non al centro

Preparazione senza Bimby

Mettete a bollire, in una pentola dal fondo molto spesso, acqua, burro, sale e latte.

Versate tutta la farina.
Lasciate asciugare il composto sul fuoco.
Trasferite l’impasto in planetaria con il gancio a foglia e lasciate girare per 1 minuto; aggiungete quindi le uova un po’ per volta in modo da ottenere un impasto liscio e omogeneo.
Mettete il composto ottenuto in una sacca da pasticciere.

Con l’aiuto della sacca, modellate i bignè su teglie imburrate e cuocete in forno a 200° C  per circ a 18-20 minuti o se preferite, friggetele in olio vegetale ben caldo.

Il Maestro Luca Montersino consiglia

In pasticceria è sempre utile unire un pizzico di sale alle preparazioni:

serve a dare una completezza di gusto e a stemperare quel sapore a volte stucchevole dei dolci.

La farina viene detta “debole” perché povera di proteine quindi di glutine, che si formerà solo con l’impasto.
Le farine deboli danno vita ad impasti non troppo elastici al contrario delle farine “forti”, cioè ricche di proteine.
La farina va incorporata al burro fuso in acqua versandola in un colpo solo, altrimenti potrebbe creare dei grumi.
La pasta dei bignè deve avere una consistenza simile a quella di una crema, ma non troppo liscia.
Se il vostro impasto è troppo rappreso, per rimediare basta aggiungere dell’altro uovo.

Nella cottura dei bignè ricordate di non usare la carta da forno per rivestire la teglia, altrimenti il bignè non lieviterà bene 

se la teglia è imburrata, invece, l’impasto rimarrà aderente al fondo e si gonfierà in altezza.

Non ti resta che provare anche tu ! 

Se ti fa piacere segui la nostra pagina  facebooke   instagramper essere sempre aggiornato

tra CONSIGLI RICETTE E VIAGGI DI SAPORI! 

Zucchero e Valigia

Torte

Cream Tart per San Valentino I Love U 

Ecco la mia versione Cream Tart per San Valentino I Love U.

La Cream Tart è la torta che sta facendo lettarlmente impazzire il web per il suo aspetto elegante e soprattutto scenografico.

Notata direttemante su Instagram dopo le feste di Natale, ero alla ricerca di qualcosa di nuovo per la torta del compleanno della mia piccola, me grazie al profilo @adikosh123  di una ragazza Istraeliana, vengo letterlmente folgorata da così  tanta bellezza.

Le sue meravigliose torte stanno ormai facendo il giro del mondo.

Questo dolce, può essere adattato facilmente utilizzando diverse basi.

C’è infatti chi la prepara con la pasta sablé quindi con farina di mandorle, chi con la pasta frolla, chi con la pasta biscotto ma anche semplicemente con la pasta sfoglia, ancora più pratica.

La forma è anche questa a vostra discrezione, potete utilizzare uno stampo a forma di cuore, perfetta per San Valentino, oppure disegnando e ritagliando la sagoma di una lettera dell’alfabeto, ma anche semplicemente un numero per un compleanno da festeggiare.

Insomma, largo spazio alla vostra fantastia!

Perché la Cream Tart è una torta che vi permette ogni volta di creare una nuova torta alternando le varie decorazioni,

frutta fresca, caramelle, cioccolatini, macarons e biscottini in frolla e per un tocco ancora più Chic dei fiori (rigorosamente finti)

Per le due lettere I e U ho utilizzato 2 rotoli di pasta sfoglia mentre per formare il cuore

ho preparato una pasta biscotto e poi ritagliata a forma di cuore.

 

 

Siete pronti a seguire ogni passaggio e creare anche voi questa meravigliosa CREAM TART I LOVE U?

Cream Tart per San Valentino I Love U

 

Ingredienti 

2 rotoli di Sfoglia

Base Biscotto 

180 zucchero

100gr di farina

30gr di fecola di patate

3 uova

50 ml latte

1/2 bustina di lievito per dolci

estratto di una bacca di vaniglia

ingrediente per formare le lettere I e U

2 rotoli di Sfoglia

Per farcire la I 

200 ml di panna Hopla

Qualche goccia di colorante alimentare rosso

Per farcire il cuore 

Mousse di Cioccolato bianco

180 gr cioccolato bianco

120 ml panna fresca hoplà (gia zuccherata)

250 gr mascarpone

Per farcire la U 

3 cucchiai di Nutella

250gr Mascarpone

Per Decorare 

Fragole fresche

Caramelle Haribo fragoline rosse

Barrette kinder

Cuoricini al cioccolato Pane Angeli

Macarons

Mix di pistacchi

Fiori finti

Procedimento Base Biscotto Cuore 

Procedimento Bimby 

inserite lo zucchero semolato nel Bimby  10 sec. vel 10

Aggiungete le uova, la farina, la fecola, il latte e l’estratto di una bacca di vaniglia    40 sec. vel 5

Infine il lievito setacciato 10 sec. vel 4

Procedimento senza Bimby

Montate le uova e lo zucchero per qualche minuto fino a quando saranno chiare e spumose.

Aggiungete la farina, la fecola e il lievito setacciati e l’estratto di una bacca di vaniglia per qualche minuto fino a quando tutti gli ingredienti non saranno ben amalgamati.

Disegnate sulla carta forno il vostro cuore e versate il composto su due placche da forno.

Il disegno servirà dopo la cottura quando andrete a contornare bene tutto il perimetro del cuore.

Infornate a 180° per 15 minuti.

Adagiate la vostra forma di cuore sopra l’impasto cotto, con l’aiuto di un coltello ritagliate bene i bordi.

 

Cream Tart per San Valentino I Love U 

 

Procedimento I e U 

Con la punta di un coltello disegnate sulla sfoglia le vostre lettere I e U.
Ricordatevi che avrete bisogno di due basi per ogni lettera.

Bucherellate la sfoglia, spolverate con zucchero a velo e infornate a 180° per 15 minuti.

Fate raffredare.

 

Cream Tart per San Valentino I Love U 

Panna per farcire la I

Montate la panna fresca hopla e aggiugete qlc goccia di colorante rosso.

Inserite la panna all’interno di una Sac a Poche farcite la prima base della lettera I – appoggiare l’altra base di sopra e continuate a farcire con la panna.

Mousse cioccolato bianco per farcire il Cuore 

Tritate il cioccolato bianco e aggiungerlo alla panna bollente, mescolate con una spatola fin quando la crema si addensa.

Fate raffreddare e infine aggiungete il mascarpone

Montate la Mousse al cioccolato bianco con le fruste per qualche minuto.

Riempite una sac a poche con beccuccio a punta rotonta e farcite la prima base del cuore – appoggiate delicatamente l’altra base di sopra e continuate a farcire.

Mousse nutella a mascarpone 

Montate con le fruste elettriche il mascarpone con la nutella

Riempite una sac a poche con beccuccio a punta rotonta e farcite la lettera U – appoggiate delicatamente l’altra base di sopra e continuate a farcire.

A questo punto quando avrete farcito tutte le vostre basi per due volte sarete pronti per guarnire tutto.

Sarà più semplice predisporre tutto il vostro materiale per decorare la vostra torta davanti a voi.

 

Adagiate delicatamente le fragole tagliate a spicchi,

i MACARONS (io sempre Pierre Hermé CLICCA QUI SUL LINK per la mia ricetta) 

i cuoricini di frolla AL CACAO

 i cuoricini di cioccolato PANEANGELI le caramelle Haribo fragoline rosse,

i fiori finti, i pezzetti di barrette kinder e per finire pisticchi tritati.

 

La mia Cream Tart  elegante e golosa con 3 gusti differenti,

panna, crema al cioccolato bianco e mousse alla nutella e mascarpone è pronta!

Cream Tart per San Valentino I Love U 

 

Cream Tart per San Valentino I Love U 

 

Liberate la vostra fantasia per creare la vostra CREAM TART

Cream Tart per San Valentino I Love U 

Cream Tart per San Valentino I Love U 

Cream Tart per San Valentino I Love U 

 

 

Cream Tart per San Valentino I Love U 

 

Vi allego foto per stampare e ritagliare la mia forma cuore.

 

 

Non ti resta che provare anche tu ! 

Se ti fa piacere segui la nostra pagina  facebook  instagram

per essere sempre aggiornato

tra CONSIGLI RICETTE E VIAGGI DI SAPORI! 

Zucchero e Valigia

 

Dolci, Torte

Ciambella ricotta cioccolato e pera

Ecco l’ultima torta sfornata a casa di Zucchero e Valigia, una ciambella ricotta cioccolato e pera, perfetta per la colazione.

Una torta semplice che si prepara in 15 minuti più 30 minuti di cottura!

Se siete alla ricerca di una ciambella per la colazione o una super merenda questa torta è ciò che fa pero voi!

Ciambella ricotta cioccolato e pera

 

Quindi ho deciso di utilizzare uno stampo tortiera apribile da 18 cm acquistato  da kasanova perchè è uno stampo davvero comodo per sfornare torte piccoline perfette per le nostre colazioni a casa.

Una ciambella dal sapore tutto cioccolato e pera, che rimane super morbida grazie alla ricotta.

Ciambella ricotta cioccolato e pera

Ciambella cioccolato ricotta e pera
Preparazione
15 min
Cottura
30 min
Tempo totale
45 min
 

Una ciambella dal sapore tutto cioccolato e pera, perfetta per le vostre colazioni. 

Rimane super morbida grazie alla ricotta.

Piatto: Dolci
Porzioni: 10 porzioni
Chef: Selene Mazzei
Ingredienti
  • 180 gr farina
  • 20 gr cacao in polvere
  • 200 gr ricotta
  • 150 gr zucchero
  • 3 uova piccole
  • 100 ml latte
  • 1/2 bustina lievito per dolci
  • 1 pera grande
  • 20 gr pistacchi tritati
  • qb zucchero a velo
Istruzioni
  1. Accendete il forno a 180°

  2. In un contenitore capiente oppure nella planetaria inserite uova, zucchero e montate per qualche minuto.

  3. Aggiungete il latte a filo e la ricotta e continuate a montate con le fruste

  4. Aggiungete la farina, il lievito e il cacao, (setacciati), mescolate fino a ottenere un composto liscio e omogeneo, senza grumi

  5. Imburrate e infarinate lo stampo tortiera apribile di 18 cm.

  6. Versate il composto all'interno della tortiera e spolverate 15 gr di pistacchi tritati. Con la forchetta amalgamate bene all'impasto.

  7. Appoggiate delicatamente la pera sbucciata nella parte alta della torta.
  8. Infornate per circa 30 minuti a 180° 

  9. Fate raffreddare e sformate la vostra torta dallo stampo.

  10. Spolverate con zucchero a velo e granella di pistacchi. 

  11. Buona Merenda

Vi posso assicurare che è davvero buonissima

 Ciambella ricotta cioccolato e pera

Ciambella ricotta cioccolato e pera

 

Non vi resta che provare questa Ciambella ricotta cioccolato e pera

oppure c’è  anche la versione con gocce di cioccolato (clicca qui sul link)

una vera delizia!

Se ti fa piacere segui la mia pagina  facebook  instagram

per essere sempre aggiornato

tra RICETTE E VIAGGI DI SAPORI! 

Zucchero e Valigia

 

Selene

Crema Pasticcera, Dolci, Preparazione di Base

Crostata con crema pasticcera Montersino e lamponi farciti

Ecco la mia Crostata con crema pasticcera Montersino e lamponi farciti preparata ieri  per un compleanno speciale, decisamente semplice e irresistibile sia per gli occhi che per il palato.

La crostata alla frutta è un classico della cucina italiana, è composta da una base di pasta frolla che raccoglie uno strato di crema pasticcera e frutta, nel mio caso dei lamponi a testa in giù farciti con crema.

E’ perfetta per una merenda e perché no, per un compleanno speciale.

Potrete decorare la vostra torta ogni volta con frutta di stagione, così da creare sempre nuove versioni.

Divertitevi a creare la vostra crostata colorata perfetta !

Come sapete, amo sperimentare sempre torte nuove…ma non al compleanno di mia mamma.

Lei preferisce cose semplici e soprattutto che abbiano una buona riuscita, ha sempre paura che perdo tanto troppo tempo.

Le ho chiesto che torta avrebbe voluto e non ci ha pensato due volte.

Mi ha detto : “Sele fai una crostata semplice e sicuramente buona, la tua crostata veloce che si prepara in 1 minuto con il bimby. Ho anche comprato una vaschetta di lamponi e puoi usarli ^_^”

Ho preparato così due dosi della mia crostata.

Una versione lamponi l’altra cioccolato e pera presto sul blog!

3-2-1  siete pronti?

Ecco la ricetta

5 da 1 voto
CROSTATA CON CREMA PASTICCERA E LAMPONI
Preparazione
5 min
Cottura
25 min
Tempo totale
30 min
 

Crostata con crema pasticcera Montersino e lamponi farciti semplice e irresistibile sia per gli occhi che per il palato. La crostata alla frutta è un classico della cucina italiana, è composta da una base di pasta frolla che raccoglie uno strato di crema pasticcera e frutta, nel mio caso dei lamponi a testa in giù farciti con crema

Piatto: Dolci
Cucina: Italian
Chef: Selene Mazzei
Ingredienti
Ingredienti per la Frolla
250 gr Farina OO
50 gr di Fecola
80 gr di zucchero a velo
125 gr di Burro
1 cucchiaino di Lievito
1 uovo
1 tuorlo
Crema Pasticciera di Luca Montersino
400 gr di latte intero
100 gr di panna fresca
150 gr di tuorli freschissimi
120 gr di zucchero semolato
20 gr di amido di mais
17 gr di amido di riso ( se non avete l’amido di riso direttamente 37 gr di amido di mais )
1 bacca di vaniglia
Per decorare
  • qb zucchero a velo
  • 3 violette
Istruzioni
Procedimento per la frolla Con il Bimby
  1. Se non avete lo zucchero a velo già pronto inserite nel boccale 80gr di zucchero semolato e azionate il bimby 30 sec. vel 7/8.

  2. Aggiungete poi tutti gli ingredienti nel boccale, per ultimo il burro freddo tagliato a cubetti.

  3. Azionate il Bimby 1 min vel 5/6

    La frolla è pronta!

  4. Adagiatela su due fogli di carta da forno e stendete l’impasto sulla tortiera 20x20
  5. Con una forchetta forate lo stampo e infornate a 180° per 15 minuti.
Procedimento per la crema pasticcera del Maestro Luca Montersino
  1. Inserite tutti gli ingredienti nel boccale del Bimby 7 minuti 90 ° vel 4.

  2. Versate la crema in una ciotola, coprite con pellicola a contatto e fate raffreddare.
  3. Un consiglio: Per le crema usate sempre latte intero.

  4. Nel caso utilizzate latte parzialmente scremato aumentate i tempi di cottura di almeno 2 minuti. La crema deve essere densa e profumata.
  5. Conservate la crema in frigorifero e utilizzatela entro 3-4 giorni.
  6. Decorate la vostra crostata cotta con uno strato di crema pasticcera, inserita all'interno di una sac a poche con punta a stella. Partendo dal lato sinistro disegnate strisce di crema pasticcera in senso diagonale; infine posizionate i lamponi a testa in su.

  7. Riempite ogni lampone con un goccio di crema pasticcera
  8. Decorate con foglioline di menta e violette lavate. 

 Spesso la semplicità ripaga sempre ^-^

Se siete alla ricerca di altre idee

Qui  le mie crostatine con crema pasticcera 

 

Crostata-cioccolato-fichi-e-lamponi

 

Se ti fa piacere, segui la pagina  facebook  instagram

per essere sempre aggiornato/a

tra CONSIGLI – RICETTE E VIAGGI DI SAPORI! 

Se provi la ricetta usa hashtag #zuccheroevaligia su    Instagram

In questo modo posso vedere le tue creazioni  ^-^ e creare una gallery.

A presto

Zucchero e Valigia

 

Dolci, Torte

Crostata senza cottura con Pan di Stelle, lamponi mirtilli e ribes

Eccomi come sempre ad augurarvi un dolce week end.

Vi consiglio una ricetta facilissima e senza cottura, visto che il tempo non basta mai ^-^.  Sapete che mi piace sperimentare sempre ricette nuove.

Questa volta ho preparato la Crostata senza cottura con Pan di Stelle, lamponi mirtilli e ribes  di Petitpatisserieblog.  Vi posso garantire che  è davvero golosissima!!!

Una semplice base con biscotti Pan di Stelle, una crema velocissima di mascarpone crema di nocciole e biscotti tritati e tantissima di frutta fresca un’esposione di bontà colori e sapori

Un dolce perfetto, senza cottura, che si prepara in anticipo e si tiene in frigo, ideale 365 giorni dell’anno !

 

 

Crostata senza cottura con Pan di Stelle lamponi mirtilli e ribes
Preparazione
30 min
 
Chef: Selene Mazzei
Ingredienti
Per la base (stampo per crostata dal diametro di circa 23/24 cm):
300 gr biscotti Pan di Stelle
150 gr burro
Per la crema:
350 gr mascarpone (o metà mascarpone e metà formaggio cremoso)
2 cucchiai abbondanti crema al cacao o alle nocciole
50 gr biscotti Pan di Stelle
Per decorare:
lamponi
mirtilli
ribes
menta fresca
granella di pistacchi
Istruzioni
Preparate la base
Fondete il burro e tritate finemente i biscotti con un mixer. Versate tutto in una ciotola capiente.
Mescolate bene fino ad ottenere un composto omogeneo e abbastanza compatto.
Trasferite il composto in una tortiera per crostata, preferibilmente con fondo amovibile, imburrata oppure con carta forno.
Compattate bene la base di biscotti aiutandovi con il dorso di un cucchiaio.
Riponete la crostata in frigo per almeno mezz’ora
Preparate la crema
Mescolate il mascarpone con la crema alle nocciole ed i biscotti tritati
Versate la crema sulla base e lasciate risposare in frigo per qualche ora (meglio tutta la notte). Decorate con frutta fresca, menta  e granella di pistacchi
Buona merenda

 

 

Come sempre c’è qualcuna che cerca di rubarmi i lamponi ^-^

Voglia di questo goloso dolcetto ? Non ti resta che provare!!

 

Se ti fa piacere, segui la pagina  facebook  instagram

per essere sempre aggiornato/a

tra CONSIGLI – RICETTE E VIAGGI DI SAPORI! 

Zucchero e Valigia

Buon week end

Selene

 

Dolci

Cupcakes di Donna Hay decorati per Halloween tra dolcetti o scherzetti

Oggi è Halloween, già il 31 ottobre e come ogni anno torna l’appuntamento con streghe e stregoni. Da anni ormai anche in italia si festeggia questa ricorrenza. Ma a dir la verità non mi piace molto, sarà perché ho sempre avuto paura del buio e di tutte quelle cose strane che fanno paura! Non ho mai visto infatti un film horror!!! Dai non prendetemi in giro, spero di non esser l’unica!

Ma che cos’è davvero Halloween? Qual’è la vera storia e perché si festeggia?

La prima cosa che viene in mente pensando a Halloween, sono le grandi feste americane! Eh si perché negli Stati Uniti d’America, la festa ha avuto davvero un grandissimo successo, per poi espandersi ormai in tutto il mondo. Ma le vere origini di Halloween sono celtiche.

La parola Halloween  inizialmente era “All Hallows Eve” e significa vigilia di tutti i Santi.

Duranta la serate tra il 31 ottobre e il 1° novembre, si festeggiava la figura di Samhain, questo termine significa “fine estate” e si pensava che durante questa notte, le anime dei morti tornavano di nuovo sulla terra assieme alle streghe, ai demoni e ai fantasmi.

Arrrivata in America questa festa è diventata un super business. Ogni anno infatti, vengono organizzate feste per tutte l’età perfette per grandi e piccini, zucche in ogni angolo, fantasmini e streghe in giro tra le case ad urlare  “trick or treat” ovvero “dolcetto o scherzetto”.

Anche qui in Italia ormai è una festa super gettonata e proprio questa sera milioni di bambini festeggeranno Halloween.
Voi siete pronti a offrire tanti dolcetti per non ricevere tanti scherzetti ^-^

Ecco i nostri cupcakes di Donna Hay ed i nostri biscottini decorati in stile Halloween !!

 

Cupcakes di Donna Hay decorati per Halloween 

  • 225 gr farina
  • 165 gr zucchero a velo
  • 125 gr burro morbido a temp ambiente
  • 2 uova medie
  • 80 ml di latte
  • Semi di mezza bacca di vaniglia o 2 cucchiaini di estratto di vaniglia

Procedimento

  1. Preriscaldare il forno a 160°
  2. In una ciotola grande inserite la farina setacciata, lo zucchero, il burro, le uova, il latte e la vaniglia e montate con fruste elettriche a velocità media per circa 4 minuti, fino a quando tutti gli ingredienti non saranno ben amalgamati e il composto sarà liscio e senza grumi.
  3. Posizionate i pirottini di carta nello stampo da 12 muffin e con il dosatore da gelato, riempite fino alla metà i pirottini. Cuocete per 20-25 minuti fino a doratura.
  4. Mettete a raffreddare su una granella e poi divertitevi a decorarli con la pasta di zucchero insieme ai vostri bambini.

 

Se volete creare questi fantastici biscottini decorati potete usare la ricetta della frolla veloce 

 perfetta da decorare con pasta di zucchero.

Perfetti anche i tartufini di cioccolato clicca qui sulla ricetta 

 

Buon divertimento in cucina e buon Halloween a tutti 

 

Noi siamo pronte per festeggiare stasera con le

nostre gonnelline arancioni e nere, che abbiamo creato lo scorso anno, con la nonna.

Vi piacciono ?

 

Se ti fa piacere, segui la nostra pagina  facebook  instagram

per essere sempre aggiornato/a

tra CONSIGLI – RICETTE E VIAGGI DI SAPORI! 

Zucchero e Valigia

Buon Halloween a tutti

Selene

 

 

 

Dolci, Plumcake

Chocolate banana bread ovvero il plumcake alle banane e gocce di cioccolato

Buon giorno e buon Lunedi!!

Quante volte vi capita di dimenticare le banane in frigorifero e trovarle nere e stra mature?

Spesso, arrivate a quel punto, finiscono dentro  la spazzatura e invece sono perfette per il Chocolate banana bread – o meglio il plumcake alle banane e gocce di cioccolato!!!

Ho usato delle banane mature ed il sapore era davvero delizioso.

Un plumcake super gonfio e morbidissimo perfetto per la colazione.

Pronti a sfornare il plumcake perfetto ?

Chocolate banana bread ovvero  plumcake alle banane e gocce di cioccolato

Ingredienti 

  • 300 gr di farina
  • 80 gr di granella di nocciole Paneangeli
  • 80 gr di gocce di cioccolato Paneangeli
  • 80 gr di zucchero a velo di canna Paneangeli
  • 10 gr di granella di pistacchi (facoltativo)
  • 2 uova
  • 100ml di panna fresca
  • 120 ml di latte
  • 20 gr di cacao
  • 2 banane mature (circa 180 gr di banana)
  • 1 pizzico di sale
  • 1 bustina di lievito per dolci Paneangeli

Per decorare 

  • mezza banana (facoltativa da posizionare nella parte alta dell’impasto)
  • zucchero a velo qb

Procedimento

  1. In una ciotola grande inserite tutti gli ingredienti secchi, quindi: farina, gocce di cioccolato, granella di nocciole, lievito setacciato, zucchero di canna al velo, un pizzico di sale e granella di pistacchi.

2. In un’altra ciotola montate le uova con le fruste elettriche, per circa 5 minuti. Dovranno diventare chiare e spumose.

 

3. A questo punto inserite nelle uova, la panna fresca, il latte ed il cacao setacciato (se preferite potete aggiungere il caffè al posto del cacao).

4. Ora inserite il mix ingrediente secchi e con la spatola in silicone mescolate delicatamente fino a incorporare bene tutto.

6. Aggiungete le banane mature precedentemente schiacciate, e mescolate bene.

7. Imburrate e infarinate uno stampo da plumcake, versatevi il composto e infine adagiate una banana spezzata a metà.

8. Cuocete a 180° per circa 40 minuti.

9. Sfornate e lasciate raffreddare

10. Sfornate il vostro dolce su un piatto da portata e spolverate con zucchero a velo.

 


Ecco il Chocolate banana bread ovvero il plumcake alle banane e gocce di cioccolato sfornato perfetto per una gustosa e sana colazione ma anche una super merenda!

 

Spero di avervi fatto venir la voglia di questo goloso 

Chocolate banana bread – plumcake alle banane e gocce di cioccolato

 

Se ti è piaciuto l’articolo e vuoi lasciarmi un commento, lo leggerò molto volentieri ^-^ 

Se ti fa piacere, segui la mia pagina  facebook  instagram

per essere sempre aggiornato/a

tra CONSIGLI – RICETTE E VIAGGI DI SAPORI! 

Zucchero e Valigia

 

Dolci

Tiramisù per bambini con biscotto e codette di cioccolato Paneangeli

Dopo l’esperienza in Cameo (clicca sul link per leggere il racconto), 

la mia piccola Suemi si è divertita davvero molto 

A casa spesso ci divertiamo a creare tanti dolci nuovi “a prova di bambino”.

 

Questa volta abbiamo deciso di preparare un

TIRAMISU’ PER BAMBINI CON BISCOTTO E CODETTE DI CIOCCOLATO

Targate Paneangeli.

Un dolce semplice e veloce, perfetto da gustare davanti alla tv.

Un tiramisù adatto a grandi e piccini ^-^.

Inutile dirvi che l’ha praticamente fatto lei ^-^.

Ha rotto l’uovo e diviso l’albume e il tuorlo.

Ha montato il tuorlo con lo zucchero e infine l’albume a neve.

Ha unito il mascarpone alla crema zucchero e tuorlo e alla fine con una spatola in silicone ho amalgamato l’albume dal basso verso l’alto per non smontarlo.

Ha immerso i biscotti al cacao nel latte e infine decorato il bicchiere con gocce di cioccolato e confetti colorati Paneangeli.

Ed il gioco è fatto!

Tiramisù per bambini con biscotto e codette di cioccolato Paneangeli

Ingredienti

Procedimento

  1. Separate i tuorli dagli albumi, e montate quest’ultimi a neve.
  2. Con le fruste elettriche montate per qualche minuto i tuorli e lo zucchero.
  3. Aggiungete il mascarpone e continuate a lavorare con le fruste a media velocità, fino a quando non otterrete una crema densa e omogenea.
  4. Ora con una spatola in silicone, aggiungete gli albumi a neve (senza smontarli con un movimento dal basso verso l’alto) amalgamateli alla crema.

Preparate le coppette

  1. Versate un cucchiaio di crema mascarpone, immergete il vostro biscotto al cacao nel latte tiepido, adagiatelo sulla crema di mascarpone, aggiungete altra crema e infine decorate con codette arcobaleno e confetti colorati Paneangeli.
  2. Una spolverata di cacao in polvere paneangeli.
  3. In frigo per almeno mezz’ora.

 

 

Buon dessert!!

 Se ti fa piacere metti un like alla mia pagina facebook  

così da esser sempre aggiornata !!

Se provi la ricetta usa hashtag  #zuccheroevaligia su  instagram

Entrerai subito a far parte della mia gallery!!

 

Se ti interessa prova anche

la CROSTATA DI MASHA E ORSO  clicca sul questo link 

sarà divertente canticchiare e divertirsi !!

 

Buon dessert

Suemi e Selene

Zucchero e Valigia ^_^

 

 

Dolci

Galletta di riso soffiato al cioccolato, mousse al cioccolato bianco con fichi e miele 

Eccomi qui, finalmente ce l’ ho fatta, sono riuscita a creare un dolce in ricordo di quest’estate, su e giù come sempre tra la Calabria e le Marche.

Nel mio ultimo post, vi ho parlato dei FICHI SECCHI (clicca qui).

Ho pensato quindi di utilizzare i FICHI SECCHI e creare un dolce di fine estate con il MIELE ,

che rende tutto ancora più magico.

Un dessert, formato da una base croccante di riso soffiato e cioccolato al latte, una mousse al cioccolato bianco e fichi caramellati al miele.

Insomma un connubio di sapori d’estate che si sposano perfettamente in una dolce galletta di riso, cioccolato e miele.

 

Il miele è formato da acqua, polline, glucosio e fruttosio.

Gli zuccheri costituiscono ben il 70% del miele, rendendolo un’ottima fonte energetica.

Il miele inoltre contiene: calcio, ferro, magnesio, rame, manganese, silicio, iodio potassio, sodio, fosforo,

zolfo, acido formico, germicidina e vitamine A, E, K, C, B1, B2, B3,B6, B5 e C.

Siete pronti a scoprire la ricetta ?

 

Galletta di Riso soffiato al cioccolato mousse al ciocco/caffè con fichi e miele 

Ingredienti per 8 persone

Riso soffiato al cioccolato

  • 120 gr Riso soffiato
  • 150 gr Cioccolato al latte
  • 2 cucchiai di miele

Crema al cioccolato

  • Mousse cioccolato bianco e caffè
  • 100 gr di latte intero
  • 4 gr di gelatina in fogli
  • 1 tuorlo
  • 150 gr di cioccolato bianco
  • 250 gr di panna

Per decorare

  • Fichi secchi
  • Miele
  • lamponi
  • Foglioline di menta
  • chicchi di caffè

Procedimento 

Riso soffiato al cioccolato

  1. Adagiate su una teglia di carta forno i fichi secchi, nel forno preriscaldato a 180°C per circa 10/15 minuti, giusto il tempo di farli dorare.
  2. Per preparare le gallette di riso soffiato e cioccolato, spezzettate con l’aiuto di un coltello il cioccolato, potete usare cioccolato al latte, bianco o fondente, secondo i vostri gusti.
  3. Sciogliete in un pentolino a bagnomaria, 100 gr del cioccolato a pezzi e mescolate con un cucchiaio, per non farlo attaccare.
  4. Foderate gli stampi da tartellette con carta forno.
  5. Appena il cioccolato sarà fuso, versatelo delicatamente su una ciotola contenente il riso soffiato.
  6. Amalgamate bene fino a quando il riso non avrà perfettamente assorbito il cioccolato fuso, infine aggiungete 1 cucchiaio di miele.
  7. Con un cucchiaio farcite gli stampini di tartellette e mettete in frigo a rassodare.

Mousse al cioccolato bianco e caffè 

  1. Ammollate la gelatina per circa 15 minuti in acqua fredda.
  2. Sciogliete a bagnomaria il cioccolato bianco, intanto su un altro pentolino portate a bollore il latte.
  3. Unite la gelatina (precedentemente ammollata in acqua fredda e ben strizzata), mescolate bene in modo che si sciolga perfettamente.
  4. Aggiungete il tuorlo e infine versate il tutto sul cioccolato bianco fuso precedentemente.
  5. Infine aggiungete 3 cucchiani di caffè.
  6. Montate la panna e con una spatola in silicone aggiungetela alla crema di cioccolato, dopo che si sarà lievemente raffreddata e avrà raggiunto una temperatura di circa 40°.
  7. Riempite una sac a poche con punta rotonta (sistemete la punta piegata all’interno di una tazza, per non far uscire la crema), mettete in frigo per circa 4 ore.

Composizione del dolce 

  1. Con molta attenzione, staccate la carta forno dalle tartellette di riso al cioccolato e posizionatele su un vassoio.
  2. Prendete la sac a poche dal frigo e farcite la tartalletta di riso con 7 piccole sfere  (6 lungo il contorno della tartelletta e 1 al centro)
  3. Adagiate i fichi caramellati precentemente glassati al forno.
  4. Decorate con lamponi, fogliolina di menta e chicchi di caffè.
  5. Glassate con un filo di miele e servite

 

 

 

 

 

 

Un dessert semplice ma di grande effetto,

sono certa che piacerà moltissimo anche a voi.

Ad ogni morso sentirete il fico caramellato che si sposa perfettamente con la crema al cioccolato per poi finire con la croccantezza del riso soffiato.

 

 

 

 

 

Non vi resta che provare!!! 

 

 “con questa ricetta partecipo a SUMMER  MIELIZIA:

il menù dell’estate con Mielizia del blog Dolcemente Inventando”;

 

Se ti è piaciuta la ricetta puoi condividerla!

metti un like alla mia pagina  facebook per rimanere sempre aggiornati 

Se provi la ricetta usa hashtag  #zuccheroevaligia su  instagram

Entrerai subito a far parte della mia gallery!!

 

Alla prossima ricetta
Selene