Sfogliatine al cioccolato con l’uovo di Pasqua

Immagino che in tutte le famiglie, il periodo post Pasqua è tutto dedicato a come smaltire e riciclare il tantissimo cioccolato ricevuto per i nostri bambini dalle uova di Pasqua!

Nel nostro caso, oltre a tutte le uova ricevute si è aggiunto anche un uovo di ben 2 kg offertoci durante il nostro soggiorno presso Best Western Hotel Massena di Nizza (presto vi racconteremo la nostra avventura di 3 giorni). Chi ci ha seguito un pò sui social, avrà infatti notato questa fotografia che ci ritrae raggianti e increduli davanti al super regalo ricevuto!

E’ stato davvero divertente e al quanto insolito quindi li ringraziamo pubblicamente.

Rientrati a casa, dopo il nostro soggiorno, abbiamo deciso di aprirlo e assaggiare il buon cioccolato ma certamente non potevamo finirlo tutto.

Un pò è stato regalato ad amici e parenti ed una parte è stato utilizzato per farcire le sfogliatine al cioccolato!

Le sfogliatine al cioccolato sono perfette per una golosa colazione in famiglia, ma anche per una piccola merenda con amici, i bambini li adoreranno quanto i genitori.

Ah dimenticavo: creano dipendenza, una sfogliatina tira l’altra.

Occorrente per creare le sfogliatine:

Vi serviranno solo 2 rotoli di pasta sfoglia, del cioccolato al latte (o fondente) e se preferite potrete aggiungere granella di mandorla o nocciole o pistacchi.

Insomma a voi la scelta!

sfogliatina al cioccolato

SFOGLIATINE AL CIOCCOLATO CON L’UOVO DI PASQUA

Ingredienti

  • 2 rotoli di pasta sfoglia acquistata
  • 150 gr di cioccolato al latte
  • granella di nocciole qb.
  • Zucchero a velo

Procedimento

  1. Per prima cosa, sminuzzate il vostro cioccolato e lentamente aspettate che lo stesso di sciolga a bagnomaria
  2. E’ consigliabile mescolare di tanto in tanto, per far si che tutto il cioccolato si sciolga in modo uniforme.
  3. Quando il cioccolato diventerà liquido è pronto per la vostra preparazione ma attenzione a non bruciarvi.
  4. Versate quindi il cioccolato sul primo strato di sfoglia e lasciate 2 cm di bordo. In questo modo il cioccolato non colerà in cottura.
  5. Ora adagiate la granella di mandorle o nocciole e infine posizionate il secondo rotolo di sfoglia.
  6. Premete bene tutti e 4 i bordi con le dita e successivamente con una girella o un coltello create dei tagli in diagonale continui, prima verso l’alto poi verso il basso.
  7. Spolverate con zucchero a velo e infornate a 200° forno ventilato per circa 6 minuti.
  8. Aprite il forno e spolverate nuovamente con zucchero a velo, proseguite la cottura per altri 6 minuti.
  9. Controllate a vista il vostro forno le sfogliatine si dovranno dorare ma non bruciare!
  10. Sfornate e fate raffreddare
  11. Buona merenda

Foto passo passo 1-2-3

Sfogliatine al cioccolato

4-5-6

Sfogliatine al cioccolato

Penso di avervi fatto venir l’acquolina in bocca e regalato virtualmente una ricetta semplice e golosa!

Sfogliatine al cioccolato

Aspetto di vedere le vostre sfogliatine

Usa hashtag su instragram #incucinaconzuccheroevaligia

oppure su facebook @zuccheroevaligia

Se ti fa piacere segui

la nostra pagina facebook e instagram

per essere sempre aggiornato

tra CONSIGLI RICETTE E VIAGGI !

A presto Zucchero e Valigia




Waffle morbidi allo yogurt con frutti di bosco (Bimby e non)

Buon giorno, oggi la merenda ve la offriamo noi!

Come sapete, voglio sperimentare dolcetti nuovi e questi waffle morbidissimi sono perfetti per una sana e golosa colazione o merenda.

La ricetta di questi golosissimi Waffle allo yogurt è di  Antonella Pagliaroli, a noi piacciono davvero moltissimo e quando abbia voglia di qualcosa di diverso, li prepariamo sempre!

Solo ora,però, mi sono resa conto di non aver mai postato la ricetta!

Quindi ecco a voi i nostri Waffle morbidi allo yogurt glassati con sciroppo d’acero (o  miele) e tanti golosissimi frutti di bosco, lamponi e mirtilli a volontà.

 

Io non ho modificato nulla, perchè è perfetta così!

WAFFLE MORBIDI ALLO YOGURT

(INGREDIENTI PER CIRCA 8-10 WAFFLE)

  • 300 gr di farina 00
  • 140 gr di zucchero
  • 3 uova
  • 70 ml di olio di arachidi o mais
  • 150 ml di yogurt intero bianco
  • 1 cucchiaino e mezzo di lievito per dolci
  • Sciroppo d’acero o miele
  • frutti di bosco

PROCEDIMENTO

  1. In una terrina mescolate la farina con il lievito setacciato, a parte sbattete le uova con lo zucchero e unitele gradualmente alla farina, mescolando con una frusta.
  2. Aggiungete poco alla volta, sempre mescolando, l’olio e lo yogurt, fino ad ottenere una consistenza liscia ed omogenea.
  3. Scaldate la piastra per  waffle e a media temperatura, ungete la piastra con un pennellino con poco olio.
  4. ** Versate qualche cucchiaio di impasto nella piastra, richiudetela e fate cuocere per pochi secondi (o minuti, dipenderà dalla piastra). Solitamente prima che  i waffle sono pronti uscirà del vapore dall’apparecchio.
  5. Estraeteli dalla piastra e procedete con altra pastella.
  6. Impilateli uno sopra l’altro affinché rimangano caldi e serviteli con miele o sciroppo d’acero e frutti rossi.

PROCEDIMENTO BIMBY

Inserite nel boccale bimby lo zucchero e le uova con la farfalla, 3 Min. 37° Vel. 4.

Togli la farfalla e aggiungete la farina e il lievito setacciato 20 Sec. Vel. 5.

a questo punto unite lo yogurt e l’olio ancora per 20 Sec. Vel. 5.

Ungete la piastra con un po di olio

Versa il composto nell’ apposita piastra per waffle precedentemente riscaldata e proseguite come precedentemente scritto **.

 

Provaci anche tu !  Usa su Instragram e facebook

hashtag #incucinaconzuccheroevaligia

Io intanto, mi godo una golosa colazione, sognando il prossimo viaggio!

 

Se ti fa piacere segui

la nostra pagina facebooke   instagram

per essere sempre aggiornato

tra CONSIGLI RICETTE E VIAGGI !

A presto Zucchero e Valigia

 




Paris-Brest (con Bimby e non) di Eric Kayser

Oggi voglio presentarvi una soluzione perfetta per festeggiare la festa del papà: un Paris-Brest a forma di Cuore.

Un’idea originale e sicuramente di grande effetto perfetta per lasciare tutti a bocca aperta.

Ho deciso di farcire il Paris Brest con crema Chantilly e gocce di cioccolato e decoraralo semplicemente con zucchero a velo, lamponi e foglioline di menta.

Proprio lo scorso anno, abbiamo avuto il piacere di assaggiare il Paris Brest di Eric Kayser nella sua pasticceria di New York, una vera delizia. 

Paris Brest di Eric Kayser  Pâte à Choux

Ingredienti

  • 90 gr d’acqua
  • 90 gr di latte intero
  • 80 gr di burro
  • 4 gr di zucchero
  • 4 gr di sale
  • 100 gr di farina
  • 140 gr di uova

Crema Chantilly

Ingredienti

  • 500 ml di latte
  • 50 gr di amido di mais o di riso
  • 150 gr di zucchero
  • 4 tuorli d’uovo
  • vaniglia
  • 200 ml di panna montata

PROCEDIMENTO Paris- Brest

Versate l’acqua, il latte intero, il burro, lo zucchero e un pizzico di sale in una casseruola.

Spegnere il fuoco e aggiungere la farina tutta in una volta e proseguite la cottura.

Con l’aiuto di una spatola, mescolate continuamente fino ad ottenere un composto liscio e omogeneo (assicuratevi che la farina sia ben incorporata).

Quando il composto inizierà a staccarsi dal bordo della casseruola, levate la pentola dal fuoco e fare raffreddare l’impasto  per circa 10 minuti.

Aggiungete le uova, una alla volta, assicurandovi che ogni uovo sia perfettamente ben incorporato prima di aggiungere il successivo.

Ora inserite il vostro impasto in una sac a poche con punta a stella.

Posizionate la carta forno sulla teglia e formate il vostro cuore a mano libera.

Formate più giri concentrici per formare il vostro Paris Brest

Cuocete a 180 gradi per 30 minuti.

Non togliete la teglia subito dal forno.

Fate raffreddare.

Procedimento Pasta Choux con il Bimby

Inserite nel boccale l’acqua, il latte, lo zucchero, il sale e il burro per 5 Min. 100° Vel. 3;

Aggiungete la farina tutta in un colpo, amalgamate bene finché non si stacca bene dalle pareti per 20 Sec. Vel. 4;

Fate raffreddare bene l’impasto per circa 10 minuti, durante questo tempo mescolate l’impasto a velocità 4 almeno 5 volte.

Ora aggiungete le uova, una per volta e azionate il bimby per  45  Sec. a  Vel. 6;

Dovrete otternere una pasta choux che ha una consistenza simile a quella di una crema, ma non troppo liscia.

Inserite all’interno di una sacca da pasticcere, con punta a stella, l’impasto ottenuto della pasta choux.

Posizionate la carta forno sulla teglia e formate il vostro cuore a mano libera.

Formate più giri concentrici per formare il vostro Paris Brest

Cuocete a 180 gradi per 30 minuti.

Non togliete la teglia subito dal forno.

Fate raffreddare

Crema Chantilly PROCEDIMENTO TRADIZIONALE senza bimby

Mettte il latte in un tegame con il baccello di vaniglia privato dei semi. Portate a leggera ebollizione  e poi togliete dal fuoco.

Con un mixer elettrico montate i tuorli con lo zucchero, i semi di vaniglia, fino ad ottenere un composto omogeneo e spumoso

CoIncorporate il latte tiepido e aggiungete l’amido poco per volta.

Versate il composto di tuorli, zucchero e amido nel tegame con il latte sempre mescolando.
Fate bollire per qualche minuto a fuoco lento, con una spatola mescolate sempre per non formare grumi.

Versa la crema in una ciotala e copri con pellicola alimentare a contatto.

Quando la crema si sarà ben raffreddata aggiugnete la panna montata e incorporatela delicatamente alla crema fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo.

 

Crema Chantilly PROCEDIMENTO CON IL BIMBY

Inserite tutti gli ingredienti tranne la panna montata e cuocete a 90° vel.4 per 7 minuti.
Trasferite a crema in una ciotola e coprite con  pellicola alimentare a contatto.

Solo quando la crema si sarà raffreddata bene monta la farfalla nel boccale del bimby e la crema.
Inserisci poco per volta la panna montata nel boccale a vel. 2.

La Crema Chantilly è pronta


Montaggio del Paris-Brest a cuore

Tagliare in orizzontale il vostro Paris-Brest per poterlo farcire con crema chantilly e gocce di cioccolato

Spolverate con zucchero a velo e decorate con lamponi e folgioline di menta.

 

 

CLICCA QUI PER LA RICETTA  delle ZEPPOLE DI SAN GIUSEPPE CON LA RICETTA DI LUCA MONTERSINO 

 

Aspetto di vedere la vostre creazioni 

usa su Instragram hashtag

#incucinaconzuccheroevaligia

e se ti fa piacere segui

la nostra pagina facebooke   instagram

per essere sempre aggiornato

tra CONSIGLI RICETTE E VIAGGI !

A presto Zucchero e Valigia




Come creare un rotolo decorato con nutella

Oggi voglio farvi vedere come è possibile decorare con un disegno (in questo caso la mimosa) un rotolo per la festa della Donna.

E sì perchè proprio domani è l’8 marzo la festa dedicata alle Donne

A VOI DONNE

La gioia di un sorriso 

gli occhi scintillanti su quel viso 

a ciò che ogni giorno regali 

a chi ti è intorno e ai tuoi cari. 

Non c’è stanchezza, non c’è tristezza che fermi quell’innarrestabile dolcezza.

Se sempre Tu 

MAMMA, AMICA E SPOSA 

alla quale regalo una MIMOSA 

Te la regalo per ricordarti che se tu non ci fosse dovremmo inventarti.

Tantissimi auguri a tutte le DONNE 

E ora veniamo alla ricetta

ROTOLO ALLA NUTELLA E MARMELLATA CON IL BIMBY e NON

Ingredienti Per il rotolo

  • 5 uova
  • 80 gr zucchero
  • 60 gr farina 00
  • 20gr di cacao in polvere
  • 60ml olio di semi di girasole
  • 1 pizzico di sale
  • semi di vaniglia
  • 1/2 bustina di lievito per dolci
  • COLORANTI ALIMENTARI GIALLI E VERDI

Per farcire il rotolo

  • nutella da un lato
  • marmellata alle fragole dall’altro
  • fragole

Preparazione BIMBY

  1. Inserisci nel boccale uova, zucchero, olio semi 50 Sec. Vel. 3.
  2. Aggiungi la farina, i semi di vaniglia e un pizzico di sale 30 Sec. Vel. 3.
  3. Aggiungi 1/2 bustina di lievito, 20 Sec. Vel. 3.
  4. A questo punto versate 3 cucchiai di impasto  in due ciotole e versate qualche goccia di colorante, (nella prima il giallo e nell’altra il verde) con un cucchiaio amalgamate bene
  5. Nel restante impasto inserite il cacao setacciato e mescolate fino a quando il cacao non sarà ben amalgamato

Come decorare l’impasto ****

  1. Con una penna disegnate il vostro disegno sulla carta forno
  2. Rovesciate la carta forno e decorate con la sac a poche (punta fine) la vostra mimosa
  3. Infornate a 180 ° per 2/3 minuti
  4. Con un guanto riprendete la vostra teglia dal forno (Attenzione a non bruciarvi) e versate il resto dell’impasto al cacao
  5. Con l’aiuto di una spatola livellate bene, in modo da distribuire uniformemente per tutto il piano della teglia.
  6. Ri- infornate e continuate a cuocere per altri 10 minuti.
  7. Bagnate completamente uno strofinaccio, sfornate il dolce e avvolgete il vostro rotolo dentro lo strofinacccio con la carta forno.
  8. Dopo circa 10-15 minuti. Una volta raffreddato, srotolate e farcite con cià che preferite
  9. Potete farcire il rotolo con due gusti metà con nutella e metà con marmellata, in questo modo ogni persona può decidere cosa assaggiare ^-^.
  10. Posizionate le fragole lavate e asciugate
  11. Riavvolgete il rotolo
  12. In frigo per almeno 1 ora.
  13. Una volta raffreddato tagliate a fette e servite.

PREPARAZIONE SENZA BIMBY

  1. Montate i tuorli con lo zucchero fino a ottenere un composto morbido e spumoso.
  2. aggiungete l’olio di semi e montate ancora per qualche minuto
  3. Incorporate la farina e mescolate bene con una spatola in silicone, dal basso verso l’alto.

  4. Aggiungete l’estratto di vaniglia o i semi di una bacca di vaniglia e infine1/2 bustina di lievito, mescolate sempre delicatamente per non smontare il composto.

    A questo punto versate un po di impasto  in due ciotole e versate qualche goccia di colorante, nella prima il giallo e nell’altra il verde) con un cucchiaio amalgamate bene

    ora orocedete con la spiegazione in alto **** COME DECORARE

    PASSAGGI ESSENZIALI per DECORARE IL VOSTRO ROTOLO

 

CONSIGLI 

  • Prima di servire il rotolo ai tuoi ospiti, ricordati di mettere il  rotolo in frigo per circa 1 Ora.
  • la pasta biscotto per il rotolo una volta cotto può anche essere congelato

  • Potete quindi farcirlo, arrotolarlo e congelarlo, in questo modo avrete sempre un dolce pronto all’occasione.

Chi prende una fetta con me?

Qui invece puoi traovare l’altra mia versione del  Cake Roll rotolo decorato  

 

Usa l’hashtag  #incucinaconzuccheroevaligia

e fammi vedere il tuo risultato – ricordati di taggarmi con @zuccheroevaligia

Se ti fa piacere segui la nostra pagina  

facebooke   instagramper essere sempre aggiornato

tra CONSIGLI RICETTE E VIAGGI DI SAPORI! 

Alla prossima ricetta

Selene




Meraviglie di Iginio Massari

E si dopo aver fritto le frappe di Carnevale (clicca qui per la ricetta) mi è venuta la voglia di provare anche le meraviglie di Iginio Massari.

Come ben sapete il periodo di carnevale vede protagonista di moltissime ricette il fritto.

Da tempo volevo farle, così complice la super suocera pronta a friggere di tutto, abbiamo testato anche questa nuova ricetta.

Vi avverto: è un post dal tasso di golosità estremo!

Una sola parola FENOMENALE. Le Meraviglie di Iginio Massari sono dischi friabili preparati con la panna

COME PREPARARE LE MERAVIGLIE DI IGINIO MASSARI?

Il Maestro Iginio Massari consiglia di usare un apposito attrezzo che serve per coppare l’impasto e cuocerlo direttamente, ma non avendolo ho utilizzato due bastoncini di legno (praticamente i manici) per premere il disco al centro in questo modo in cottura si modella perfettamente formando le “meraviglie di carnevale”.

Con questa dose ne vengono davvero moltissime circa 50 quindi dimezzate la dose, se non siete in tanti, oppure usate il panetto che vi serve il restante impasto potete anche congelarlo.

In questo modo quando avrete voglio potrete scongelare l’impasto e rimettervi a friggere.


Meraviglie di Iginio Massari

Ingredienti

  • 500 gr di farina
  • 150 gr di uova
  • 20gr di tuorli
  • 40gr di zucchero
  • 5gr si sale
  • 25ml di panna
  • 50ml di rum
  • 1 scorza di limone grattuggiato

 

Procedimento

  1. Mettete tutti gli ingredienti in planetaria e lavorate fino ad ottenere una pasta liscia e omogenea.
  2. Avvolgete l’impasto in un foglio di pellicola trasparente e conservatela in frigo per un’ora circa.
  3. Con l’aiuto della macchinetta della pasta (nonna papara) passate l’impasto fino all ultimo step fino a renderla molto sottile.
  4. Con una rondella liscia o dentellata tagliare dei dischi, potete aiutarvi con un piattino da caffè rovesciato.
  5. Immergerli nell’olio bollente a 176 °C, cuocerli con l’apposito ferro oppure formare il dolce con due bastoncini di legno modellateli in cottura. Basterà posizionare i bastoncini al centro del disco con un ipotetico cerchio di cm 6-7 e stringere la pasta in continuazione formando delle pieghe, che daranno forza al disco e la possibilità di maneggiare la meraviglia, una volta che sarà cotta.
  6. Cuoceteli 6/8 secondi per lato servirà davverò poco giusto il tempo di dorarle
  7. Con una schiumarola scolate le vostre meraviglie in verticale e fatele scolare su un foglio di carta assorbente da cucina per qualche minuto.
  8. Infine posizionatele su un vassoio e spolverizzate con zucchero a velo.

 

 

 

Grazie a Zia Pina e mia suocera

per il pomeriggio dolcissimo a friggere meraviglie.

 

Spero di aver fatto venir la voglia anche a voi di provare queste meraviglie

sono certa che vi sorprenderanno !

Usa l’hashtag  #incucinaconzuccheroevaligia

per farmi vedere il tuo risultato e taggami con @zuccheroevaligia

 

Se ti fa piacere segui la nostra pagina  

facebooke   instagramper essere sempre aggiornato

tra CONSIGLI RICETTE E VIAGGI DI SAPORI! 

 

Alla prossima ricetta

Selene

 




Frappe e Ravioli dolci di Carnevale

Per la prima volta in vita mia ho provato a fare le frappe con la suocera!

Grazie a Zia Carla che ci ha regalato la sua ricetta!

Lo scorso week end infatti, abbiamo raggiunto i nonni a San Benedetto del Tronto nelle Marche per festeggiare il carnevale.

Tra una mangiata e l’altra ci siamo messe a impastare e a friggere in abbondanza!

Un super buffet di frappe e ravioli dolci farciti con crema pasticcera e nutella

Le Frappe dette anche chiacchiere, in molte regioni di Italia sono dolcetti friabilissimi fritti (o cotti al forno) spolverati di zucchero a velo.

Diciamo che sono super soddisfatta per essere la prima volta l’impasto risulta pieno di bollicine.

Solo a guardarle fanno venire l’acquolina in bocca e il sapore decisamente perfetto!

Vi lascio al volo la ricetta sperando di vedere anche le vostre!

Frappe di Carnevale e Ravioli dolci  – stesso impasto –

  • 500 gr di farina
  • 2 uova
  • 70 ml di vino bianco
  • 70 ml di olio extravergine di oliva
  • 30 gr di zucchero semolato
  • un pizzico di sale
  • 50 ml acqua (oppure di liquore Mistrà all’anice o di Rum)

Procedimento

  1. Versate la farina in una ciotola e fate la classica fontana con il buco al centro, unite le uova, un pizzico di sale, lo zucchero, il vino e l’olio extravergine.
  2. Amalgamate per bene con un cucchiaio di legno e infine aggiungete l’acqua o il liquore fino ad ottenere un impasto omogeneo e compatto.
  3. Rovesciate l’impasto su un piano di lavoro e impastate ancora per qualche minuto.
  4. Formate una palla, avvolgete con la pellicola trasparente alimentare e lasciate riposare il panetto per circa 2 ore in frigorifero.
  5. Trascorso il tempo, riprendete l’impasto e, aiutandovi con l’apposita macchinetta per la pasta (nonna papera)
  6. Iniziate sempre dal punto più largo e dopo ogni passaggio passate a quello più stretto.
  7. Preparate in questo modo tutte le sfoglie.

COME TAGLIARE LE FRAPPE

 

  1. Con una rondella dentellata o liscia ricavate tanti rettangoli 15-18 cm larghe 7 cm, se preferite fare dei fiocchetti unite il centro e premete un pò
  2. Friggetele in abbondante olio di semi ben caldo.
  3. Solo quando saranno ben dorate scolatele con una schiumarola e fatele asciugare su carta assorbente da cucina.
  4. Infine spolverizzate con lo zucchero a velo e servite.

COME PREPARARE I RAVIOLI

  1. Adagiate la nutella o crema pasticcera al centro del vostro impasto, un cucchiaino di impasto distanziato circa 4 cm l’uno dall’altro.
  2. Ora prendere la parte bassa della sfoglia e adagiatela di sopra.
  3. Fate una leggera pressione sulla crema e poi con le mani appoggiate premete formando una mezza luna.
  4. Con la rondella dentellata o liscia ritagliate i vostri ravioli
  5. Friggeteli in abbondante olio di semi ben caldo.
  6. Solo quando saranno ben dorate scolatele con una schiumarola e fatele asciugare su carta assorbente da cucina.
  7. spolverate con zucchero a velo

 Spero di aver conquistato anche voi Con tutte questi bellissimi e buonissimi dolcetti di carnevale

 

  Un grazie particolare a Zia Carla che ci ha dato la ricetta!

E per i più golosoni crema al cioccolato fuso sopra le chiacchere!

Un saluto da mia suocera e da Zia Pina,

che mi hanno regalato un pomeriggio dolcissimo!

Aspetto di vedere la vostre Chiacchiere

ricordati di usare  l’hashtag  #incucinaconzuccheroevaligia

 

Se ti fa piacere segui la mia pagina

facebooke   instagramper essere sempre aggiornato

tra CONSIGLI RICETTE E VIAGGI DI SAPORI! 

Zucchero e Valigia




Ricetta Torta Saint Honoré per un compleanno speciale

Quanto ho in mente una nuova torta, non faccio altro che pensare a come realizzarla. Si può chiamare ossessione, ma per me è solo passione.

Così per il compleanno di mio marito ho deciso di provare a fare la Saint’Honoré.

Credetemi non è complicata, con la giusta organizzazione e tecnica vedrete che sarete in grado di poterla preparare anche voi.

I passaggi naturalmente sono diversi.

  1. Preparare i bignè con pasta Choux.
  2. Preparare il pan di spagna senza lievito
  3. Preparare la crema chantilly
  4. Preparare la crema al cioccolato senza uova
  5. Preparare la bagna al maraschino o rum
  6. Montare la panna
  7. Infine assemblare le torta.
  8. in frigo per almeno 6 ore.

Bignè pasta Choux clicca qui per la ricetta

Sant'Honorè

Una torta perfetta per un compleanno speciale. 

PASTA CHOUX BIGNE'

  • 125 ml acqua
  • 125 ml latte intero
  • 100 gr burro consigliabile quello bavarese
  • 250 gr uova intere
  • 150 gr farina 00
  • 5 gr zucchero semolato
  • 3 gr sale

PAN DI SPAGNA SENZA LIEVITO

  • 5 uova
  • 150 gr zucchero semolato
  • 75 gr farina 00
  • 75 gr fecola di patate
  • qb bagna al maraschino acqua + zucchero +3 cucchiai di maraschino

CREMA CHANTILLY

  • crema pasticcera Montersino (https://www.zuccheroevaligia.com/2015/07/crostatine-di-frutta-fresca-con-crema-pasticcera-di-luca-montersino.html)
  • 500 GR di panna montata gia zuccherata (Hoplà)

CREMA AL CIOCCOLATO SENZA UOVA

  • 3 cucchiai di cacao amaro
  • 6 cucchiai di zucchero semolato
  • 9 cucchiai di farina
  • 1 lt latte
  • 30 gr cioccolato fondente tritato

Strato di savoiardi

  • 100 gr Savoiardi

Procedimento per Pan di Spagna senza lievito

  1. Montare le uova a temperatura ambiente con lo zucchero semolato, fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso.

  2. Aggiungete la farina e la fecola (setacciate),  e mescolate molto delicatamente con una spatola dal basso verso l’alto.

Procedimento per Pan di Spagna senza lievito con BIMBY

  1. Inserite nel Bimby la farfalla, aggiungete le uova e zucchero 10 min. vel 3 fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso. unite la farina e la fecola setacciata e lavorate ancora 3 min vel 3.

  2. imburrate e infarinate una tortiera del diamatro di 24 cm e versateci il composto.

  3. Cuocete in forno statico a 180° per 30-35 minuti. fate sempre la prova stecchino.

Procedimento Crema al Cioccolato senza uova

  1. In un pentolino inserite tutti gli ingredienti cuocete a fiamma bassa, con un cucchiaio girate sempre il composto, fino a quando raggiunge il bollore. Poi spegnete subito, aggiungete il cioccolato tritato e mescolate. fate raffreddare la crema è pronta.

MONTARE IL DOLCE

  1. Ora siete pronte  per montare il dolce. 

    Posizionatevi su un piano pulito e grande. 

  2. Con un coltello grande tagliate in 3 piani il vostro pan di spagna. 
  3. Bagnate il primo strato con bagna al maraschino, adagiate unp strato di crema chanilly

  4. uno strato di savoiardi sempre imbevuti di bagna al maraschino. 
  5. uno strato di Crema al cioccolato 

  6. Ancora pan di Spagna imbevuto e crema chantilly per ricoprire tutta la torta anche i lati. 

  7. A questo punto create una grighia con la panna montata, predisponete i vostri bignè farciti con crema chantilly lungo tutto il bordo e successivamente riempite alternando i buchi con crema pasticcera e crema al cioccolato. 

  8. Versate della granella di mandorle su tutto il lato della torta e mettete in frigo per almeno 6 ore.

 

 

Come preparare la Torta sant' honoré con il Bimby Come preparare la Torta sant' honoré con il Bimby

 

Direi che sono davvero molto soddisfatta, sia per l’estetica ma soprattutto per il gusto.


Vi offro quindi una buona fetta della mia Saint’Honorè!

Come preparare la Torta sant' honoré con il Bimby

 

Non mi resta che dirvi, provataci anche tu! Non te ne pentirai

Se ti fa piacere, segui la pagina  facebook  instagram

per essere sempre aggiornato/a

tra CONSIGLI – RICETTE E VIAGGI DI SAPORI! 

Zucchero e Valigia

 

 




Biscotti di Natale Occhi di Bue

In questi giorni di freddo, per merenda sono certa che non desiderate altro, che una buona tazza di thè caldo, accompagnata da semplici ma golosi biscottini.
A dir la verità anche, Babbo Natale ha proprio bisogno di qualcosa di davvero goloso, giusto per ricaricarsi bene prima del lungo lavoro di Natale.
Per questo motivo, abbiamo quindi deciso di preparare i biscottini “occhi di bue” perfetti per una buona merenda.
I biscotti Occhi di Bue sono dei semplici dolcetti formati da due sottili dischi di frolla sovrapposti, farciti con marmellata o nutella e spolverizzati con zucchero a velo.
Potete utilizzare qualsiasi forma per creare i vostri biscotti, ma non dimenticatevi di creare i fori al centro, per far intravedere la farcitura di ogni vostro biscotto.

Questi biscottini sono semplici da preparare e sono sempre super apprezzati.

Potete usare formine diverse ad esempio con cuore, fiori ma anche alberelli di natale.

 

Come sapete non sono un amante di biscotti, preferisco di gran lunga preparare delle torte, ma questi biscotti sono deliziosi sia per colazione che per una buona merenda.

Piacciono a tutti grandi e piccini!

Come si preparano i Biscotti Occhi di Bue?

Basterà preparare una buona frolla e con un stampino creare tanti biscotti con le formine e successivamente prima di infornare nella metà dei biscottini fare un piccolo foro al centro, cosi da far intravedere la farcitura dopo averli cotti e sovrapposti.
Siete pronti a impastare?

 

Biscotti occhi di bue

I biscotti Occhi di Bue sono dei  semplici dolcetti formati da due sottili dischi di frolla sovrapposti, farciti con marmellata o nutella e spolverizzati con zucchero a velo.

  • 200 gr farina
  • 50 gr fecola
  • 75 gr burro fuso
  • 125 gr zucchero semolato
  • 1 uovo
  • 1/2 bacca di vaniglia
  • 1/2 bustina di lievito per dolci
  1. In una grande ciotola iniziate ad amalgamare tutti gli ingrendienti, aggiungete il burro fuso ( attenzione a non brusciarvi) e infine aggiungete il lievito per dolci.

  2. Continuate a lavorare l’impasto con una spianataia fino ad ottenere un impasto elastico, compatto e senza grumi. 

  3. Stendete la vostra frolla tra due fogli di carta forno leggermente infarinate e con l’aiuto del mattarello stendete bene l impasto circa mezzo centimetro

  4. Adagiate la carta forno sulla tortiera e incidete con un taglia biscotti la vostra frolla. 

  5. E’ consigliabile far riposare i biscotti 15 minuti in frigo. 

    Cuocete i vostri biscotti in forno preriscarldato a 175° per 12 minuti

  6. Appena la superficie sarà dorata, sfornateli e lasciateli raffreddare.

  7. Prendete ora i biscotti interi (senza il foro) e spalmatevi sopra la marmellata o la nutella.

    Posizionate il biscotti forato e spolverizzate con abbondante zucchero a velo  e granella di pistacchi o mandorla se di vostro gradimento.

 

 

 

Dopo la cottura farcite i vostri biscotti cosi saranno pronti per la vostra merenda!

 

I biscotti sono pronti per essere gustati con una buona tazza di thè.

Ricordatevi sempre di usare carta trasparente alimentare in caso dobbiate confezionare e regalare qualche biscotto.

Ricordatevi che potete conservare i biscotti occhio di bue in una scatola di latta per oltre una settimana, sempre se rimangono!

 

 

Se ti fa piacere, segui la nostra pagina  facebooke   instagramper essere sempre aggiornato/a

tra CONSIGLI – RICETTE E VIAGGI DI SAPORI! 

Zucchero e Valigia

Alla prossima ricetta

Selene

 




Torta della nonna con il bimby e senza

Chi mi conosce sa bene, che fino all’ultimo momento sono l’eterna indecisa, su tutto non solo per i dolci.

Ma quando mi viene l’illuminazione, parto in quarta (e di corsa direbbe qualcuno) raggiungendo sempre il mio obiettivo. Sarebbe molto più semplice, vivere la vita con calma ed essere decisi, ma io non sono proprio così.

Complice l’arrivo dei nonni giovedi scorso, ho deciso di provare a fare la torta della nonna. Quale miglior torta per festeggiare insieme?

Passando dal mercato ho acquistato dei profumatisssimi limoni bio e la sera ho preparato la torta.
La torta della nonna è una semplice crostata friabile con all’interno una crema pasticcera golosa al limone con tanti pinoli.  Sta a voi la scelta di metterne tanti o pochi, giusto per il piacere di sentire la parte croccante. 

Ecco quindi la ricetta super testata.

 

Torta della Nonna bimby e senza

Una torta della nonna friabile con all’interno una crema pasticcera al limone e pinoli.

Per la frolla

  • 150 gr zucchero semolato
  • qb buccia del limone (solo la parte gialla)
  • 450 gr farina 00
  • 2 uova medie
  • 200 gr burro

Crema pasticcera al limone

  • qb buccia del limone (solo la parte gialla)
  • 200 gr zucchero
  • 750 ml latte intero
  • 3 uova medie
  • 1 tuorlo
  • 30 gr amido di mais
  • 30 gr farina 00
  • 15 gr pinoli

per decorare

  • 20 gr pinoli
  • qb zucchero a velo

Torta della Nonna bimby

  1. Inserite nel boccale del bimby lo zucchero e la scorza del limone 20sec. vel Turbo.

  2. Aggiungete la farina, le uova e il burro  freddo tagliato a dadini, 30 sec. vel 6. 

  3. Togliete l’impasto dal boccale e lavorate bene per amalgamare l’impasto. Stendete la frolla su due fogli di carta da forno e lasciate in frigo per 30 minuti. 

Crema pasticcera bimby

  1. Inserite nel boccale del bimby lo zucchero e la scorza del limone 20sec. vel Turbo.

  2. Inserite successivamente tutti gli altri ingredienti 8 min. 90 ° vel 4.

Preparazione Torta della nonna

  1. Imburrate e infarinate una tortiera da 26 cm con fondo rimobile. Sarà più comodo estrarre la crostata. 

  2. Stendete il primo strato di crostata livellate bene i bordi. . 

  3.  Versate la crema pasticcera all’interno della crostata. 

  4. Aggiungete i pinoli e posizionate l’altro strato di frolla per chiudere la crostata
  5. Posizionate altri pinoli e infornate a 180° per 35-40 minuti. 
  6. Abbassate la temperatura a 160° per 10 minuti, se la crostata inizia a scurire copritela con un foglio di carta di alluminio.

  7. Sfornate e fate raffreddare. Spolverate con zucchero a velo  e mettete in frigo fino al momento di servirla.

  8. Buona merenda.

Torta della nonna senza bimby

  1. Per preparare la torta della nonna, iniziate dalla frolla:

    in un mixer o planetaria aggiungete la farina e i cubetti di burro freddo, fate partire per qualche minuto fino ad ottenere un mix sabbiato.

    Versate su una spianatoia il composto ottenuti e aggiungete lo zucchero e le uova, la scorza del limone grattugiata e iniziate a impastare tutti gli ingredienti.

    Non lavorate troppo l’impasto altrimenti il burro si riscalda e rovinate l’impasto.

    Stendete la frolla ottenuta su due fogli di carta da forno e lasciate in frigo per almeno 30 minuti.

Preparate la crema pasticcera

  1. Su un pentolino inserite il latte e la scorza di mezzo limone,(solo la parte esterna gialla, non la parte bianca perché è amara). Scaldate per qualche minuto a fuoco basso prima di raggiungere il bollore.

    Su un piatto fondo aggiungete le uova e lo zucchero amalgamate tutto con una forchetta.

    Aggiungete infine l’amido di mais e la farina e mescolate bene tutto.

    Con un setaccio elimate la scorza di limone nel latte, aggiungete il mix di uova zucchero e farine e cuocete lentamente per circa 12-15 minuti sempre mescolando con una frusta per non formare grumi.

    Solo quando la crema sarà densa, spegnete la fiamma e versate tutto in una ciotola bassa e ampia, coperta da pellicola trasparente alimentare a contatto.

    Fate raffreddare bene e intanto preparate la crostata.

 

Questa torta della nonna ci ha davvero conquistati, la frolla si presenta friabile con una crema al limone pasticcera fresca e golosa. 

Il taglio della torta, dopo almeno una notte in frigo, tiene bene la forma e quindi sono pienamente soddisfatta.

 

La crema si presenta densa e profumata.

 

Cosa aspetti? Provaci anche tu !

Aspetto di vedere le vostre torte  usa hashtag #incucinaconzuccheroevaligia su Instragram

oppure taggami su Facebook con @zuccheroevaligia

Se cerchi altre crostate clicca su questo link .

Se ti fa piacere segui la nostra pagina  facebooke   instagram 

Condividi la ricetta per non perderla di vista

Seguici per essere sempre aggiornato

tra CONSIGLI RICETTE E VIAGGI DI SAPORI! 

A presto

Selene

 




Primo piatto salsiccia e broccoli

Buon giorno, eccomi finalmente tornata nella mia cucina virtuale con una ricetta semplice e veloce: un primo piatto con salsiccia e broccoli.

Rientrati dalle Marche come sempre, facciamo scorta della pasta Spinosi, la pasta per ecellenza artigianale di Campofilone (Fm).

La ricetta originale è senza dubbio con il sugo contadino oppure con prosciutto e limone.

Pensate che l’Associazione di Sant’Anna di Centobuchi (Ascoli Piceno) organizza da anni sempre a fine luglio, una Sagra tutta dedicata ai loro Spinosini!

Io come sempre ho deciso di adattarla a ciò che avevo in frigo: salsiccia e broccoli per l’esattezza.

Origine della pasta Spinosi 

Era il lontano 1933, quando Nello Spinosi, primo protagonista della lunga storia della pasta fatta in casa di Campofilone, nei suoi viaggi di lavoro a Roma, portava come dono i maccheroncini, fatti dall’instancabile moglie Maria. Non esistevano al tempo attrezzature, soltanto mani esperte e una grande arte conferivano bontà ad un semplice impasto. I fini intenditori romani iniziarono ad apprezzare sempre piu i suoi maccheroncini tanto che Nello ebbe l’intuizione di iniziare a commercializzarli. Ideò la prima confezione per la vendita ed il primo laboratorio di Campofilone destinato ad una produzione artigianale. Ebbe così inizio la commercializzazione di un antico prodotto fino a quel momento limitato ad un consumo domestico. Fu da questa piccola ma importante storia d’imprenditoria familiare, che i Maccheroncini di Campofilone hanno superato le porte del piccolo borgo, per diventare uno tra i prodotti artigianali italiani più ricercati. L’antico marchio Spinosi può oggi contare quasi un secolo di storia. Tre generazioni con ininterrotta passione si sono succedute nel lavoro e nella conduzione dell’azienda: Nello Spinosi, Vincenzo,per arrivare ai nostri giorni con Marco e Riccardo. Tratto dal loro sito Spinosi.it

Complimenti a questa Azienda, che è riuscita a commercializzare in Italia e nel mondo, la vera pasta artigianale di Campofilone.

Speriamo un giorno di poter entrare nei loro laboratori sarebbe davvero una splendida occasione.

Ecco la mia creazione. Un primo piatto  con broccoli salsiccia e fichi secchi.

Ci credete che è piaciuto moltissimo anche alla piccola? I bambini spesso, non amano le verdure ma con la piccola magia del mixer otterrete una perfetta crema vellutata!

Vi basteranno davvero 10 minuti. Il tempo di cuocere i broccoli in acqua salata e soffiggere un pò di salsiccia su un tegamino.

Infine scolate i broccoli e con l’aiuto di un mixer fateli diventare una purea. Aggiungete un pò di olio e un vasetto piccolo di philadelphia. Otterrete subito una meravigliosa crema verde!

Cuocete la pasta nell’acqua di cottura dei broccoli, cosi da rendere la pasta ancora più saporita.

Scolate la pasta al dente e fatela amalgamare alla crema di broccoli.

Primo Piatto Broccoli e Salsiccia

Un primo piatto semplice e goloso.

Ingredienti

  • 190 gr pasta
  • 200 gr broccoli
  • 120 gr salsiccia
  • 80 gr philadelphia
  • qb olio
  • qb sale

Preparazione crema di broccoli e salsiccia

  1. Lavate accuratamente i broccoli e lessateli in acqua salata per qualche minuto. Usate una pentola grande e non buttate l’acqua di cottura,  vi servirà per cuocere la pasta. 

  2. Su un tegamino, soffriggete per qualche minuto la salsiccia ridotta in pezzetti e mettete da parte. 

  3. In un mixer aggiungete i broccoli cotti, tritate bene fino a ridurre in crema, aggiungete l’olio e metà della salsiccia già cotta.

  4. Aggiungete la philadelphia o altro formaggio cremoso, frullate ancora a media velocità a lungo, fino a quando non otterrete una bella crema perfettamente  amalgamata. 

  5. Salate e pepate secondo i vostri gusti. Ricordatevi sempre di assaggiare!

  6. La crema che otterrete deve risultare cremosa e vellutata. Se la consistenza risulta troppo secca aggiungete dell’olio, se troppo fluida ancora del formaggio cremoso. La crema a questo punto è pronta.

  7. Nel frattempo, cuocete la pasta dove avrete cotto i broccoli.

  8. Scolate la pasta al dente e trasferitela un un tegame con la purea di broccoli e  salsiccia. Mantecate per bene a fiamma bassa, aggiungendo un pò di acqua di cottura.

  9. Preparate i piatti e decorate con fichi secchi, broccoli e salsiccia.

  10. Buon appetito.

Il piatto è servito !

 A tavola e Buon Appetito

 

Aspetto di vedere come sempre i vostri piatti, 

 usa  hastag #incucinaconzuccheroevaligia su Instragram

oppure taggami su Facebook con @zuccheroevaligia

Se ti fa piacere segui la nostra pagina  facebooke   instagram 

Condividi la ricetta per non perderla di vista

Seguici per essere sempre aggiornato

tra CONSIGLI RICETTE E VIAGGI DI SAPORI! 

A presto

Selene