Zeppole Calabresi fritte con patata

Come da tradizione che si rispetti, da buona figlia di calabresi adoro mangiare nel periodo natalizio le famosissime Zeppole Calabresi, chiamate anche petole in dialetto.

Le zeppole calabresi, sono un antipasto tipico della cucina del Sud Italia dalla Puglia alla Calabria, dalla Basilicata fino alla Sicilia.

Ogni regione/paese ha la propria ricetta, c’è chi usa la patata lessa e chi no, ma tutti le friggono in abbondante olio bollente.

 

Attenzione perchè il profumo si sprigionerà in tutta la vostra cucina e sarà così buono, che in pochissimo tempo amici e parenti arriveranno subito per volerle assaggiare!

Come si preparano le Zeppole calabresi ?

La preparazione è davvero molto semplice, la mia mamma le prepara a mano senza nessuna impastatrice, bisogna farle lievitare bene e successivamente creare dei cordoncini di pasta lievitata che andranno poi fritti.

C’è chi le prepara con la patata bollita per renderle ancora più morbide c’è chi invece preferisce farli senza patata, potete anche farcirle con sarde salate ma anche con la ndujia da veri calabresi Doc.

E ora siete pronti a impastare con noi?

Zeppole Calabresi

  • 1 kg patate silane
  • 600 gr di farina 00
  • 400 gr di farina di grano duro
  • 25 gr lievito di birra
  • 600 ml acqua tiepida
  • 15 gr di sale
  • olio per friggere
  • sarde sotto sale

preparazione Impasto Zeppole Calabresi

  1. Cuocete per circa 40 minuti 1 kg di patate in acqua bollente.
  2. Scolatele e fatele raffreddare un pò, poi armatevi di tanta pazienza e pelate le patate. infine schiacciatele tutte con l’aiuto di uno schiaccia patate.
  3. Sciogliete il lievito di birra in 100 ml di acqua tiepida.
  4. In una grande ciotola inserite le patate schiacciate e incorporate la farina, versate il bicchiere d’acqua con lievito sciolto e poi piano piano aggiungete l’acqua tiepida e il sale, amalgamate bene.
  5. Impastate bene fino a ottenere un impasto molto appiccicoso perché molto idratato dall’acqua.
  6. Dopo aver impastato energicamente, coprite con un canovaccio, fino a quando non avrà raddoppiato il suo volume. Circa 1 ora
  7. Formate dei lunghi cordoncini di impasto aiutandovi con le mani infarinate
  8. utilizzate un tegame grande dai bordi alti, versate l’olio e portatelo a ebollizione.
  9. Friggere le vostre Zeppole in abbondante olio bollente a fuoco lento,aiutatevi con una forchettone per girarle, ci vorranno circa 2/3 minuti per lato.

Preparare i vostri cordoncini di pasta lievitata sopra una spianatoia infarinata.

Create anche dei cordoncini, unite le due estremita e se volete farcite  con Sarde salate 

 

A questo punto siete pronti per cuocere, le vostre Zeppole in un ampio e alto tegame in abbondante olio bollente.

Vi basterà qualche minuto per lato, per averle belle dorate.

Un super golosissimo Antipasto perfetto per le feste.

 

Se ti fa piacere, segui la nostra pagina  facebooke   instagramper essere sempre aggiornato/a

tra

CONSIGLI – RICETTE E VIAGGI DI SAPORI! 

Zucchero e Valigia

Alla prossima ricetta

Selene

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 




Incontrare Babbo Natale a Trento e ammirare la ruota panoramica

Dopo due anni, siamo tornati a Trento per vivere un pò la magia del Natale e poter ammirare la nuova ruota panoramica.

Anche quest’anno come sempre grazie all’ottima collaborazione tra il Comune e le varie Associozioni Private, la città è ricca di appuntamenti per tutto il periodo natalizio pronta ad accogliere migliai di turisti che arriveranno da ogni parte del mondo.

La piazza Santa Maria Maggiore  è tutta dedicata ai bambini e alle loro famiglie.  Il Consorzio Trento Iniziative ha creato una vera e propria casetta di Babbo Natale in legno addobbata a festa, dove poter scrivere in compagnia dei folletti la letterina di Babbo Natale e poterlo incontrare dal vivo.

 

 

Inutile raccontarvi l’emozione di potergli toccare la barba e raccontargli mille storie.

Suemi ha persino raccontato al caro Babbo Natale di non avere il camino in casa e che quindi dovrà per forza entrare dalla porta, ma di non preoccuparsi per la merenda perchè troverà biscotti buoni e tante carote per le sue renne.

La fantasia dei bambini non ha davvero limiti.

Oltre ad una grande risata Babbo Natale e’ stato davvero felice di poter chiacchierare con la nostra piccola birichina e gli ha anche detto di non credere a quei Babbo Natale finti con la barba attaccata da una cordoncina. Di ascoltare sempre Mamma e Papà e fare sempre la brava!

Un incontro MAGICO.

Altro appuntamento imperdibile è la mostra dei presepi che si trova all’interno del cortile del Palazzo della Thun, potrete ammirare oltre 100 presepi realizzati dal Gruppo Amici del Presepio di Mattarello APERTO TUTTI I GIORNI CON INGRESSO LIBERO dalle 14.30 alle 18.30 mentre le domeniche e il 24-25-26- e 30 dicembre dalle 10.00 alle 18.00.

Ci siamo persi tra i mercatini di Natale in Piazza Fiera e Piazza Cesare Battisti ad ammirare i prodotti artigianali con tantissime idee regalo.

Infine ci siamo presi una meritata pausa super golosa

Abbiamo ammirato la ruota Panoramica alta ben 35 metri arrivata direttamente dall’Olanda, che permette di poter ammirare l’intera città dall’alto.


Vi abbiamo portato con noi, tra la splendida città di Trento.

Ora tocca a voi fare tappa in questa meravigliosa città del Natale. 

Se ti fa piacere segui la nostra pagina  facebooke   instagram

per essere sempre aggiornato

tra RICETTE E VIAGGI DI SAPORI! 

Zucchero e Valigia

 




Vidor Camping Acquapark, un pomeriggio di puro relax e divertimento

Dopo una splendida mattinata in giro ad Alpe Lusia, (qui il link per leggere il nostro racconto), abbiamo deciso di raggiungere il famosissimo Vidor Camping Acquapark che si trova a Pozza di Fassa in provincia di Trento a pochissimi chilometri da Vigo di Fassa, nella splendida cornice delle Dolomiti!

Le vacanze in montagna per noi non sono solo neve e buona cucina ma cerchiamo sempre anche il giusto mix di divertimento, relax e benessere.

Il Camping Vidor Wellness & Spa è davvero un meta perfetta per passare del tempo durante le meritate vacanze.

Il Resort  ha raggiunto ottimi livelli sia come spazio per i campeggiatori ma anche per chi come noi decide di passare del tempo all’interno del Resort.

Si compone infatti di alloggi di lusso,  piazzole spaziose per camper, griglie con attacco gas in rete, bagni privati, piscine riscaldate, Acquapark-centro benessere, beauty center, ristorante-pizzeria, supermarket, una palestra fitness e un baby club.

Un posto davvero meraviglioso per le famiglie.

Noi abbiamo avuto la possibilità di godere del meritato relax godendoci un pomeriggio alternativo all’acquapark.

 

Entrando al Camping Vidor Aquapark  si respira subito un’area particolarmente magica.

Gli spogliatoi family sono ampi e confortevoli.

Indossiamo il costume, ciabattine e siamo pronti per immergerci nel meraviglioso mondo Vidor.

La prima area è composta da una piscina con giochi d’acqua, una piscina grande con vista panoramica, 3 scivoli di cui uno per gommoni, una piscina esterna con idromassaggio vista Catinaccio, una palestra fitness con ampie vetrate e attrezzature Technogym Beauty Center, saune e zone relax. 

Divertimento e relax assicurato per grandi e piccini.

 

Un’area esterna particolarmente bellissima.

QUANTO COSTA L’INGRESSO?

L’ingresso è possibile sia per chi soggiorna al VIDOR RESORT sia per OSPITI ESTERNI

Ingresso Aquapark per chi soggiorna al VIDOR
> 15 anni
2 – 14 anni
Happy Family *
Vidor
3 ore
€ 8,00
€ 4,00
€ 20,00
Giornaliero
€ 11,00
€ 7,00
€ 29,00
1.5 ore dalle 18.30 in poi
€ 5,00
€ 3,00
Extra ogni ½ ora
(importo massimo prezzo giornaliero)
€ 1,00
€ 0,50
€ 2,50

sia per OSPITI ESTERNI

Ingresso Aquapark come OSPITI
> 15 anni
2 – 14 anni
Happy Family *
3 ore
€ 10,00
€ 4,00
€ 24,00
Giornaliero
€ 15,00
€ 7,00
€ 37,00
1.5 ore (solo dalle 18.30 in poi)
€ 7,00
€ 3,00
Extra ogni ½ ora
(importo massimo prezzo giornaliero)
€ 1,50
€ 0,50
€ 3,50

Happy Family*: solo genitori con 2 bambini sotto i 15 anni

Gli abbonamenti e i pacchetti non danno diritto di priorità sugli ingressi.
L’ingresso dei bambini fino a 2 anni è gratuito, obbligatorio costume contenitivo.

 

Possiamo confermare che il Camping Vidor Acquapark  è il luogo ideale dove rifugiarsi per divertirsi e godere del meritato relax.

Se siete in zona, vi consigliamo una tappa in questo meraviglioso Acquapark. 

Non ve ne pentirete! Parola di Zucchero e Valigia  

Qui il link con  il nostro video

Se ti fa piacere, segui la nostra pagina  facebooke   instagramper essere sempre aggiornato/a

tra CONSIGLI – RICETTE E VIAGGI DI SAPORI! 

Zucchero e Valigia

Alla prossima ricetta

Selene

 




Lusialand Alpe Lusia presso lo Chalet Valbona

Dopo la bellissima esperienza al Kinder Park di Ciampedie (clicca qui per leggere il post), abbiamo deciso di raggiungere, un altro punto particolare sempre con la funivia: Alpe Lusia.

Alpe Lusia si trova precisamente tra la Val di Fassa e la Val di Fiemme, vicino Moena, una Ski Area super attrezzata con moderni impianti di risalita e piste per varie difficoltà.

Come raggiungere Lusialand ad Alpe Lusia?

Per raggiungere il parco giochi Lusialand ad Alpe Lusia bisogna prendere la telecabina da Ronchi, pochi minuti di salita e sarete su in vetta allo Chalet Valbona.

Il prezzo  A/R è di € 10,50 per gli adulti mentre la bimba fino a 8 anni non paga.

Il panorama dalle telecabine è impressionante e quasi magico, grazie alla nevicata della notte.

In pochissimi minuti raggiungiamo lo Chalet Valbona, un area attrezzata con bar/ristorante che si affaccia su un grande campo scuola dove anche i piccoli principianti affrontano i loro primi passi sugli sci. Esiste anche un’ampia area recintata dedicata esclusivamente ai bimbi che non sciano! Un parco giochi sulla neve dove tutti i  bambini possono giocare sulla neve e divertirsi in compagnia degli animatori.

Uno spazio davvero super attrezzato con tantissimi giochi sulla neve, altalene, gommoni, torri e gonfiali

Quanto costa l’ingresso ?  

 giornaliero Euro 8,00
 mezza giornata (dalle 12.30) Euro 5,00
 3 ingressi giornalieri + 1 gratis Euro 24,00

Com’è composto il Lusialand ? 

Esistono diverse aree gioco una esterna molto grande e una interna con sala giochi

Con lo stesso biglietto del parco giochi è possibile usufruire della sala giochi interna dove passare le giornate più fredde in un ambiente allegro e accogliente. La sala giochi si trova al primo piano dello Chalet e dispone anche di una sala per pranzare, una zona per riposare, servizi igienici a dimensione di bimbo e un fasciatoio per il cambio dei più piccini. Tutto è stato predisposto a misura di bambino per rendere la sua permanenza magica e divertente!

C’è anche il SERVIZIO MINI CLUB

Il parco Lusialand fornisce anche un servizio Mini Club con diverse formule che permettono di lasciare i bambini in mani sicure e in un ambiente protetto e controllato, per potersi godere una bella sciata in assoluta libertà. Il servizio è garantito per bambini di età superiore ai 3 anni.

PRANZO

Per chi lo desidera, la struttura offre ai bambini anche la possibilità di pranzare assieme ad amici e animatori. Ogni giorno il ristorante propone un menù semplice e gustoso pensato per le esigenze dei più piccoli. Il pranzo va prenotato entro le 10.30 del giorno stesso.

PREZZI MINI CLUB – SERVIZIO ASSISTENZA

 1 ora Euro 11,00
 mezza giornata Euro 27,00
 giornata intera (pranzo incluso) Euro 45,00
 5 giornate intere (pranzo incluso) Euro 190,00

ORARIO

Tutti i giorni dalle 9.30 alle 16.00

Per informazioni:

lusia@dnet.it
+39 0462 573207

Visto che la montagna non è solo divertimento e sport.

E’ quasi d’obbligo concedersi un’attimo di pace al sole circondati dallo splendido scenario delle dolomiti.

Per questo, abbiamo deciso di pranzare tutti insieme, allo chalet Valbona, un rifugio che offre davvero cucina genuina! Ci ha convinti il profumo delizioso della cucina.

Di certo Suemi, avrebbe continuato molto volentieri a divertirsi.

Ma nel pomeriggio ci aspetta un’altra super avventura! Quindi meglio ricaricare bene le energie!

Un pranzo caldo e buonissimo con vista pazzesca.

Gnocchi con gorgonzola e noci, polenta con porchetta deliziosa e cotoletta con patatine!

 

Con questi sorrisi Vi salutiamo 

e vi regaliamo

il nostro video clip caricato su YouTube

Fateci sapere cosa ne pensate!  

Se ti fa piacere segui la nostra pagina  facebook  instagram

per essere sempre aggiornato

tra RICETTE E VIAGGI DI SAPORI! 

Zucchero e Valigia




Week end in Val di Fassa – 1° parte KinderPark Ciampedie

Dopo settimane al quanto frenetiche e molto stressenti, abbiamo deciso a solo due giorni dalla partenza di prenotare un week end in Val di Fassa.

 

Al contrario del week end in Trentino, fatto esattamente due anni prima, (qui il link per leggere il nostro racconto) avevamo davvero bisogno di “vero relax”, così per questa volta niente tour frenetici.

Venerdi mattina ci siamo svegliati con calma e dopo una buona colazione in famiglia, abbiamo chiuso gli ultimi bagagli e siamo parti in direzione Trentino Alto Adige più precisamente Vigo di Fassa. Il paese da Milano distanza 312 km e in meno di 4 ore abbiamo raggiunto la nostra destinazione.

Vigo di Fassa è un piccolo paesino a misura bambino tutto sembra perfetto e la fresca nevicata rende ancora tutto più magico.

Arrivati in  albergo lasciamo i bagagli e facciamo subito pranzare Suemi, in questo modo  sarà già sazia prima di salire su in vetta.

Decidiamo di fermarci al bar del paese, piccolo ma molto carino, curato nei minimi particolari e anche la piadina era davvero super buona!

La cosa positiva di soggiornare a Vigo di Fassa, è quella di avere a pochi metri la Funivia che porta direttamente a Ciampedie, a ben 2000 metri d’altezza.

Il biglietto è acquistabile direttamente in biglietteria il costo A/R è di 

  • € 16 euro per gli adulti,
  • € 8,50 per i ragazzi dagli  8 ai 16 anni
  •  i bambini fino a 8 anni non pagano.

In soli 3 minuti con la funivia, raggiungiamo il belvedere di Ciampedie immersi dal cielo azzurro della Val di Fassa. Suemi è letteralmente impaziente di raggiungere la vetta, ammira il panorama e canta come sempre. 

Arrivati a Ciampedie si gode una vista a 360° sui gruppi del Catinaccio e della Sella, le torri del Vajolet, il Sassolungo, il Laterman, la Marmolada, il Buffaure e i Manzoni insomma un paesaggio unico e meraviglioso.

Le Dolomiti sono le montagne più belle del mondo, riconosciute dell’Unesco patrimonio naturale dell’umanità.

Con le prime nevicate il territorio si presenta in tutta la sua bellezza da poter vivere, da godere ma soprattutto da rimanere affascinati.

 

La Val di Fassa offre tante attività anche per chi come noi non ha mai sciato.

Suemi infatti si è potuta divertita moltissimo al Kinder Park un super parco giochi sulla neve, attrezzatissimo che si trova esattamente davanti la funivia, nello splendido scenario di Ciampedie.

E’ un posto particolarmente bello super attrezzato con tantissimi giochi all’aria aperta e con uno spazio interno per i momenti più freddi della giornata, dove disegnare ballare e divertirsi. Uno staff cordiale e super sorridente. 

In questo modo i bambini si divertono e tutti i genitori possono  godersi il meritato relax, sorseggiando una cioccolata calda o magari un pranzo in baita con tutta tranquillità.

L’ingresso costa 5 Euro, mentre per tutti i turisti che alloggiano a Vigo di Fassa l’ingresso è gratuito.

Basterà una semplice registrazione con i dati della bimba e il numero di cellulare dei genitori, per aver un contatto in caso d’emergenza.

Avendo alloggiato a Vigo di Fassa, nel biglietto di ingresso gratuito era incluso anche il servizio Assistenza per questo la nostra bimba indossa la mantellina. Un servizio in più, ma davvero molto utile.

Noi in questo modo abbiamo approfittato dell’occasione, per goderci un meraviglioso pranzo in baita “da soli”.

A soli 20 metri dal Kinder Park infatti, c’è la Baita Checco tutta in legno, curata nei minimi particolari.

La vista dalla baita è sorprendentemente incantevole

Abbiamo preso un’antipasto golosissimo con speck e formaggi delizioso

 

Accompagnato poi da un primo piatto caldo di canederli e un buon bicchier di vino rosso. 

 

Per finire, abbiamo gustato una sacher golosissima in terrazza avvolti da un caldo plaid rosso. Cosa chiedere di più?

 

Infine, ci siamo goduti una splendida passeggiata per ammirare le grandi “cattedrali di roccia” cosi chiamate: il Catinaccio, il Gruppo del Sella, il Sassolungo e la Marmolada. Montagne giganti bianche che al tramonto, come per magia, si tingono di rosa.

Invece per tutti gli amanti degli sci vi ricordiamo che ci sono km e km di pista per vivere emozioni indescrivibili, ciaspolate nei boschi, corse in slittino, corsi di sci per adulti e bambini, spettacoli, musical e attività all’aria aperta in mezzo alla neve.

La Scuola Sci Vigo di Fassa  si trova esattamente a Ciampedie con ben 48 maestri specializzati in varie e più discipline offrono esperienza e professionalità, oltre che simpatia e divertimento per grandi e per piccini.

Abbiamo avuto modo di vedere con i nostri occhi, una lezione dei bimbi strepitosamente meravigliosa, speriamo un giorno che Suemi ci chiederà di provare a indossare gli sci e potersi divertire così da poter iniziare un bel corso di sci.

 

Booking Val Di Fassa

Se ti fa piacere segui la nostra pagina  facebook  instagram

per essere sempre aggiornato

tra RICETTE E VIAGGI DI SAPORI! 

Zucchero e Valigia




Villaggio Viva Wyndham Azteca con Settemari

La Riviera Maya offre spiagge di sabbia bianca, acque turchesi, zone archeologiche meravigliose, grotte sotterranee, cenote e paesaggi da cartolina.

MA DOVE DORMIRE?

Esiste davvero un’infinita scelta di hotel, dalle semplici capanne  (provate a Tulum nel 2007) ai lussuosi hotel fino ai Villaggi turistici, una soluzione fantastica per chi viaggia in famiglia per godersi il vero relax.

CLIMA RIVIERA MAYA

In Riviera Maya il tempo è generalmente bello tutto l’anno, grazie al clima è tropicale, ha ben 250 di giorni di sole all’anno ed una temperatura media di 24-25º C.

E’ consigliabile evitare i mesi estivi a causa degli uragani che colpiscono la costa della Riviera Maya come tutta la zona dei Caraibi.

Sono molte le famiglie che decidono di partire con bambini in mete calde, mentre ancora in Italia fa freddo.

Vi consigliamo di prendere 10 giorni prima della partenza e durante la permanenza degli integratori di vitamine, per sopportare meglio viaggio e fuso-orario.

La Riviera Maya è infatti, da sempre una meta ideale per gli amanti del sole, del relax e del buon cibo.

Un mix perfetto, nonostante la distanza che ci separa.

QUANTE ORE DI VOLO PER RAGGIUNGERE CANCUN?

Le ore sono davvero tante per l’esattezza 11 ore e 30 minuti, è infatti l’unica nota negativa, per raggiungere questa splendida meta di viaggio.

Qui qualche consiglio per affrontare “tante ore di volo” con una bambina.

Dall’Italia gli unici voli diretti vengono effettuati da Blu Panorama e da Neos, quindi voli charter.

Sbarcati all’aeroporto di Cancun sarete accolti da una temperatura altissima con un’umidità alle stelle!

Bienvendos a Mexico!

Da questo momento rilassatevi. Godetevi anche la lunga attesa per le operazioni doganali. Spesso sono un pò lunghe a causa dell’elevato numero di passeggeri, che quotidianamente arrivano a Cancun.

Noi per la prima volta (dopo diversi viaggi in giro per il mondo, tutti completamente organizzati da soli) abbiamo optato per un Villaggio.

Sinceramente non ci sembra ancora vero, ma da genitori abbiamo deciso di puntare sul meritato e giusto relax.

Grazie a un’ottima offerta trovata online, a pochissimi giorni dalla data di partenza scelta, abbiamo acquistato un Last Minute per il Viva Wyndham Azteca di Playa Car a soli 3 km da Playa del Carmen e ne siamo davvero super soddisfatti!

Villaggio Viva Azteca Settemari Riviera Maya Messico

Il Villaggio Viva Wyndham Azteca di Playa Car  è molto grande ma semplice, curatissimo in ogni particolare.

Le camere possono sembrare datate ma sono fornite davvero di ogni confort.

La semplicità è alla base del villaggio.

Esistono 2 grandi piscine, una bassa anche per i bambini che devono comunque essere sempre affiancati da un adulto.

La spiaggia è larga, pulitissima con un mare spettacolare e cristallino.

Sdraie ed ombrelloni con soffici asciugamani lavati giornalmente e offerti a tutti gli ospiti del Villaggio.

5 motivi per scegliere  il  Viva Azteca di Playa Car a Playa del Carmen – Riviera Maya

  • Ottima posizione per raggiungere Playa del Carmen e visitare tante attrazioni nelle Riviera Maya.
  • Servizio Transfer incluso nel Pacchetto All Inclusive quindi avrete anche il trasporto da/per aeroporto il che è davvero comodo viaggiando con i bambini.
  • Soluzione All-Inclusive davvero Top! Bar aperto 24 ore su 24.  Ottima soluzioni per chi viaggia con i bambini, poter avere la possibilità di stuzzicare sempre qualcosa anche a bordo piscina
  • Animazione Settemari (italiana).  I ragazzi dello staff sono gentilissimi e sempre disponibili a qualsiasi richiesta. Animazione presente ma non invadente. Staff sorridente (sempre) e super affettuoso.  Spettacoli e di alto livello, sia come preparazione artistica che come scenografia.                                                                       Ogni giorni attività divertenti per i bambini.

  • Voto 9+  per il cibo si sa l’italiano anche all’estero vuole mangiare bene! Magari non tutti, c’è chi ama magiare la cucina local e c’è chi come noi, ha bisogno anche di un bel piatto di pasta! Esiste un grande buffet dove è possibile mangiare a colazione pranzo e cena davvero di tutto: dalla pasta (rigorosamente Barilla), alla carne, pesce, pizza e mille dolci e bevande. Esistono anche 3 ristoranti a disposizione e compresi nel prezzo, ma noi abbiamo optato sempre per il buffet vista la grande e vasta qualità e quantità.

Senza ombra di dubbio ricorderemo per sempre l’animazione Settemari che ha permesso a Suemi di salire sul palco e partecipare in prima persona allo spettacolo finale del Re Leone a soli 2 anni e mezzo come protagonista: la piccola Simba.

Che moneta utilizzare in Messico?

E’ consigliabile l’uso della moneta locale, quindi pesos.

Il cambio Euro/dollari varia da negozio a negozio. Ricordatevi che tutte le volte che acquisterete qualcosa, il resto vi verrà sempre dato in pesos con l’errore matematico (voluto o non voluto).

Esistono numerosi uffici di cambio e variano incredibilmente. Il tasso di cambio migliore noi l’abbiamo trovato in  Villaggio molto più vantaggioso rispetto a tanti negozi di cambio trovati in giro a Playa del Carmen.

Cose indispensabili da mettere in Valigia per un viaggio in Messico 

  • Protezione Solare alta per grandi e piccini                                                                                                                            Fate davvero molta attenzione al sole!Soprattutto nelle giornate ventilate è pericoloso, armatevi di protezione solare anche alta e usatela soprattutto i primi giorni di esposizione.
  • Adattatore presa corrente                                                                                                                                                          Per ricaricare i vostri cellulari e macchine fotografiche avrete bisogno di un adattatore di corrente, in Messico è 110v. (Potete acquistarlo in qualsiasi centro commerciale).
  • Medicine di prima necessità                                                                                                                                                              E’ sempre utile avere
  • tachipirina,
  • termometro,
  • integratori alimentari,
  • fialette di soluzione fisiologica,
  • crema antistaminica,
  • Crema solare e creme dopo sole importantissima
  • repellenti per zanzare,
  • E’ sempre consigliabile acquistare una copertura sanitaria all’estero da acquistare insieme al pacchetto all inclusive oppure tramite siti online.
  • Fotocopia  del vostro libretto dei vaccini indispensabile per Antitetanica in caso di grandi ferite
  • Fotocopia del passaporto
  • Tanti costumi, ciabatte, parei, Pantaloncini,canottiere vestiti comodi. 
  • Qualche abito elegante per la sera, “se volete”
  • Pannollini in caso viaggiate con i bambini piccoli

Che tipo di escursione fare in Riviera Maya?

Uscendo dal villaggio Viva Wyndham Azteca di Playa Car  basterà fare una lunga e bella passeggiata e arriverete direttamente sulla Quinta Avenida di Playa del Carmen, una delle strade più famose al mondo.

Troverete negozi, bancarelle, ristoranti, bar, centri commerciali, praticamente di tutto e la sera ovviamente è presa d’assalto da turisti provenienti da ogni parte del mondo. 

Ma soprattutto vi consigliamo di uscire dal villaggio anche di giorno e godere delle numerose attrazioni che la Riviera Maya ha da offrire.

Ad esempio, spingendoci ancora più a Sud della Riviera Maya si arriva a Tulum dov’è possibile visitare un importante complesso archeologico Maya.

La sua particolare posizione, sulla costa a picco sul mare, ha fatto sì che fosse la prima città Maya ad essere avvistata dagli spagnoli il 3 marzo 1517.

Per chi ama il mare e la navigazione, consigliamo di visitare Isla Mujeres e sicuramente anche Cozumel.

Isla Mujeres si può raggiungere con visite guidate giornaliere in catamarano, partendo da Cancun.

Non  dimenticatevi di ammirare la spiaggia di Playa Norte:un vero e proprio paradiso.

Cozumel invece si può raggiungere sia in catamarano che con aliscafo dal porto di Playa del Carmen. Arrivati poi sull’isola n potrete noleggiare uno scooter, oppure fare un giro in barca per fare snorkeling e ammirarare la barriera corallina.

L’isola noi l’abbiamo visitata nel 2007 molto selvaggia ma che a noi è piaciuta moltissimo.

Altre mete molto gettonate sono sicuramente Chichen Itza e Coba, qui ovviamente parliamo di distanze un po’ più lunghe ed impegnative che generalmente vengono affrontate in pullman a meno che non abbiate noleggiato un auto.

Anche il Cenote Cristallino è un posto davvero bello, è situato tra mangrovie lussureggianti a circa 30 km a sud della cittadina turistica di Playa del Carmen e dell’area resort di Playacar nel Comune di Solidariad nello Stato federato di Quintana Roo nel Messico orientale.

Esistono diversi Cenote nella regione dello Yucatán, sono vere e proprie piscine naturali a cielo aperto con bacini idrici dentro  grotte sotterranee di pietra calcarea residue dallo sprofondamento del suolo in seguito a fenomeni carsici.

Un altra meta molto ambita per le famiglie e sicuramente  sito archeologico di Xcaret a pochi km di distanza da Playa del Carmen.

E’ un parco naturale perfetto per vivere  oltre 50 attrazioni di natura e cultura come il Padiglione delle Farfalle, con farfalle native della Penisola dello Yucatan nel loro habitat naturale, ammirare l’unico Acquario della Barriera Corallina, un autentico Cimitero Messicano costruito a forma di cono con sette livelli e 365 tombe differenti, alla fattoria dell’agave al quale interno potrai trovare il Museo di Arte Popolare Messicana che espone l’ingegnoso lavoro degli Artigiani Messicani.

Il prezzo d’ingresso e’ abbastanza caro, circa € 100,00 i piccoli fino a 4 anni entrano gratis.

Esiste la possibilità anche di attraversare il Rio muniti di giubbino di salvataggio e pinne, un’attrazione acquatica molto particolare per grandi e piccini.

Per chi invece ama ammirare la natura e i suoi animali siete davvero nel posto giusto.

Potrete anche nuotare con i delfini o vivere un esperienza adrenalinica a contatto con gli squali, fino a fare immersioni subacquee guidate. 

Insomma il Mexico ci ha davvero conquistati

Ma qui, c’è qualcuno che non ha proprio intenzione di partire!

Speriamo di avervi fatto sognare e magari scegliere il Messico come vostro prossimo viaggio! Siamo certi che conquisterà anche voi

Un paese ricco di storia, gente che ti accoglie con il sorriso mare turchese e ottimo cibo!

Cosa chiedere di più? Viva Mexico!

Se ti fa piacere  segui la nostra pagina  facebooke   instagram 

Seguici per essere sempre aggiornato

tra CONSIGLI RICETTE E VIAGGI DI SAPORI! 

A presto

Famiglia Zucchero e Valigia




Pizzottella Milano, la vera pizza romana in teglia

Cari Amici, oggi vi portiamo alla scoperta di un posticino davvero goloso, qui a Milano.

Era una vita che aspettavamo questo momento, sapete perché? Da sempre sosteniamo che a Milano ci sono 1000  pizzerie ma nessuna al taglio, dove poter prendere, invece che la solita pizza al piatto, diversi tranci di pizza, così da poter assaggiare più gusti.

Quando abbiamo letto la notizia della apertura di questo locale, ci siamo subito catapultati da Pizzottella!

Il locale si presenta piccolo e accogliente.

Il bancone curato alla perfezione e’ un trionfo di pizze e che pizze! Di tutti i tipi e per di più anche gourmet!

Il bancone vi offrirà dalla Cacio e Pepe, a Capocollo e Fichi, Fiore di Zucca con ricotta infornata, Amatriciana, Gricia, Carbonara, Arrabbiata, focaccia con la mortadella, ricotta e pistacchi e tante altre.

Insomma c’è ne per tutti i gusti, anche quella Vegana!

Onestamente non ricordiamo di aver visto la pizza margherita, tanto per rendervi l’idea della qualità e varietà che troverete.

Infatti e’ proprio di qualità, che si deve parlare.

La materia prima e’ di assoluta qualità, così come la pizza, tipicamente romana in teglia, con impasto con prefermento ad alta idratazione, usando solo grani italiani certificati.

Per la biga, viene utilizzata solo farina di grano tenero 0 con una forza non troppo elevata, ottenuta rinfrescandola il giorno dopo con il 20% di farina di farro.

Il risultato è qualcosa di pazzesco con una alveolatura perfetta, una croccantezza unica e una pizza molto più digeribile.

Quanto costa la pizza ?

I prezzi vanno da 3,90€ a 4,90€ al pezzo. Vi possiamo assicurare che i pezzi delle pizze sono abbondanti.

 

Sono certa che rimarrete senza parole.

Quando vedrete il bancone con tutte quelle “bolle di lievitazione” non vedrete l’ora di assaggiare più gusti!

Il locale seppur piccolino e’ ben arredato e molto curato.

Il piano sotterraneo è una vecchia cantina con mattoncini a vista, rimessa a nuovo, molto carina!

Vi consigliamo di prenotare,  in quanto la disponibilità per i posti a sedere è di circa 25/30 posti.

Vi consigliamo di assaggiare diversi gusti: dai più semplici ai più speciali.

Per mio marito la Cacio e Pepe e’ qualcosa di speciale, mi supplica ogni settimana di poterci tornare!

Ricordatevi che è anche possibile fare il take away, quindi acquistare e portare a casa, sempre SE abitate molto vicini.

 

Un posticino davvero interessante!

Vi avverto CREA DIPENDENZA

Aspetto di sapere, quale sarà la vostra pizza preferita!

Io vi ho avvisato: non vi resta che provare anche voi

 

Pizzottella Milano

via Muratori, 8

Milano (MI) – zona P.ta Romana

tel: 0249534230

 

Il locale è aperto dal Lun – Sabato 12:00/15:00 – 18:00/23:00

 

Se ti fa piacere segui la nostra pagina  facebooke   instagram

per essere sempre aggiornato

tra CONSIGLI RICETTE E VIAGGI DI SAPORI! 

Zucchero e Valigia




Viaggiare con i bambini: si può!

Avrei potuto scegliere tra le mille foto in viaggio, ma questa sicuramente è una di quelle più rappresentative.
La nostra piccola viaggiatrice ha conquistato il Comandante con il suo sorriso e la sua parlantina, è’ riuscita  così, ad indossare il suo cappello e a salire per 2 minuti al suo posto!
Non capita di certo, tutti i giorni, di trovare comandanti così gentili. Quindi un grazie particolare al Comandante del volo Alitalia Cagliari-Milano per questo regalo bellissimo.

La domanda più frequente che ci fanno è

“come fate ad affrontare tante ore di volo o in macchina con una bambina?” 

La nostra risposta è sempre la stessa: organizzazione e tanta pazienza!

Se sarete fortunati, magari i vostri bambini dormiranno, ma visto che è davvero raro che i bambini dormono, cerchiamo di trovare delle soluzioni per intrattenere la bimba, soprattutto per non dare fastidio agli altri viaggiatori. Ma come?

  1. Prima regola: ARMATEVI DI TANTA PAZIENZA
  2. Prima della partenza è CONSIGLIABILE acquistate uno zainetto e insieme ai vostri bambini, decidete cosa inserire per il viaggio.
  3. Portate sempre con voi libri da colorare, quindi disegni, matite colorate e stickers.
  4. Indispendabili le Carte da gioco ad esempio le Carte Uno  e la lavagnetta magnetica acquistabile su Amazon  
  5. In aereo sarà possibile guardare cartoni animati e giocare con il monitor di fronte al proprio sedile.
  6. In auto invece per i viaggi lunghi, (a volte) optiamo per l’ I-Pad, cosi ha la possibilità di guardare tanti cartoni e sentire le canzoni! Potete decidere anche di cantare insieme 😉 per la gioia del papà !

viaggiare con i bambini

5. Ricordatevi che è sempre utile avere qualcosa da mangiare, i bambini amano fare un pic-nic sopra le nuvole. Spesso le compagnie di linea senza nessun supplemento, offrono biscotti, succhi di frutta e bibite a vostra scelta, più pranzo e cena durante i voli a lungo raggio.

 

viaggiare con i bambini

7. In automobile, noi abbiamo sempre di tutto, dai crackers ai biscotti, panini piccoli con affettati e anche qualche caramella. Per qualsiasi altra necessità, basta fermarsi in autogrill.

8. Un ottimo alleato per i trasferimenti in aeroporto è sicuramente il Trolley Trunky  link Amazon regalo super consigliato per piccoli viaggiatori.

viaggiare con i bambini

E’ una valigia progettata per essere anche carrello, è pensata per i più piccoli così da farli divertire durante gli spostamenti in aeroporto.

E’ leggera, abbastanza capiente e si può tranquillamente portare a bordo.

Comprende una cinghia multifunzionale: agganciata è una comoda tracolla, sganciata permette ai bimbi di tirare la loro valigia Trunki o al genitore di trainarla.

Ha una chiusura di sicurezza, cosi da custodire dentro le cose da portare in viaggio.

Utilissimo quindi anche per week end in auto!

Se volete VIAGGIARE CON NOI 

Vi possiamo consigliare di leggere qualche nostro Diari di viaggio

viaggiare con i bambini

Week end a Costa Rei – Sardegna con bimba di 1 anno e mezzo – Clicca qui per leggere il diario di Viaggio 

viaggiare con i bambini

Una giornata a bordo del Bernina Express Trenino rosso Svizzera clicca Qui per leggere il Diario di Viaggio 

 

Week-end in Trentino con la bimba clicca qui per il Diario di viaggio  

viaggiare con i bambini

 

La nostra crociera ai caraibi con Costa Crociere clicca qui per il DIARIO DI VIAGGIO

viaggiare con i bambini

 

RICORDATEVI CHE VIAGGIARE APRE LA MENTE

L’altra sera mentre in tv, c’era un bellissimo documentario sulla Vita nel mare.

La nostra bimba (a distanza di quasi 1 anno) si è ricordata del suo incontro con la tartaruga.

Questa foto è stata scattata alle Barbados  con una Canon Powershot d30 subacquea 

Qui POTETE LEGGERE le CARATTERISTICHE TECNICHE DELLA MACCHINA FOTOGRAFICA CANON

 

 

New York in famiglia  clicca qui per il DIARIO DI VIAGGIO 

viaggiare con i bambini

Sognando ad occhi aperti il prossimo viaggio.

viaggiare con i bambini

e voi come vi organizzate con i vostri bambini?

Se ti fa piacere  segui la nostra pagina  facebooke   instagram 

Seguici per essere sempre aggiornato

tra CONSIGLI RICETTE E VIAGGI DI SAPORI! 

A presto

Famiglia Zucchero e Valigia




Vivo dal mare alla padella – Milano City Life –

Oggi vogliamo consigliarVi un posticino davvero speciale, forse ne avrete già sentito parlare: Vivo dal mare alla Padella un piccolo ristorantino di pesce all’interno del CityLife di Milano.

La prima volta ci siamo capitati per caso, eravamo all’interno del centro City Life e visto l’orario, avevamo giusto un leggero languorino, ci siamo avvicinati al bancone e in pochissimo tempo eravamo già seduti.

Impossibile non rimanere affascinati da quell’enorme barca con crostacei, molluschi e un vero profumo di mare!

 

Cosi senza pensarci più volte ci siamo accomodati!

Il ristorante si presenta molto semplice ma elegante, nei giorni di sole è possibile mangiare anche fuori al dehor.

 

Un’idea senz’altro originale e interessante è POTER CONTROLLARE CIÒ CHE MANGIAMO

E’ si, è possibile infatti monitorare realmente il pesce che arriva nel vostro piatto, verificare da chi è stato pescato e in quale punto.

Basterà infatti inserire il codice che troverete nel menù del giorno e sarà possibile accedere a tutte le informazioni che compongono il vostro piatto.

Dal mare alla padella in un giorno

 Sicurezza alimentare, tracciabilità e cultura della filiera corta sono i valori del ristorante Vivo 

Semplicità e tradizione compongono un’offerta differente ogni giorno,  per esaltare le materie prime senza troppi condimenti

Veniamo al menù

Antipasto di crudo Tartare Salmone e Spada: davvero delizioso!

Un grande antipasto di crudo e dei crostini sviziosissimi di pesce cipolla e pomodori secchi.

 

Dei tagliolini freschi con le vongole

e per finire una bella impepata di cozze.

 

Il tutto accompagnato da ottimo vino fresco.

Prezzi medio/bassi. 

Un posticino davvero interessante!

Io vi ho avvisato: non vi resta che provare anche Voi!

Per Prenotazioni  VIVO DAL MARE ALLA PADELLA MILANO

Highlights info row image Presso CityLife – Piazza Tre Torri

Milano (MI)

Highlights info row image  +39 333 8827511
milano@ristorantevivo.com

Il locale è aperto tutti i giorni sia a pranzo che a cena 

Come raggiungere City Life

  • 5 MINUTI A PIEDI DALLA LINEA S del Passante Ferroviario Suburbano
  • Accesso diretto alla nuova stazione metropolitana TRE TORRI, Linea 5
  • Circa 700 posti auto nei 2 parcheggi pluripiano a uso pubblico

Se ti fa piacere segui la nostra pagina  facebooke   instagram

per essere sempre aggiornato

tra CONSIGLI RICETTE E VIAGGI DI SAPORI! 

Zucchero e Valigia




Castagnata con i bambini – Parco Montevecchia e Valle Del Curone

La scorsa domenica insieme ad amici abbiamo deciso di passare una domenica tra i boschi del Parco Montevecchia e Valle Del Curone  per raccogliere insieme qualche castagne.

E’ stata un’esperienza davvero molto bella, per noi era la prima volta e ci siamo divertiti moltissimo.

Una giornata senza tecnologia ma solo immersi nella natura.

Come raggiungere il Parco di Montevecchia e Valle del Curone

Il Parco Montevecchia e Valle del Curone dista circa 34 km da Milano è facilmente raggiungibile tramite A51 Tangenziale Est  in direzione Usmate Velate

Uscita Palazzetto seguire le indizazioni per Montevecchia. 
Parcheggiate la vostra autovettura nelle piazzole sterrate e incamminatevi tra i boschi.
Lo scenario davanti a voi cambierò radicalmente, sarete immersi nella vegetazione tra foglie colorate e alberi altissimi e tappeti di ricci di castagne.
Il Parco ha 11 bellissimi sentieri che attraversano da Nord a Sud e da Ovest a Est il territorio protetto toccando vari comuni che fanno parte del Consorzio di gestione dell’area protetta.
I vari sentieri attraversano i luoghi più belli e caratteristici del Parco e sono percorribile tutti a piedi.

Il parco si espande tramite diversi sentieri, tutti facilmente percorribili a piedi.

I bambini impazziranno dalla gioia, per lo meno i nostri si sono divertiti moltissimo.

Tutti ben equipaggiati con bastone di legno.

Le castagne sono praticamente ovunque basterà fermarsi e raccoglierle.

 

 

La gioia per i bambini, è veder da vicino il riccio: poterlo toccare leggermente e poterlo ammirare.

Spesso i bambini non sono abituati ad ammirare la natura.

Secondo noi genitori invece è un’ottima idea per poter passare qualche ora tra i boschi lontano da tutto (anche dai giochi!).

 

 

Abbigliamento per la Castagnata

E’ consigliabile una tuta e degli scarponcini della pioggia (oppure scarpe da tennis), una giacca a vento e un cambio completo (ricordatevi anche un cambio di calzine soprattutto per chi userà le scarpe da tennis).

Il terreno è abbastanza umido e rischiate di bagnarvi un pò i piedi.

Guanti da giardiniere per i grandi e piccini, cosi da poter raccogliere i ricci senza pungersi.

E’ consigliabile anche portare uno zainetto ai bambini, così da essere autonomi nella raccolta.

Se volete altre informazioni sui sentieri del PARCO CURONE CLICCA QUI 

Grazie a Julia e la sua splendida famiglia per la bellissima giornata passata insieme.

Come organizzare un Pic-nic al bosco? e lasciare tutto pulito!

Per pranzo dopo aver camminato e raccolto qualche castagna abbiamo fatto un bel pic-nic nel bosco, seduti sui tronchi degli alberi caduti. Noi ci siamo attrezzati portando con noi un pranzo al sacco, quindi panini, affettati  frutta fresca, acqua e birre per i grandi. 
Naturalmente, dopo aver mangiato abbiamo lasciato tutto pulito. 

Per concludere la giornata in dolcezza, ci siamo concessi un altro break al parco con una golosissima crostata alla marmellata.

Esperienza sicuramente da ripetere! E voi siete mai andati a raccogliere le castagne?

 

 

Se ti fa piacere segui la nostra pagina  facebooke   instagram 

Condividi il post per non perderlo di vista

Seguici per essere sempre aggiornato

tra CONSIGLI RICETTE E VIAGGI DI SAPORI! 

A presto

Famiglia Zucchero e Valigia