B&B Oikia Parghelia

raContinua il nostro racconto dell’estate, cos’ dopo aver soggiornato una notte a Baia di Riaci (qui il link per leggere il nostro articolo), abbiamo approfittato di una nuova offerta trovata su booking per un’altra notte a soli 3 km di distanza.

Il B&B Oikia Parghelia è situato a Parghelia a soli 500 metri dalla bellissima spiaggia di Michelino un’ottima struttura per ammirare le spiagge di Parghelia che rimangono esattamente sull’altro lato di Capo Vaticano.

Oikia B&B è una casa privata con solo 4 camere da letto completamente ristrutturate e spaziose, ideali anche per chi, come noi viaggia in famiglia.

Raggiugiamo la struttura in tarda serata e dopo un veloce check-in  abbiamo la nostra camera tripla a disposizione.

I colori della camera vanno sui toni del mare “blu e sabbia” e la rendono piacevolmente elegante. Tutte le camere dispongono di condizionatore, balcone e di bagno privato con asciugacapelli e grande box doccia in vetro.

 Ampio bagno  con rifiniture di pregio.

Altro punto a favore sicuramente la colazione fresca e abbondante ogni mattina preparata con cura dai proprietari.

Prugne e fichi freschi con golose sfogliatine con marmellata o crema di nocciola.

Per concludere anche affettati di salumi e formaggi per chi desidera una colazione salata

Così dopo una golosa colazione riprendiamo l’auto e raggiungiamo la spiaggia del porto di Tropea.

E’ possibile sistemarsi nella spiaggia libera con il proprio ombrellone oppure noleggiare il tutto. Noi per prima cosa decidiamo di  noleggiare un pedalò.

In questo modo finalmente potremmo godere delle spiagge più belle della zona. Infatti proprio alcune sono raggiungibili via mare o dopo un lunga e faticosa discesa, senza dubbio molto bella, ma essendo in gravidanza  e con una temperatura di oltre 35 gradi, non posso sicuramente farlo.

La spiaggia di Vardanello è davvero imperdibile con le sue rocce a punta, acqua turchese  e sabbia bianca.

Spiagge deserte e mare cristallino cosa chiedere di più?

Per me il segreto della felicità è la libertà, il segreto della libertà è il coraggio proprio come scriveta Carrie Jones.
Infatti per me è proprio così. 

parghelia

Rientrati dal giro in pedalò prenotiamo un tavolo vista mare al Lido di Grazia, il profumo di pesce promette bene cosi ordiniamo spaghetti alle vongole e risotto di pesce.

Piatti abbondanti e molto buoni. Staff gentile e cordiale.

In conclusione

Come raggiungere Parghelia 

IN AUTO: 
  • da Nord Autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria uscita Pizzo Calabro quindi S.S. 522 per Tropea (dall’uscita dell’autostrada 35 Km)
  • da Sud Autosole (A3) uscita Rosarno e proseguimento per Rosarno – Nicotera – Joppolo – Ricadi – Tropea
IN TRENO: Lamezia Terme/ Vibo Pizzo / Tropea
IN AEREO:  Aeroporto di Lamezia Terme 75 km

Contatti

B&B OIKIA Parghelia
Via Pigna 3, 89861 Parghelia, Italia 

*********************************************************

LIDO LA GRAZIA RISTORANTE SUL MARE

Loc. Marina La Grazia 
89861 Parghelia

*******************************************************

Credete sempre in voi stessi e godetevi ogni giornata con coraggio

Un bacione da questo meraviglioso scenario che sarà per sempre impresso nella mia mente
Calabria nel cuore.

View this post on Instagram

Il segreto della felicità è la libertà, il segreto della libertà è il coraggio.- Carrie Jones – Che ne pensate? Per me è proprio così ❤️ Quindi oggi vi dedico il buon giorno cosi 😍😍😍 Dal punto di più alto che sono riuscita a raggiungere per ammirare al meglio una delle bellissime spiagge di #parghelia che si trova dopo Tropea. La Spiaggia di #vardanello ha sabbia bianca vellutata con alti scogli che la rendono affascinante quanto unica nella sua bellezza. Facilmente raggiungibile via mare con pedalò, proprio come abbiamo fatto noi 😜oppure tramite stradina privata molto molto ripida quindi massima attenzione 😜 Tutto dipende dal coraggio ❤️ e questo meraviglioso scenario 😍😍😍 sarà per sempre impresso nella mia mente #Calabria nel ❤️ . . . . . . #pregnant #travelbloggeritaliane #familytravelbloggeritaliane  #bimbieviaggi #ladiestravel #calabriamia #calabriadaamare #visitcalabria #igerscalabria #calabriaexperience #thewomoms #mammaaiutamamma #motherhoodmoments #ilovetravel #mumwithcamera #viaggiareconibambini #travelwithkids #famigliegiramondo #volgocalabria #calabriameravigliosa #mammeblogger #mumblogger #vitadamamma #mammeblogger #travelwriter

A post shared by Selene Mazzei (@zuccheroevaligia) on

https://www.instagram.com/p/B1tkGAEInvU/?utm_source=ig_web_copy_link

Se ti fa piacere segui la mia pagina  facebook instagram

per essere sempre aggiornato

tra RICETTE E VIAGGI DI SAPORI! 

Zucchero e Valigia

 




Old Well Hotel Baia di Riaci

Buon giorno amici,

eccomi di nuovo qui a scrivere e raccontarvi la nostra estate in giro per l’Italia.

Come ben sapete l’estate per noi è sinonimo di libertà.

Per questo anche quest’anno abbiamo deciso giorno per giorno cosa fare e cosa raggiungere.

Quest’anno abbiamo deciso di raggiungere la Costa degli Dei considerata una delle zone più bella della Calabria. Di sicuro mi premetto di dire che e’ sicuramente una delle zone (e sono poche) maggiormente attrezzate, sviluppate ed organizzate della Calabria.

La costa è lunga circa 55 km e arrivando da Nord a Sud sulla costa si incontrano Pizzo Calabro, Vibo Valentia, Briatico, Zambrone, Parghelia, Tropea, Ricadi, Joppolo e Nicotera.

Vi ricordo che alcune delle spiagge più belle ad esempio “Praia U focu”, “Parghelia”, sono raggiungibili solo a piedi o in barca e questo rende la Costa degli Dei il paradiso degli amanti delle spiagge selvagge.

Essendo alta stagione è stato davvero difficile riuscire a trovare un posto per dormire. Ma dopo ore e ore di ricerche sono riuscita a bloccare una sola notte all’Old Well Hotel Baia di Riaci. Sinceramente non ci credo ancora. Dopo ben 9 anni dalla nostra prima tappa in quel meraviglioso posto ci torniamo non da semplici fidanzatini, senza orari e senza vincoli, ma questa volta in 3 +1 in grembo!

Arriviamo in tarda serata e in attesa del check-in ci godiamo uno dei tramonti più belli di tutta la nostra estate.

Old Well Hotel Baia di Riaci

Il sole cade a picco sul mare e si nasconde dietro la Baia di Riaci. La musica di sottofondo, Suemi che balla e una terrazza meravigliosa tutta per noi.

(Avremmo potuto dormire direttamente sopra quei bellissimi cuscini e sotto il cielo stellato, saremmo stati felici lo stesso)

Old Well Hotel Baia di Riaci

Old Well Hotel Baia di Riaci

Entriamo in camera per una doccia veloce per poi raggiungere Tropea di sera.

La nostra camera tripla è davvero meravigliosa. Un grande letto matrimoniale e un letto singolo per la nostra bambina.

Old Well Hotel

Bagno privato, TV Satellitare, Aria condizionata e WiFi gratuita con vista mare.

Insomma non manca davvero nulla!

La mattina di buon ora ci svegliamo, e ci godiamo la nostra colazione con vista mare. Crostate dolci preparati in casa, frutta fresca, salumi e formaggi anche per chi come la nostra piccola ama la colazione salata. Uova e bacon in primis!

Old Well Hotel

A questo punto siamo pronti per goderci una splendida giornata al mare: acqua turchese, sabbia bianca e ottimo cibo!

Old Well Hotel

 

Old Well Hotel

 

 

Old Well Hotel baia di Riaci

Per pranzo decidiamo di pranzare al Riviera Tropea con buonissimi panini gourmet con salmone e tonno grigliato, sempre gestito dagli stessi proprietari dell’Hotel.

E per concludere prenotiamo pure la cena al ristorante. Davvero un peccato dover andare via!

Old Well Hotel Riviera Tropea

 

Il nostri Complimenti vanno sicuramente ai titolari, allo Staff per l’accoglienza la gentilezza e l’impegno che mettono con passione! 

Speriamo di avervi fatto sognare un pò e magari se siete ancora in tempo

prenotare le vostre vacanze in questo angolo di paradiso chiamato Old Well Hotel.

View this post on Instagram

"Più strada fai, più fossi prendi. Ma se resti a casa, sai quanti tramonti perdi…" Ecco il tramonto più bello di tutta la nostra estate 😍😍😍 Dall'' @oldwellhotel con vista sulla #baiadiriaci. E dire che ci siamo arrivati quasi per caso 💞 ma come si dice? I viaggi senza programmi a volte… regalano più emozioni 💕 È vero? Mi raccontate dove avete visto il vostro📸 tramonto 🌍😍 speciale e senza filtri?? . . . #oldwellriaci #sunset #tramonto #moments #love #calabriamia #ilikeitalia #calabriadaamare #travelblogger #buonanotte #famigliegiramondo #familytravelblogger #mylove #zoninprosecco #liveYourmoment #viaggiareconbambini #calabria #goodnight #ig_calabria #turiscalabria #calabriameravigliosa #womenwhotravel #thetravelwomen #lovetotravelers

A post shared by Selene Mazzei (@zuccheroevaligia) on

https://www.instagram.com/p/B2AWMRgIrll/?utm_source=ig_web_copy_link

OLDWELL HOTEL Baia di Riaci
Via Roma 133 – Santa Domenica di Ricadi (VV)
Contatti:
Phone: +39 0963 669477
Whatsapp&Cell: +39 351 9448207
E-mail: info@oldwellhotel.com

Come arrivare al Old Well Hotel Baia di Riaci

IN AUTO: 
  • da Nord Autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria uscita Pizzo Calabro quindi S.S. 522 per Tropea (dall’uscita dell’autostrada 35 Km)
  • da Sud Autosole (A3) uscita Rosarno e proseguimento per Rosarno – Nicotera – Joppolo – Ricadi – Tropea
IN TRENO: Lamezia Terme/ Vibo Pizzo / Tropea
IN AEREO:  Aeroporto di Lamezia Terme 75 km

Se ti fa piacere segui la mia pagina  facebook instagram

per essere sempre aggiornato

tra RICETTE E VIAGGI DI SAPORI! 

Zucchero e Valigia




Cala Malfatano Teulada (Ca) un vero paradiso

La scorsa estate vi abbiamo raccontato del nostro viaggio in Sardegna tra le spiagge più belle della zona di Teulada (qui per leggere la prima parte e la seconda parte del viaggio).

Ogni giorno abbiamo ammirato spiagge molto belle ed ancora poco affollate, essendoci andati i primi giorni di luglio.

La spiaggia di Campana Dune di Chia

  Spiaggia di Piscinnì

La spiaggia dove abbiamo deciso di trascorrere l’ultima giornata di mare è stata

Cala Malfatano.

Cala Malfatano Teulada

Cala Malfatano Teulada

Una piccola baia con mare limpido e dal colore azzurro blu intenso!

Un vero gioiello ideale per chi viaggia anche con bambini. 

Cala Malfatano

Come raggiungere la spiaggia di Cala Malfatano?

Capo Malfatano è una delle località del Comune di Teulada e si trova precisamente tra la Spiaggia di Tuerredda e quella di Piscinnì.

Per raggiungere la spiaggia dovrete costeggiare l’ingresso della spiaggia di Tuerredda e proseguire in direzione Teulada per poi imboccare la piccola stradina verso lo stagno di Cala Malfatano; cosi facendo arriverete direttamente al parcheggio.

La costa si presenta selvaggia con fondali bassi e sabbiosi tutto ciò rende la cala un posto speciale anche per i bambini.

L’acqua dal colore turchese la rende una delle spiagge più cristalline della costa del Sud della Sardegna.

Arrivati al parcheggio ci rendiamo subito conto di essere tra i pochi turisti della giornata e con grande felicità decidiamo di affittare un ombrellone presso lo Stabilimento Malfatano Beach.

Il tempo di svestirci e Suemi è corsa verso l’acqua, davvero impossibile resistere con un mare così!

Cala Malfatano Teulada

La spiaggia è super attrezzata con ombrelloni spaziosi e sdraie.

Esiste una passerrella in legno ideale per spostamenti con carrozzine per disabili e passeggini.

Altri Servizi offerti dallo stabilimento

  • Servizio di salvataggio in mare
  • Noleggio gommoni e pedalò
  • Escursioni in mare
  • Bar e ristorazione (Voto 10 per il gusto dei piatti!)

Complimenti alla gestione per aver creato questo piccolo gioiellino incastonato tra le acque turchesi.

L’acqua si presenta bassa e di sabbia sottile

Cala Malfatano Teulada

Per chi volesse godere della spiaggia libera invece, c’è grandissimo spazio per vivere una giornata perfetta in totale relax.  Non dimenticatevi l’ombrellone e protezione alta in crema o spray.Cala Malfatano Teulada

La costa si tinge di rosso e l’acqua è particolarmente trasparente.

Cala Malfatano Teulada

Dopo aver fatto il bagno e giocato sulla sabbia con secchiello e paletta, ho deciso di incamminarmi (da sola) per raggiungere il  promontorio e  godere di una spettacolare vista sulla baia.Cala Malfatano Teulada

Mi rendo conto di esser praticamente l’unica (pazza), a camminare sotto il sole cocente, sono le ore 13.10, ma ho la forza e voglia soprattutto di raggiungere il castello.

Un promontorio di una particolare bellezza contornato dalla Torre di Capo Malfatano raggiungibile a piedi per poter godere di una vista unica verso la vicina Tuerreda e i faraglioni di Capo Spartivento.

 

Cala Malfatano Teulada

Cala Malfatano Teulada (Ca)

Cala Malfatano Teulada (Ca)

Vi consiglio di portarvi  una bottiglietta di acqua per il forte caldo e per poter bere durante la lunga camminata. Sono certa che non ve ne pentirete di camminare per qualche km.
Stanca ma felice di aver goduto un’ora tutta per me per godere di una vista unica che rimarrà per sempre impressa nel mio cuore.
Ora ritorno verso la spiaggia, la discesa è meno faticosa e so che ad attendermi c’è un bel piatto di Culurgiones con patate, pecorino e gamberi rossi.
Voto 10!
Dopo una splendida giornata a Cala Malfatano è arrivato il momento di fare una doccia e salutare quest’isola, ci attende il volo di ritorno per Milano.

A presto cara Sardegna ci hai regalato come ogni volta momenti di relax, ci hai illuminato gli occhi di particolare bellezza. Siamo contenti di aver avuto l’occasione di poter visitare delle spiagge paradisiache, ancora poco affollate.

Speriamo di avervi fatto sognare e magari di raggiungere anche voi la Sardegna nelle vostre prossime vacanze.

Se ti fa piacere segui la mia pagina  facebook instagram

per essere sempre aggiornato

tra RICETTE E VIAGGI DI SAPORI! 

Zucchero e Valigia




Gita in battello con il Servizio Marittimo del Tigullio

Finalmente sembra  davvero esser arrivata la primavera, così per il week end abbiamo deciso di raggiungere Santa Margherita Ligure e fare una gita in battello nel Golfo del Tigullio tra Santa Margherita Ligure, Portofino e San Fruttuoso. Un’esperienza unica per poter godere di panorami mozzafiato, splendide spiagge e località turistiche rinomate in tutto il Mondo.

Un viaggio alla scoperta del Golfo del Tigullio posto a Levante di Genova che comprende gli incantevoli territori di Santa Margherita Ligure, Rapallo, Portofino, Chiavari, Lavagna e Sestri Levante, mete gettonate in ogni periodo dell’anno ma soprattutto in estate, quando i numerosi porticcioli di popolano di barche e lussuosi yacht.

Come raggiungere Santa Margherita Ligure?

Da Milano dista circa 170 km

  • In automobile Autostrada A12 /E70 per La Spezia uscita RAPALLO, circa 5 Km dal centro di Santa Margherita Ligure.
    Da Rapallo seguire le indicazioni per Santa Margherita Ligure e Portofino
  • In treno. La stazione di Santa Margherita Ligure – Portofino si trova lungo la linea Genova-La Spezia: è servita da numerosi treni sia a lunga percorrenza sia locali. Tutti gli orari dei treni in fermata a Santa Margherita Ligure sul sito di Trenitalia.
  • In aereo. L’aeroporto più vicino è il Cristoforo Colombo di Genova, comodamente raggiungibile in autostrada: dal casello di Genova Aeroporto (che dista da Santa circa 35 Km.) si prende la A10 in direzione Est, quindi la A12 sino al casello di Rapallo. Tutti gli orari di arrivi e partenze sul sito dell’Aeroporto di Genova.

Santa Santa Margherita ligure è una delle perle del Golfo del Tigullio.

Gita in battello con il Servizio Marittimo del Tigullio

Lo splendido porticciolo contornato da tantissime case colorate, numerosi  alberghi di alto livello e altrettanti b&b rendono il borgo super ospitale anche per le famiglie.

Elegantissimi palazzi e strade ricche di boutique firmate, locali e ristorantini a ridosso del porticciolo che accolgono barche, pescherecci e diversi battelli per splendide gite sul mare.

Visto la splendida giornata primaverile, abbiamo deciso di goderci la bellezza dei paesaggi via mare con il SERVIZIO MARITTIMO DEL TIGULLIO

Le linee del Consorzio servizio Marittimo del Tigullio in battello sono 6:

  • Linea 1: Rapallo-Santa Margherita Ligure-PORTOFINO e SAN FRUTTUOSO.
  • Linea 2: Sestri Levante-Lavagna-Chiavari-SAN FRUTTUOSO e PORTOFINO.
  • Linea 3: Tigullio – PORTOVENERE – CINQUE TERRE
  • Linea 4: Santa Margherita Ligure-Rapallo – SUPER CINQUE TERRE.
  • Linea 5: Chiavari-Lavagna-Sestri Levante – SUPER CINQUE TERRE.
  • Linee: Enogastronomiche

Arrivati al porto di Santa Margherita Ligure alle ore 10.15 abbiamo preso il nostro battello per il nostro TOUR Linea 1 Santa Margherita Ligure – Portofino e San Fruttuoso.

Prima tappa Portofino 

Portofino è delle località della Liguria più conosciute al mondo. E’ uno dei luoghi simbolo della Liguria e del turismo nel mediterraneo. La sua baia e’ famosa in tutto il mondo. Case strette, alte e coloratissime a ridosso del porticciolo e alla celebre piazzetta. Il mare riflette i colori delle case, del cielo e della vegetazione.

Si puo’ raggiungere Portofino via mare con i battelli che partono frequentemente da Rapallo e Santa Margherita Ligure, oppure da Camogli e Genova.

Per godere a pieno di Portofino, vi consigliamo di passeggiare per il borgo, nei vicoletti stretti, bar ristoranti e vari negozietti e le immancabili boutique delle grandi firme.

Gita in battello con il Servizio Marittimo del Tigullio

Portofino 2 tappa

Gita in battello con il Servizio Marittimo del Tigullio

Gita in battello con il Servizio Marittimo del Tigullio

Gita in battello con il Servizio Marittimo del Tigullio

Soprattutto vi consigliamo di raggiungere a piedi la parte alta della baia per vedere il Castello Brown, con il suo parco immerso nel verde, fino al faro: da qui potrete avere un panorama indimenticabile della splendida baia. Visitate anche il Museo en plain air nel giardino alle spalle della Marina di Portofino che espone sculture d’arte contemporanea di artisti di fama mondiale. Infine raggiungete la Chiesa di San Giorgio (XII secolo), il Santo Patrono di Portofino per una preghiera e godere del panorama dall’alto.

Gita in battello con il Servizio Marittimo del Tigullio

portofino 2 tappa

Gita in battello con il Servizio Marittimo del Tigullio

Dopo aver mangiato un buon gelato al porto, decidiamo di prendere nuovamente il battello per raggiungere la nostra seconda tappa…San Fruttuoso.

Gita in battello con il Servizio Marittimo del Tigullio

Gita in battello con il Servizio Marittimo del Tigullio

San Fruttuoso è un piccolissimo borgo di pescatori situato in una splendida baia alle pendici del monte di Portofino, nel Comune di Camogli raggiungibile soltanto via mare, o a piedi, attraverso i sentieri del Parco di Portofino.

Un posto di una bellezza straordinaria con l‘Abbazia di San Fruttuoso di Capodimonte incastonata e circondata dalle splendide acque turchesi.

Inoltre questo splendido monumento, oggi patrimonio del FAI Fondo per l’Ambiente Italiano, ha origini antichissime, risalenti all’ VIII sec. quando Prospero, vescovo di Tarragona, trasferì qui le ceneri di S. Fruttuoso, vescovo martire del III secolo.

Gita in battello con il Servizio Marittimo del Tigullio

La Chiesa e l’annesso monastero, danneggiati dai saraceni, furono ricostruiti dai benedettini nel X secolo acquistando un grande potere nella zona.  Nel XIII secolo passò sotto il patronato della potente famiglia Doria, che edificò l’attuale struttura.

Nel 1983 il FAI ha riportato il complesso all’ antico splendore, ed oggi l’Abbazia è visitabile e disponibile per anche straordinarie serate di gala nella suggestiva atmosfera di un borgo incontaminato.

Immerso nelle acque della Baia si trova il Cristo degli Abissi, protettore dei subacquei.

Visto i molti turisti accorsi a visitare l’Abbazia, abbiamo deciso subito di acquistare delle buonissime focacce e per la gioia della bimba, ci siamo fatti un super picnic in riva al mare.

Gita in battello con il Servizio Marittimo del Tigullio

Mentre Suemi giocava in riva al mare con altri bambini ed il papà, io mi sono avvicinata per visitare l’interno dell’Abbazia vero gioiello del Patrimonio Italiano.

Gita in battello con il Servizio Marittimo del Tigullio

Abbazia san Fruttuoso 3 tappa

3° Tappa Santa Margherita Ligure

Gita in battello con il Servizio Marittimo del Tigullio

Al calar del sole facciamo ritorno a Santa Margherita Ligure. Qui vi consigliamo di vedere Villa Durazzo, la Basilica di Santa Margherita di Antiochia, la Chiesa di Sant’ Erasmo, Villa Lomellini e la Chiesa dei Cappuccini.

In conclusione, speriamo, di avervi fatto sognare e magari pensare di raggiungere la Riviera Ligure per le vostre prossime vacanze o gite fuori porta.

Si ringrazia C-Way Tour Operator e il Consorzio Servizio Merittimo del Tigullio.

Se ti fa piacere segui la mia pagina facebooke   instagram

per essere sempre aggiornato

tra RICETTE E VIAGGI DI SAPORI! 

A presto
Zucchero e Valigia




Viaggiare con i bambini: si può!

Avrei potuto scegliere tra le mille foto in viaggio, ma questa sicuramente è una di quelle più rappresentative.
La nostra piccola viaggiatrice ha conquistato il Comandante con il suo sorriso e la sua parlantina, è’ riuscita  così, ad indossare il suo cappello e a salire per 2 minuti al suo posto!
Non capita di certo, tutti i giorni, di trovare comandanti così gentili. Quindi un grazie particolare al Comandante del volo Alitalia Cagliari-Milano per questo regalo bellissimo.

La domanda più frequente che ci fanno è

“come fate ad affrontare tante ore di volo o in macchina con una bambina?” 

La nostra risposta è sempre la stessa: organizzazione e tanta pazienza!

Se sarete fortunati, magari i vostri bambini dormiranno, ma visto che è davvero raro che i bambini dormono, cerchiamo di trovare delle soluzioni per intrattenere la bimba, soprattutto per non dare fastidio agli altri viaggiatori. Ma come?

  1. Prima regola: ARMATEVI DI TANTA PAZIENZA
  2. Prima della partenza è CONSIGLIABILE acquistate uno zainetto e insieme ai vostri bambini, decidete cosa inserire per il viaggio.
  3. Portate sempre con voi libri da colorare, quindi disegni, matite colorate e stickers.
  4. Indispendabili le Carte da gioco ad esempio le Carte Uno  e la lavagnetta magnetica acquistabile su Amazon  
  5. In aereo sarà possibile guardare cartoni animati e giocare con il monitor di fronte al proprio sedile.
  6. In auto invece per i viaggi lunghi, (a volte) optiamo per l’ I-Pad, cosi ha la possibilità di guardare tanti cartoni e sentire le canzoni! Potete decidere anche di cantare insieme 😉 per la gioia del papà !

viaggiare con i bambini

5. Ricordatevi che è sempre utile avere qualcosa da mangiare, i bambini amano fare un pic-nic sopra le nuvole. Spesso le compagnie di linea senza nessun supplemento, offrono biscotti, succhi di frutta e bibite a vostra scelta, più pranzo e cena durante i voli a lungo raggio.

 

viaggiare con i bambini

7. In automobile, noi abbiamo sempre di tutto, dai crackers ai biscotti, panini piccoli con affettati e anche qualche caramella. Per qualsiasi altra necessità, basta fermarsi in autogrill.

8. Un ottimo alleato per i trasferimenti in aeroporto è sicuramente il Trolley Trunky  link Amazon regalo super consigliato per piccoli viaggiatori.

viaggiare con i bambini

E’ una valigia progettata per essere anche carrello, è pensata per i più piccoli così da farli divertire durante gli spostamenti in aeroporto.

E’ leggera, abbastanza capiente e si può tranquillamente portare a bordo.

Comprende una cinghia multifunzionale: agganciata è una comoda tracolla, sganciata permette ai bimbi di tirare la loro valigia Trunki o al genitore di trainarla.

Ha una chiusura di sicurezza, cosi da custodire dentro le cose da portare in viaggio.

Utilissimo quindi anche per week end in auto!

Se volete VIAGGIARE CON NOI 

Vi possiamo consigliare di leggere qualche nostro Diari di viaggio

viaggiare con i bambini

Week end a Costa Rei – Sardegna con bimba di 1 anno e mezzo – Clicca qui per leggere il diario di Viaggio 

viaggiare con i bambini

Una giornata a bordo del Bernina Express Trenino rosso Svizzera clicca Qui per leggere il Diario di Viaggio 

 

Week-end in Trentino con la bimba clicca qui per il Diario di viaggio  

viaggiare con i bambini

 

La nostra crociera ai caraibi con Costa Crociere clicca qui per il DIARIO DI VIAGGIO

viaggiare con i bambini

 

RICORDATEVI CHE VIAGGIARE APRE LA MENTE

L’altra sera mentre in tv, c’era un bellissimo documentario sulla Vita nel mare.

La nostra bimba (a distanza di quasi 1 anno) si è ricordata del suo incontro con la tartaruga.

Questa foto è stata scattata alle Barbados  con una Canon Powershot d30 subacquea 

Qui POTETE LEGGERE le CARATTERISTICHE TECNICHE DELLA MACCHINA FOTOGRAFICA CANON

 

 

New York in famiglia  clicca qui per il DIARIO DI VIAGGIO 

viaggiare con i bambini

Sognando ad occhi aperti il prossimo viaggio.

viaggiare con i bambini

e voi come vi organizzate con i vostri bambini?

Se ti fa piacere  segui la nostra pagina  facebooke   instagram 

Seguici per essere sempre aggiornato

tra CONSIGLI RICETTE E VIAGGI DI SAPORI! 

A presto

Famiglia Zucchero e Valigia




Case Vacanze La Pavoncella nel centro di Teulada

Come sempre dopo avervi portato in giro tra le migliori spiagge della zona di Teulada, vi vogliamo anche raccontare dove abbiamo dormito.

A pochi giorni dal nostro arrivo a Cagliari, ho trovato su booking un’offerta a cui non potevamo rinunciare!

La splendida Casa Vacanze la Pavoncella, una soluzione davvero perfetta per chi come noi ama essere liberi anche in vacanza.

Come ben sapete, avendo una bambina piccola è spesso indispensabile avere un fornello per riscaldare il latte o preparare un piatto di pasta al volo.

La CASE VACANZE LA PAVONCELLA  si trova esattamente nel centro di Teulada.

Un piccolo paese famoso per la sua costa di impareggiabile bellezza a soli 60 km da Cagliari.

Teulada ha circa 3500 abitanti ma in estate si riempie di turisti ed emigrati.

Il paese è davvero a misura di bambino. A piedi si possono tranquillamente raggiungere il parchetto, i bar e i piccoli ristorantini presenti in paese.

È molto viva la tradizione artigiana, dai ricami di abiti e tappeti ai manufatti in ceramica, pelle e sughero.

In centro si trova la parrocchia della beata Vergine del Carmelo (XVII secolo), dove è anche presente un museo d’arte.

La Santa patrona è celebrata a metà luglio, insieme alla sagra del pescatore con processione a mare, degustazioni e spettacoli.

Ampio parcheggio e connessione Wi-Fi gratuita.

Case Vacanze La Pavoncella ha anche appartamenti con terrazza e ampio barbecue all’esterno.

Il colore azzurro mare e’ ovunque.

La cucina attrezzata e’ perfetta per cucinare di tutto e di più.

Ad esempio, il pane Carasau e’ diventato nostra base per un ottimo primo piatto di mare.

La camera da letto e’ molto spaziosa ed e’ presente anche un letto singolo per la bambina.

Possiamo confermare che l’appartamento e’ davvero molto bello e curato nei minimi dettagli!complimenti a Riccardo il proprietario per L ottima organizzazione.

Sei sei alla ricerca anche tu di una casa Vacanza nella Zona di Teulada questa struttura e’ la soluzione perfetta.

Come sempre vi consigliamo  di prenotare con largo anticipo per trovare le offerte migliori.

Qui il link con le spiagge più belle da visitare nella zona di Teulada

Le spiagge più belle nella zona di Teulada 1^ parte

Le spiagge più belle nella zona di Teulada 2^ parte Su Giudeu e Dune di Campana

Ecco le offerte last minute per dormire a Teulada nel prossimo weekend.

Se ti fa piacere segui la mia pagina  facebook instagram

per essere sempre aggiornato

tra RICETTE E VIAGGI DI SAPORI! 

Zucchero e Valigia




Week end a San Benedetto del Tronto – 8 cose assolutamente da fare

Come ben sapete, ho sposato un San Benedettese ! Quindi sono ben 15 estati che raggiungo questa cittadina contornata da splendide palme.

Come raggiungere San Benedetto del Tronto?

San Benedetto del Tronto è una cittadina marchigiana in provincia di Ascoli Piceno.

Ben collocata  dall’ autostrada e ferrovia, facilmente raggiungibile da ogni parte d’Italia. Amata soprattutto dalle famiglie per gli eccellenti servizi che la città di mare offre.

In Automobile

L’Autostrada A/14 (Bologna – Taranto)
  • Ascoli Piceno- S. Benedetto per la parte meridionale
  • Grottammare per la parte settentrionale.
  • Da Roma è comodo percorrere fino al termine la A/24 (Roma – L’Aquila), proseguire per Giulianova ed immettersi quindi sulla A/14.
  • Da Firenze, può uscire al casello Val di Chiana dell’Autostrada del Sole e seguire un itinerario di superstrade: Perugina – Foligno, Muccia, Macerata – Civitanova, S. Benedetto. In alternativa si può uscire al casello di Orte e, sempre utilizzando le superstrade, ripercorrere questo itinerario toccando Terni, Foligno, i Sibillini e Ancona.

In treno

La Stazione ferroviaria prevede frequenti collegamenti con altri nodi ferroviari sulle linee che interessano la regione: la Milano – Bologna – Ancona – Lecce e la Roma – Falconara – Ancona.

Per orari e fermate potete collegarvi al sito di Trenitalia www.trenitalia.com

In Aeroporto 
Si può raggiungere San Benedetto attraverso:
  • l’aeroporto “Raffaello Sanzio” di Ancona Falconara che è collegato con Milano, Roma, Palermo, Londra, Monaco di Baviera e alcune capitali dell’Est europeo (www.ancona-airport.com)
  • l’Aeroporto di Pescara collegato anch’esso con alcune città italiane ed europee (www.abruzzo-airport.it). Quest’ultimo sicuramente molto comodo per chi riesce a volare con Ryaniar.

Numerose Autolinee collegano la città con i maggiori centri dell’Italia: Roma, ad esempio, è raggiungibile in autobus in poco più di tre ore.

Da e per la Capitale è possibile usufruire del servizio di due autolinee: Roma Marche linee s.p.a. e Start spa.

Ecco la mia lista delle 8 cose imperdibili da fare a San Benedetto del Tronto

1° cosa Passeggiare sul lungomare a piedi o in bicicletta. 

E’  proprio il caso di dire che è praticamente impossibile non rimanere incantati dalle Palme.

Il tratto di Costa marchigiana, che si estende da Cupra Marittima al fiume Tronto, passando da Grottammare e San Benedetto del Tronto prende il nome di Riviera delle Palme. Sapete che ci sono ben 8000 esemplari di palme?

2°  Monumento di Parole

Altro simbolo per eccellenza è senza dubbio il “Monumento di Parole” di Ugo Nespolo .

Realizzato nel  1998. Si trova precisamente all’inizio del lungomare Nord di San Benedetto del Tronto, vicino al Torrente Albula.

  “Lavorare, lavorare, lavorare, preferisco il rumore del mare”

Una grande struttura  alta ben 7 metri di altezza,  di acciaio colorato con tonalità marine dal blu al rosso.

Nel 2015 dopo una nuova riverniciata è stata appesa una targa per spiegare il significato di Ugo Nespolo

“il lavoro nobilita l’uomo, ma quando il lavoro diventa lavoro & lavoro & lavoro,

l’uomo viene schiacciato.

E non sempre dal bisogno, ma spesso dall’avidità,

dall’invidia, dal desiderio, da finte necessità che ci fanno trascurare i doni più belli”.

Una frase che fa davvero  molto riflettere.

3° Ammirare la Statua del Pescatore

Si trova alla fine del lungomare in direzione del porto.

Questo monumento riproduce la tenuta dei pescatori durante le tempeste, quando, per richiamare l’attenzione sul pericolo derivante dal maltempo sul mare, suonavano una tromba per avvisare tutti i pescatori in mare.

E’ un’opera di Cleto Capponi, artista di Grrottammare

 4° Relax:  una giornata al mare

La città di San Benedetto del Tronto, vanta tantissimi riconoscimenti, non solo dal punto di VISTA AMBIENTALE (qualità delle acque, della vita e dei servizi offerti sul territorio), ma anche in funzione TURISTICA.
Hotel, appartamenti e case vacanze, ottimi ristoranti sulla spiaggia, mare basso e una lunghissima pista ciclabile rendono questa cittadina la meta ideale per le famiglie con bambini.

Bandiera blu dal 1999, accoglienza turistica di primo livello, ristoranti, negozi e un clima mite tutto l’anno.

Il Mare di San Benedetto del Tronto è pulito e le spiagge vengono premiate per qualità, sostenibilità e servizi.

Infatti anche nel 2018 la riviera delle Palme ha confermato le sue eccellenze.

4 km di spiaggia larghissima, 101 concessioni balneari, stabilimenti super attrezzati per famiglie, ristornati bar e lungomare da cartolina.

Diciamo la verità, ho iniziato ad apprezzare  il mare di San Benedetto del Tronto,  da quando ho Suemi, perchè per i bambini è davvero molto bello. Lunghe distese di sabbia, stabilimenti attrezzati con tutti i confort e mare basso. 

La sabbia essendo molto fine è perfetta per i bambini, Suemi ama costruire castelli di sabbia e giocare con le suoi amici sotto l’ombrellone.


Per fare un vero bagno bisogna camminare un pò dentro l’acqua quasi raggiungere gli scogli.

Come potete vedere dalle foto la gente cammina dentro l’acqua quasi tutto il giorno.

5° pranzare al Mare

Per pranzo c’è l’imbarazzo della scelta. Pizzette, panini, frutta fresca e ristoranti eccellenti di pesce.

Questo week end, abbiamo mangiato allo Chalet il Monello Concessione 85

un’ottima spaghettata con vongole e gnocchetti allo scoglio con frittura di pesce deliziosa! 

6° passeggiare verso la Riserva Naturale Sentina

La Riserva Naturale Sentina è compresa nel territorio del Comune di San Benedetto del Tronto, tra la zona di Porto d’Ascoli  Nord (quartiere Sentina) ed il fiume Tronto a Sud.

L’ingresso della Riserva Naturale si trova in fondo alla Via del Cacciatore.

Si può raggiungere dalla superstrada uscendo allo svincolo per Via Mare, oppure dal mare di porto d’ascoli incamminatevi a piedi verso Martinsicuro. Godetevi la meravigliosa area selvaggia ancora protetta.

Un paesaggio straordinario tra  zone umide e sabbiose da esplorare a piedi o in bicicletta.

Un vero e proprio paradiso per gli amanti della natura incontaminata come me.

Vi lascio anche la locandina con i prossimi eventi 

Io spero di partecipare appena ritornerò a San Benedetto del Tronto 

 7° Passeggiata al MAM Museo d’arte del Mare

Il MAM si sviluppa all’aperto con oltre 150 sculture realizzate sulla scogliera da artisti internazionali.

Andate al tramonto per ammirare le sculture e il cielo colorarsi di rosa e azzurro.

8° Vedere il Monumento il “Gabbiano Jonathan Livingstone” al Molo Sud di San Benedetto del Tronto

Percorrendo il Molo Sud di San Benedetto del Tronto raggiungerete un’enorme opera in ferro chiamata “The Jonathan’s way”  racchiude in un cerchio la vita dei gabbiani e delle acque.

Sicuramente uno dei punti più belli di questa splendida cittadina.

Speriamo di avervi fatto innamorare con le foto e magari fatto venir la voglia di visitarla.

Vi salutiamo con una foto da cartolina

mare turchese e bandiera blu 

Diamo un arrivederci e San Benedetto del Tronto,

ci ri-vediamo in Agosto.

e Voi ci siete mai stai a San Benedetto del Tronto?

Info

Chalet Il Monello 

Ristorante Pizzeria

Concessione 85

Per Prenotazioni 0735-658506

Se ti fa piacere segui la mia pagina  facebook instagram

per essere sempre aggiornato

tra RICETTE E VIAGGI DI SAPORI! 

Zucchero e Valigia




Le spiagge più belle nella zona di Teulada 2^ parte Su Giudeu e Dune di Campana

Eccomi pronta per portarvi in giro tra le spiagge più belle nella zona di Teulada.

Dopo avervi portato virtualmente nella Spiaggia di Larboi, Piscinnì, Is Arenas Biancas, Tuerredda e Perdalonga, Clicca qui per leggere il posto il nostro tour prosegue verso la Spiaggia di Su Giudeu e Dune di Campana in direzione Chia.

SPIAGGIA Su GIUDEU

Come Raggiungere Su Giudeu?

Arrivare in questa zona bellissima selvaggia ma nello stesso modo attrezzata con diversi stabilimenti è davvero semplice. Dovrete percorrere la strada statale n.195 in direzione Chia.

Seguire le indicazioni e vi ritroverete al parcheggio della spiaggia dove poter tranquillamente lasciare la propria automobile o il proprio camper.

E’ una spiaggia davvero imperdibile di sabbia bianca finissima e con un fondale bassissimo, particolarmente adatto ai bambini.

Questa zona è molto attrezzata esistono hotel, bar, ristoranti, camping e diving center.

Percorrete un sentiero a lato dello stagno, èper poi avere davanti a voi una vista memorabile. Una larghissima spiaggia libera e attrezzata per i più comodi ed esigenti, un grande isolotto distante un centinaio di metri dalla riva,  facilmente raggiungibile a nuoto ma anche a piedi, quando c’è bassa marea.

La bellezza dell’acqua cristallina dai colori caraibici renderà tutto quasi irreale. Sarete immersi in una baia naturale bellissima.

Sabbia finissima dorata e mare cristallino.

 

Per chi ama camminare, vi consiglio di fare una lunga passeggiata da Su Giudeu per ammirare un panorama da sogno verso le Dune di Campana 

SPIAGGIA DUNE CAMPANA

Come raggiungere Campana Dune

La spiaggia di Campana Due / Porto Campana si trova a due chilometri di distanza dalla bellissima Chia. Un vero e proprio angolo di paradiso nella baia di Chia nella zona DOMUS DE MARIA.

Come vi dicevo, io ho deciso di raggiungerla a piedi facendo una lunga passeggiata da Su Giudeu, in conpagnia di tanto vento e delle mille sfumature turchesi del mare che mi hanno regalato uno spettacolo mai visto prima. In fondo a tutto ben visibile la torre di Chia.

La spiaggia di Campana Dune di Chia è senza alcun dubbio uno dei litorali più belli della zona del cagliaritano. Una spiaggia contornata da sabbia fine e candida
Intorno  una  folta vegetazione mediterranea, con maestosi arbusti che rendono più selvaggia la costa.

Spiagge dai colori caraibici e natura incontaminata un habitat perfetto per i fenicotteri che regnano nei stagni limitrofi.
Numerose sono infine le attrazioni e le attività che si possono svolgere nelle vicinanze e tante aree di ristoro.

 

Dune di Campana

Questa e sicuramete la foto che più mi rappresenta… sole, mare e capelli al vento! Insomma un po’ selvaggia proprio come la Sardegna.

“Ringrazio una mamma che gentilmente si è offerta per scattarmi una foto davanti questo scenario da cartolina!”.
Il turchese, il verde e il blu che si mescolano sulla tavolozza dei colori per creare qualcosa di veramente unico.

La nostra amata Sardegna, con spiagge dorate e paesaggi mediterranei  ci ha davvero conquistati

Esistono area Camper ?

Certamente c’è una grande Area Camper! Si trova esattamente vicino  il suggestivo stagno “Su stangioni de su sali” di Capo Spartivento, famoso per i fenicotteri rosa che vi dimorano durante la primavera-estate.

L’area attrezzata per camper e roulotte, ombreggiata e recintata, è dotata di illuminazione.

Offre un servizio di fornitura d’acqua potabile e scarico rifiuti, mette a disposizione dei camperisti che vi fanno sosta docce con acqua calda e un chiosco con bar interno.L’area camper rimane aperta 24 ore su 24 da Pasqua ai primi di Novembre. Viene aperta su prenotazione gli altri periodi dell’anno. Si accolgono volentieri anche gli animali domestici.

AREA CAMPER CHIA Contattare il Sign. Nicola 3392307096

 CHIA Loc. su Giudeu – 09010 DOMUS DE MARIA (CA)

 

Per maggiori informazioni e aggiornamenti:

Come sempre spero di esservi stata di aiuto,

Se volete condividete, magari interessa anche a qualche vostro amico

Se ti fa piacere segui la mia pagina  facebook instagram

per essere sempre aggiornato

tra RICETTE E VIAGGI DI SAPORI! 

Zucchero e Valigia




Le spiagge più belle nella zona di Teulada 1^ parte

Allacciate le cinture perché da Cagliari, dopo la nostra esperienza nelle House Boat a Marina di Sant’Elmo, siamo pronti per spostarci in direzione Teulada per portarvi in giro tre le spiagge più belle.

Anni fa avevamo visitato la costa  Est verso Villasimius e Costa Rei (qui il link per leggere il nostro diario di viaggio )questa volta invece ci siamo spinti più a Ovest per visitare la parte più selvaggia.

Breve premessa: le distanze nella zona di Teulada sono molto più lunghe, le strade sono piene di curve ma offrono comunque una vista meravigliosa sulla costa.

Armatevi di tanta pazienza e sperate nel vento favorevole, altrimenti sarete costretti a cercare le calette più riparate, proprio com’è successo a noi.

Spiaggia Larboi 

COME ARRIVARE ALLA SPIAGGIA DI LARBOI

La spiaggia di Larboi si trova a pochi km da Teulada è facilmente raggiungibile percorrendo la splendida Strada Panoramica della Costa del Sud, è una piccola caletta ben riparata dal vento, con sabbia grossolana bianca. Non si attacca ai costumi ed è veramente unica. E’ una caletta poco conosciuta e molto selvaggia, proprio come piace a noi.Amata dalle famiglie con bambini proprio per la particolarità della sabbia e per la facilità da raggiungere a meno di 20 metri dal parcheggio.


 L’acqua del mare cristallino ha varie sfumature azzurre, dal turchese al blu, con fondale incredibilmente limpido che degrada rapidamente.La spiaggia sui lati ha grandi scogliere che dona al paesaggio una particolare bellezza.Alle spalle una fitta vegetazione: ginepri, lentischi ed eucalipti.C’è solo un piccolo Chiosco gestito da Luca per poter acquistare panini, gelati, bibite e birre Ichnusa.

Parcheggio gratuito a bordo spiaggia. No stabilimenti balneari c’è solo spiaggia libera. Quindi ricordatevi di portare l’ombrellone.Per il resto godetevi  la spiaggia e il mare turchese.

Spiaggia di Piscinnì

COME ARRIVARE NELLA SPIAGGIA DI PISCINNI’

La spiaggia è raggiungibile percorrendo la stessa strada panoramica “Costa del sud”, si trova esattamente dopo la Spiaggia Larboi  in direzione Tuerredda. Attenzione perchè Cala Torre Piscinnì, non risulta segnalata, è necessario parcheggiare lungo il bordo della carreggiata e incamminarsi a piedi lungo un sentiero, facilmente percorribile anche con i bambini.

Il nome della spiaggia deriva dalla Torre spagnola di avvistamento, che si trova nel promontorio vicino alla spiaggia.

La baia è abbastanza grande con sabbia bianchissima e alte scogliere d’argilla e granito i fondali sono molto profondi con moltissimi pesciolini.

Anche questa baia è amata dalle famiglie con bambini perche molto grande e completamente libera. Non esistono stabilimenti balneari nè tanto meno bar.

Ricordatevi di portare il pranzo al sacco e tanta acqua per i bambini. Il mare è spettacolare va dal turchese all’azzurro.

Se sentirete un odore leggermente forte tranquilli è l’argilla.

 Is Arenas Biancas

COME ARRIVARE A IS ARENAS BIANCAS – PORTO PINO

Un vero e proprio paradiso di sabbia finissima bianca, raggiungibili percorrendo la strada in direzione Sant’Anna Arresi fino Porto Pino. Parte della strada è accessibile solo d’estate, perché ricade nella zona militare. Vicino alle Dune troverete un ampio parcheggio (5euro al giorno) adatto anche ai camper.
Lasciata l’autovettura dovrete camminare costeggiando lo stagno per circa 15-20 minuti sotto il sole ma credeteci ne vale la pena!

Un’abbagliante sabbia bianca lunga un chilometro di morbide colline sabbiose che raggiungono diversi metri d’altezza.

Essendo zona naturale protetta non si può camminare sulle dune, per non rovinarle.

Il contrasto tra bianco della sabbia e colori del mare ci ha lasciato senza fiato! Vento tra i capelli, sabbia bianca e mare turchese. Non potevamo desiderare altro. Questa località è famosa in tutta Europa perchè si trova il famoso pino d’aleppo.

Lungo la pineta infatti, sentirete un profumo intenso e selvaggio e le rimarrete abbagliati dalle dune di sabbia bianchissima a bordo del mare color smeraldo.

In questa zona si trovano stabilimenti e vari punti di ristoro. E’ possibile fare diverse attività di pesca, di vela e di immersione.

In direzione sud incontrerate nell’ordine Porto Zafferano, anche questa spiaggia è compresa nell’area militare e accessibile solo via mare.

Altro luogo stupendo isolato e incantevole è Porto Tramatzu, dai colori abbaglianti e fondale bassissimo e, infine, Tuerredda, semplicemente un angolo caraibico.

Cala Tuerredda 

COME ARRIVARE A TUERREDDA

Si trova all’interno di un’insenatura fra Capo Malfatano e Capo Spartivento, sempre nel territorio di Teulada, nell’estrema punta sud-occidentale dell’Isola.

Grazie alla sua conformazione la spiaggia è ben riparata dal maestrale e il suo mare quasi sempre calmo e limpidissimo, perfetto per lunghe nuotate con maschera e pinne o per fare del sano snorkeling fino a raggiungere il piccolo isolotto di fronte la spiaggia.

Esistono veri stabilimenti balneari, noleggi di canoe e pedalò. E’ possibile fare escursioni in gommone e godere di un ottimo pranzo al ristorante.

Costo del parcheggio 5 euro.

L’intenso azzurro dell’acqua, la vegetazione e il color oro della sabbia finissima di Tuerredda ci hanno fatto innamorare di questa spiaggia.

Peccato che non siamo riusciti a goderci la giornata a causa del fortissimo vento di scirocco.  Diciamo pure che il furbetto del parcheggiatore ci ha fatto pagare l’entrata sostenendo che c’era si vento ma che si stava bene.
Invece avevo ragione io, la giornata era invivibile in spiaggia causa fortissime raffiche di vento, siamo letterlmente scappati cercando una spiaggia più riparata. Perdalonga per  l’esattezza.

Perdalonga

COME ARRIVARE A PERDALONDA

E’ una piccola baia molto suggestiva e riservata.  Parcheggiate l’auto sul bordo strada si trova esattamente dopo due curve dopo Tuerredda.

Dovrete percorrete un sentiero di circa 10 minuti a piedi.

La baia è caratterizzata da 3 piccole spiagge. La vista dal sentiero è molto suggestiva in quanto la piccola baia ha l’aspetto di una piscina naturale.

Le spiagge sono completamente selvagge niente stabilimenti, nè bar.

E’ riparata dai venti di scirocco essendo esattamente difronte a cala Tuerredda.Un posto perfetto. Mare calmissimo e possiamo tranquillamente goderci qualche ora di relax  e fare un po di snorkeling .

 

Guardate un pò la piccola Suemi cosa è riuscita a trovare con il papà?

Un guscio di riccio viola detto Paracentranthus lividus.

I ricci fanno parte degli echinodermi classe Echinoidi e sono un importante indicatore dello stato di salute e di inquinamento del mare perché vivono e si riproducono, in modo ottimale sono nelle acque pulite.

Speriamo che il nostro post ti sia piaciuto puoi anche condividerlo !

Ti aspettiamo domani, con la seconda parte delle spiagge più belle delle zona di Teulada

Se ti fa piacere segui la mia pagina  facebook instagram

per essere sempre aggiornato

tra RICETTE E VIAGGI DI SAPORI! 

Zucchero e Valigia




House Boat Sardinia la nostra esperienza

Eccoci da poco rientrati da questa nuova avventura nella House Boat Sardinia, e si è proprio il caso di dirlo una vera avventura perchè a noi non era mai capitato di dormire in una House Boat.

E così, ci siamo svegliati all’alba per prendere il primo volo da Milano Linate e con un volo diretto alle 8.30 abbiamo raggiunto l’aeroporto di Cagliari Elmas.

Ritirata l’auto a noleggio direzione porticciolo di Marina Sant’Elmo a Cagliari.

Eravamo davvero emozionatissimi, fatto il check in e in minuti eravamo già dentro la nostra piccola palafitta per una grande avventura a bordo delle House Boat.

Prima del nostro arrivo avevamo fantasticato moltissimo e pensato a quale poteva essere la nostra casa/barca. Con immenso piacere la nostra casa e’ stata la Blu! Ci speravamo tantissimo perchè ci ricorda il mare ed è la prima delle 4 House Boat ancorate.

Cosa sono le House Boat?

Sono delle vere e proprie case galleggianti, con tutti i comfort di una piccola abitazione, si trovano ancorate in una posizione unica del porto, tra tantissime barche e un panorama mozzafiato.

Le House Boat sono di 20 mq e formate da un’unica stanza con divano letto e un “puffo” ribaltabile per i bimbi, una cucina attrezzata e un bagnetto molto piccolo compreso di lavandino, wc e doccia.

Se preferite essere piu comodi potrete utilizzare anche i servizi/ bagni del porto di Marina Sant’Elmo.

Le House Boat Sardinia dispongono di tutte le comodità ideali per 2-3-4 persone, sono totalmente equipaggiate, complete di impianto audio Bose, connessione WiFi, acqua calda-fredda e climatizzatore portatile.

Nella parte esterna superiore c’è una splendida terrazza dalla quale è possibile ammirare dei bellissimi tramonti il tutto, magari, accompagnato da un bicchiere di vino e qualche prodotto gastronomico locale.

Chi sono i creatori di queste case galleggianti?

Rodrigo direttamente dall’Argentina e Alessandro originario della Sardegna, hanno da poco fatto nascere questa nuova società, creata appunto per ideare case galleggianti e offrire soluzioni di soggiorno uniche in tutta Italia.

Dove si trovano?

Le House Boat sono ancorate per ora a Cagliari nel porticciolo di Marina Sant’ Elmo e nell’ esclusiva Marina Piccola, vicino alla splendida zona del Poetto.

Ma non solo, da poco sono presenti anche ad Alghero all’Aquatica Marina, l‘esclusivo Marina Club situato nel cuore del centro storico di Alghero, vicino agli antichi bastioni che circondano la città.

L’House Boat comprende anche un Kayak, SUP e una bicicletta Mountain Bike.

Come prenotare ?

Link diretto
https://thehomeboatcompany.com/

Dormire con i bambini è possibile?

Certamente! Vedrete che saranno felicissimi di dormire in una casa galleggiante.

Essendo ancorate al porto dovrete avere “10.000 occhi” non dovrete mai perderli di vista nemmeno un secondo. Per il resto godetevi con loro il tramonto al porto sorseggiando un buon bicchiere di vino!

Qui il nostro video

Siamo certi, che questi due ragazzi hanno in mente di conquistare

i porti di tutta Europa e noi ve lo auguriamo davvero!

Magari qualche mq in più per le famiglie più grandi.

Vi aspettiamo con il prossimo Post per raccontarvi le nostre avventure

in giro per il Sud delle Sardegna e tanti consigli su spiagge e ristoranti

A presto
Zucchero e Valigia

Se ti fa piacere segui la mia pagina facebook

e instagram

per essere sempre aggiornato

tra RICETTE E VIAGGI DI SAPORI!

Zucchero e Valigia