Pizza Sorbillo bimby da preparare in 4 minuti

Questo week end complice il maltempo ho deciso di godermi un pò la mia cucina e impastare la pizza di Sorbillo.

e si avete letto bene: la Pizza di Sorbillo.

Siete pronti a scoprirla insieme?

PIZZA SORBILLO CON IL BIMBY E NON

INGREDIENTI

  • 640 gr di farina 00
  • 425 ml di acqua
  • 2 gr di lievito di birra
  • 15 gr di sale

PROCEDIMENTO BIMBY

  1. Tutti gli ingredienti all’interno del bimby 4 min. vel Spiga
  2. Ora posizionate il vostro impasto in un contenitore coperto con pellicola e fate lievitare per 8 ore.
  3. L’impasto è molto appiccicoso e molle, non aggiugete per nessun motivo della farina in più, è solo molto idratato.
  4. Solo dopo 8 ore, potete procedere a formare i 4 panetti di 250/280gr l’uno. Vi ricordo di maneggiare l’impasto con cura senza rovinarlo.
  5. Fate lievitare per altre 2 ore.
  6. Ora stendete i vostri panetti con abbondante farina, dal centro verso l’esterno, con i polpastrelli premete facendo andare l’aria verso l’esterno per facilitare la formazione del cornicione.

PROCEDIMENTO SENZA IL BIMBY

  1. In una ciotola capiente, meglio se di acciaio aggiungete l’acqua a temperatura ambiente e scioglietevi il lievito.
  2. A questo putno aggiungere la farina setacciata, un pò per volta e mescolate tutto finchè la farina è ben incorporata.
  3. Solo dopo unite il sale e impastate ancora.
  4. Trasferite l’impasto su una spianatoia in legno e impastare energicamente a mano per almeno 15 minuti,
  5. Ora mettere l’impasto in una capiente ciotola, coperta con pellicolaalimentare e fate lievitare per circa 8 ore a temperatura ambiente.
  6. Se in casa la temperatura risulta troppo fredda posizionate la ciotola all’interno del forno spento lasciando solo la lucina accesa.
  7. Dopo le 8 ore procedete a formare i vostri panetti che metterete a lievitare nuovamente distanziate tra di loro su una spianatoia infarinata per altre 2 ore almeno.

FARCITURA DELLE PIZZE

Di certo non può mancare la Margherita, una con olive snocciolate per la bimba, una con cipolla rossa di tropea e tonno, ed una con patate mozzarella e speck.  

 

COTTURA DELLA PIZZA SORBILLO

  1. Farcite la vostra pizza sulla spianatoia e infornatela all’interno del Fornetto. 
  2. Io ho usato quello dell’Altema simile al fornetto Ferrari.
  3. Per chi non ha il fornetto, potete cuocerla anche su una padella antiaderente e poi completare la cottura al forno con funzione grill
  4. Quindi, riscaldate la padella su fiamma alta, stendete la vostra pizza e cuocetela per qualche minuto. Si inizierà a cuocere solo di sotto inziandosi a gonfiare soprattutto verso il cornicione.
  5. Controllate sempre la cottura e solo quando sarà ben dorata sotto, togliete la vostra pizza e posizionatela su carta forno aggiungete i condimenti a vostro gusto e infornate a 250° funzione GRILL
  6. posizionate la teglia nella parte più alta del forno per 5 minuti.
  7. Attenzione al forno non perdetela d’occhio nemmeno un secondo.
  8. Gustatevi la vostra pizza calda e buon appetito!

Vi è venuta l’acquolina in bocca?

Dai  provaci anche tu!

e ricordati di usare l’hashtag #incucinaconzuccheroevaligia

Lascia un bel like

alla mia pagina facebooke  su  instagram

per essere sempre aggiornata

tra CONSIGLI RICETTE E VIAGGI !

A presto

Zucchero e Valigia




Waffle morbidi allo yogurt con frutti di bosco (Bimby e non)

Buon giorno, oggi la merenda ve la offriamo noi!

Come sapete, voglio sperimentare dolcetti nuovi e questi waffle morbidissimi sono perfetti per una sana e golosa colazione o merenda.

La ricetta di questi golosissimi Waffle allo yogurt è di  Antonella Pagliaroli, a noi piacciono davvero moltissimo e quando abbia voglia di qualcosa di diverso, li prepariamo sempre!

Solo ora,però, mi sono resa conto di non aver mai postato la ricetta!

Quindi ecco a voi i nostri Waffle morbidi allo yogurt glassati con sciroppo d’acero (o  miele) e tanti golosissimi frutti di bosco, lamponi e mirtilli a volontà.

 

Io non ho modificato nulla, perchè è perfetta così!

WAFFLE MORBIDI ALLO YOGURT

(INGREDIENTI PER CIRCA 8-10 WAFFLE)

  • 300 gr di farina 00
  • 140 gr di zucchero
  • 3 uova
  • 70 ml di olio di arachidi o mais
  • 150 ml di yogurt intero bianco
  • 1 cucchiaino e mezzo di lievito per dolci
  • Sciroppo d’acero o miele
  • frutti di bosco

PROCEDIMENTO

  1. In una terrina mescolate la farina con il lievito setacciato, a parte sbattete le uova con lo zucchero e unitele gradualmente alla farina, mescolando con una frusta.
  2. Aggiungete poco alla volta, sempre mescolando, l’olio e lo yogurt, fino ad ottenere una consistenza liscia ed omogenea.
  3. Scaldate la piastra per  waffle e a media temperatura, ungete la piastra con un pennellino con poco olio.
  4. ** Versate qualche cucchiaio di impasto nella piastra, richiudetela e fate cuocere per pochi secondi (o minuti, dipenderà dalla piastra). Solitamente prima che  i waffle sono pronti uscirà del vapore dall’apparecchio.
  5. Estraeteli dalla piastra e procedete con altra pastella.
  6. Impilateli uno sopra l’altro affinché rimangano caldi e serviteli con miele o sciroppo d’acero e frutti rossi.

PROCEDIMENTO BIMBY

Inserite nel boccale bimby lo zucchero e le uova con la farfalla, 3 Min. 37° Vel. 4.

Togli la farfalla e aggiungete la farina e il lievito setacciato 20 Sec. Vel. 5.

a questo punto unite lo yogurt e l’olio ancora per 20 Sec. Vel. 5.

Ungete la piastra con un po di olio

Versa il composto nell’ apposita piastra per waffle precedentemente riscaldata e proseguite come precedentemente scritto **.

 

Provaci anche tu !  Usa su Instragram e facebook

hashtag #incucinaconzuccheroevaligia

Io intanto, mi godo una golosa colazione, sognando il prossimo viaggio!

 

Se ti fa piacere segui

la nostra pagina facebooke   instagram

per essere sempre aggiornato

tra CONSIGLI RICETTE E VIAGGI !

A presto Zucchero e Valigia

 




Torta della nonna con il bimby e senza

Chi mi conosce sa bene, che fino all’ultimo momento sono l’eterna indecisa, su tutto non solo per i dolci.

Ma quando mi viene l’illuminazione, parto in quarta (e di corsa direbbe qualcuno) raggiungendo sempre il mio obiettivo. Sarebbe molto più semplice, vivere la vita con calma ed essere decisi, ma io non sono proprio così.

Complice l’arrivo dei nonni giovedi scorso, ho deciso di provare a fare la torta della nonna. Quale miglior torta per festeggiare insieme?

Passando dal mercato ho acquistato dei profumatisssimi limoni bio e la sera ho preparato la torta.
La torta della nonna è una semplice crostata friabile con all’interno una crema pasticcera golosa al limone con tanti pinoli.  Sta a voi la scelta di metterne tanti o pochi, giusto per il piacere di sentire la parte croccante. 

Ecco quindi la ricetta super testata.

 

Torta della Nonna bimby e senza

Una torta della nonna friabile con all’interno una crema pasticcera al limone e pinoli.

Per la frolla

  • 150 gr zucchero semolato
  • qb buccia del limone (solo la parte gialla)
  • 450 gr farina 00
  • 2 uova medie
  • 200 gr burro

Crema pasticcera al limone

  • qb buccia del limone (solo la parte gialla)
  • 200 gr zucchero
  • 750 ml latte intero
  • 3 uova medie
  • 1 tuorlo
  • 30 gr amido di mais
  • 30 gr farina 00
  • 15 gr pinoli

per decorare

  • 20 gr pinoli
  • qb zucchero a velo

Torta della Nonna bimby

  1. Inserite nel boccale del bimby lo zucchero e la scorza del limone 20sec. vel Turbo.

  2. Aggiungete la farina, le uova e il burro  freddo tagliato a dadini, 30 sec. vel 6. 

  3. Togliete l’impasto dal boccale e lavorate bene per amalgamare l’impasto. Stendete la frolla su due fogli di carta da forno e lasciate in frigo per 30 minuti. 

Crema pasticcera bimby

  1. Inserite nel boccale del bimby lo zucchero e la scorza del limone 20sec. vel Turbo.

  2. Inserite successivamente tutti gli altri ingredienti 8 min. 90 ° vel 4.

Preparazione Torta della nonna

  1. Imburrate e infarinate una tortiera da 26 cm con fondo rimobile. Sarà più comodo estrarre la crostata. 

  2. Stendete il primo strato di crostata livellate bene i bordi. . 

  3.  Versate la crema pasticcera all’interno della crostata. 

  4. Aggiungete i pinoli e posizionate l’altro strato di frolla per chiudere la crostata
  5. Posizionate altri pinoli e infornate a 180° per 35-40 minuti. 
  6. Abbassate la temperatura a 160° per 10 minuti, se la crostata inizia a scurire copritela con un foglio di carta di alluminio.

  7. Sfornate e fate raffreddare. Spolverate con zucchero a velo  e mettete in frigo fino al momento di servirla.

  8. Buona merenda.

Torta della nonna senza bimby

  1. Per preparare la torta della nonna, iniziate dalla frolla:

    in un mixer o planetaria aggiungete la farina e i cubetti di burro freddo, fate partire per qualche minuto fino ad ottenere un mix sabbiato.

    Versate su una spianatoia il composto ottenuti e aggiungete lo zucchero e le uova, la scorza del limone grattugiata e iniziate a impastare tutti gli ingredienti.

    Non lavorate troppo l’impasto altrimenti il burro si riscalda e rovinate l’impasto.

    Stendete la frolla ottenuta su due fogli di carta da forno e lasciate in frigo per almeno 30 minuti.

Preparate la crema pasticcera

  1. Su un pentolino inserite il latte e la scorza di mezzo limone,(solo la parte esterna gialla, non la parte bianca perché è amara). Scaldate per qualche minuto a fuoco basso prima di raggiungere il bollore.

    Su un piatto fondo aggiungete le uova e lo zucchero amalgamate tutto con una forchetta.

    Aggiungete infine l’amido di mais e la farina e mescolate bene tutto.

    Con un setaccio elimate la scorza di limone nel latte, aggiungete il mix di uova zucchero e farine e cuocete lentamente per circa 12-15 minuti sempre mescolando con una frusta per non formare grumi.

    Solo quando la crema sarà densa, spegnete la fiamma e versate tutto in una ciotola bassa e ampia, coperta da pellicola trasparente alimentare a contatto.

    Fate raffreddare bene e intanto preparate la crostata.

 

Questa torta della nonna ci ha davvero conquistati, la frolla si presenta friabile con una crema al limone pasticcera fresca e golosa. 

Il taglio della torta, dopo almeno una notte in frigo, tiene bene la forma e quindi sono pienamente soddisfatta.

 

La crema si presenta densa e profumata.

 

Cosa aspetti? Provaci anche tu !

Aspetto di vedere le vostre torte  usa hashtag #incucinaconzuccheroevaligia su Instragram

oppure taggami su Facebook con @zuccheroevaligia

Se cerchi altre crostate clicca su questo link .

Se ti fa piacere segui la nostra pagina  facebooke   instagram 

Condividi la ricetta per non perderla di vista

Seguici per essere sempre aggiornato

tra CONSIGLI RICETTE E VIAGGI DI SAPORI! 

A presto

Selene

 




Ciambella bimby con le more, veloce e morbidissima

Buon giorno oggi vi voglio offrire una golosa ciambella con le more veloce e morbidissima.

Come sempre l’estate in Calabria, amo passare le giornate all’aria aperta, camminare e raccogliere le more. Spesso lo faccio insieme a tanti miei cugini, così in poco tempo ne raccogliamo davvero tantissime. Oltre che mangiarle direttamente dal rovo, amiamo ogni anno preparare un nuovo dolce.

Così, questa volta abbiamo creato una bella e gustosa ciambella!

Una ciambella sofficissima e leggera come una nuvola, con tante more golosissime all’interno dell’impasto.

E’ una ciambella perfetta per la colazione ma anche per la merenda o da gustare semplicemente a qualsiasi ora.

Ecco la ricetta che condivido volentieri con voi

Ciambella bimby con le more veloce e morbidissima

  • 250 gr di farina
  • 220 gr zucchero semolato
  • 125 ml yogurt
  • 125 ml olio di semi
  • 50 ml di latte
  • 3 uova
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 1 pizzico di sale
  • More selvatiche (lamponi, mirtilli, more o fragole)

Procedimento con il bimby

  1. Inserite nel boccale del bimby tutti gli ingredienti (tranne il lievito e le more) 2 min. vel 5/6
  2. Aggiungete il lievito setacciato 10 sec. vel 3 antiorario
  3. Lavate le more e infarinatele.
  4. Imburrate e infarinatate uno stampo da 24 cm di diametro.
  5. Versate l’impasto e delicatamente adagiate le vostre more.
  6. Cuocete nel forno caldo a 180° per 35 minuti.
  7. Lasciate raffreddare e poi sfoderate la vostra torta dallo stampo.
  8. Decorate  con zucchero a velo.

Noi ci siamo dimenticati, ma era buonissima lo stesso.

* Procedimento senza il bimby

In una ciotala montate zucchero e uova, per qualche minuto

Poi aggiungete lo yogurt, il latte e l’olio. Continuate a montare, infine la farina e il lievito setacciati.

Montate sempre con le fruste fino ad ottenere un composto spumoso e senza grumi.


Fate la prova stecchino e assicuratevi che esca asciutto, altrimenti prolungate la cottura per qualche minuto.

Lasciate raffreddare completamente prima di sformare la torta dallo stampo

20 fette per tutta la grande famiglia. In un secondo torta finita!

Vi lascio anche la ricetta  TARTE CHOCOLATE MORE E FICHI clicca qui per la ricetta

 una crostata cioccolatosa e gustosa!

Ciambella-ai-lamponi CLICCA QUI PER LA RICETTA 

ciambellone-ricotta-e-gocce-di-cioccolato-senza-burro CLICCA QUI PER LA RICETTA

A Voi la scelta!

Aspetto di vedere le vostre ciambelle, usa  hastag #incucinaconzuccheroevaligia su Instragram

oppure taggami su Facebook con @zuccheroevaligia

Se ti fa piacere segui la nostra pagina  facebooke   instagram 

condividi la ricetta per non perderla di vista

Seguici per essere sempre aggiornato

tra CONSIGLI RICETTE E VIAGGI DI SAPORI! 

A presto

Zucchero e Valigia




Come preparare i Pancake con il bimby o senza

Buon giorno amici di Zucchero e Valigia eccoci tornati nella nostra cucina reale e virtuale.

Oggi  vogliamo condividere con voi come preparare i Pancake con il bimby o senza, visto che in molte mi scrivete perche non avete il bimby!

Se avete voglia di un dolce veloce, ma non avete voglia di accendere il forno, i pancake sono un’idea perfetta, per un’ottima colazione in famiglia. 

Sono ideali da farcire con nutella e frutta fresca. Piacciono sempre a tutti grandi e piccini.

I Pancake sono dei dolcetti di origine americana, che vengono serviti con l’aggiunta di sciroppo d’acero, oppure per una versione davvero irresistibile anche con cioccolato fuso o nutella!

Noi abbiamo avuto il piacere di assaggiarle durante il nostro ultimo viaggio negli States, ma tranquilli se non siete in partenza, potete tranquillamente provare a farli a casa.

Vi informiamo che creano dipendenza! Poi non dite che non vi abbiamo informato.

Dimenticavo, i pancake sono buonissimi anche freddi, e sono perfetti sia a colazione che a merenda.

Si conservano in sacchetti alimentari, sempre se ne rimangono!

Vedrete che sarà facilissimo prepararli!

Io ho avuto una super valida aiutante! mentre per la cottura, ci ho pensato solo io !

Come preparare i Pancake con il bimby o senza 

Ingredienti 

  • 220gr di farina
  • 250 ml di latte
  • 15gr di burro
  • 1 uovo
  • 30gr di zucchero
  • 8gr di lievito per dolci
  • estratto di vaniglia PaneAngeli qb.

Procedimento con il bimby 

  1. Prima di tutto inserite nel boccale il burro 1 min. 70° vel1
  2. Ora aggiungete tutti gli altri ingredienti tranne il lievito 25 sec. vel 5/6
  3. inserite il lievito setacciato 10 sec vel. 5 antiorario
  4. L’impasto è pronto

Procedimento Pancake senza il bimby 

In una ciotola capiente unite le polveri, quindi zucchero, farina e lievito setacciato.

Sciogliete il burro a bagnomaria.

In un’altra ciotola inserite il burro fuso, il latte, l’uovo amalgamate tutto con una spatola poi aggiungete il mix di farina, zucchero, lievito ed estratto di vaniglia, lavorare con le fruste l’impasto per qualche minuto,

Dovrete ottenere una pastella omogenea senza grumi.

Come cuocere i Pancake

  1. Accendete il gas a fiamma dolce, posizionate il tegamino e versate due cucchiai di impasto sovrapposto, basteranno pochi minuti per lato.
  2. il vostro Pancake in cottura formerà tante bollicine sull’ impasto, solo a quel punto girate il pancake per cuocerlo dall’altro lato.
  3. Terminate la cottura di tutti i vostri pancake e servite con aggiunta di sciroppo d’acero, ma anche con cioccolato fuso o nutella! Saranno irresistibili

Ecco Suemi  Super soddisfatta !

Brava amore mio 😉

Una super torre di pancake decorati con nutella lamponi e mirtilli!

Che dite? Sono appetitosissimi?

Aspetto di vedere i vostri Pancake usa

 #incucinaconzuccheroevaligia su Instragram

e  su Facebook  @zuccheroevaligia

Se amate le colazioni importanti, vi lascio qualche link con le ricette perfette per grandi e piccini

Souffle-al-cioccolato-senza-latte-e-senza-panna CLICCA QUI PER LA RICETTA

Ciambella-Ricotta-Cioccolato e Pera CLICCA QUI PER LA RICETTA

Treccine-dolci-con-gocce-di-cioccolato CLICCA QUI PER LA RICETTA 

Se ti fa piacere segui la nostra pagina  facebooke   instagram 

condividi la ricetta per non perderla di vista

Seguici per essere sempre aggiornato

tra CONSIGLI RICETTE E VIAGGI DI SAPORI! 

A presto

Zucchero e Valigia




Torta Kinder bimby vestita a festa con mousse al cioccolato fondente e lamponi

Ecco la mia Torta Kinder vestita a festa con Mousse al cioccolato fondente e lamponi.

E’ sempre una grande soddisfazione riuscire a creare una torta ma ancora di più vederla finita.

torta kinder bimby

Come ben sapete mi piace sperimentare ogni volta torte diverse.

Questa torta kinder vestita a festa è

una vera e propria delizia farcita con tanta panna e rose di mousse al cioccolato fontedente e lamponi. 

Una delizia per occhi e palato. 

Che ne dite vi piace?

 Torta Kinder vestita a festa con mousse al cioccolato fondente e lamponi

Ingredienti Pan di Spagna cacao

  • 3 uova
  • 200 g di zucchero
  • 110 g burro
  • 150 ml di latte
  • 190 g di farina
  • 40 g di cacao
  • 16 g di lievito per dolci

Per la farcitura:

  • 200 ml di panna fresca Hoplà gia zuccherata

Mousse di Cioccolato Fondente

  • 180 gr cioccolato fondente
  • 120 ml panna fresca
  • 250 gr mascarpone
  • 40 gr zucchero a velo

Per la copertura:

  • 100 gr di lamponi
  • granella di pistacchi
  • menta

Procedimento bimby:

  1. Inserite tutti gli ingredienti nel boccale del bimby ( tranne il lievito per dolci) 2 min vel 5/6.
  2. Aggiungere la bustina di lievito per dolci setacciata e lavorare ancora 20 sec vel 5/6.
  3. Imburrate e infarinate uno stampo dal diametro di 24cm e infornate con forno preriscaldato statico a 180° per circa 30 minuti.
  4. Fate sempre la prova stecchino e assicuratevi che esca asciutto altrimenti prolungate la cottura per qualche minuto.
  5. Lasciate raffreddare completamente prima di sformare la torta dallo stampo.
  6. Montate la panna fredda da frigo e farcite la torta al centro, quindi tagliate a metà e aggiungete la panna.
  7. Conservate la torta in frigo e preparate la mousse di cioccolato.

Procedimento senza bimby

  1. In una ciotola grande montate con le fruste uova e zucchero, fino a quando saranno spumose.
  2. Inserite il latte e il burro fuso. Infine la farina, cacao e la bustina di lievito per dolci setacciati
  3. Imburrate e infarinate uno stampo dal diametro di 24cm e infornate con forno preriscaldato statico a 180° per circa 30 minuti.
  4. Fate sempre la prova stecchino e assicuratevi che esca asciutto altrimenti prolungate la cottura per qualche minuto.
  5. Lasciate raffreddare completamente prima di sformare la torta dallo stampo.
  6. Montate la panna fredda da frigo e farcite la torta al centro, quindi tagliate a metà e aggiungete la panna.
  7. Conservate la torta in frigo e preparate la mousse di cioccolato.

Mousse di Cioccolato Fondente

  1. Tritate il cioccolato fondente
  2. In un pentolino portate a bollore la panna poi aggiungete il cioccolato fondente.
  3. Mescolate con una spatola fin quando la crema si addensa.
  4. Fate raffreddare per circa 10 minuti e infine aggiungete il mascarpone e lo zucchero a velo.
  5. Montate la Mousse al cioccolato fondente con le fruste per qualche minuto.
  6. Riempite una sac a poche con beccuccio a stella, prendete la vostra torta kinder dal frigo e decorate tutta la torta con tante rose concentriche
  7. Guarnite lamponi, granella di pistacchi e foglioline di menta.
  8. Mettete nuovamente la torta in frigorifero  fino a 15minuti prima di gustarla.
  9. In questo modo la vostra mousse sarà perfettamente fredda e morbidissima al momento dell’assaggio.

 

Inutile dirvi che è piaciuta davvero a tutti !!!

Non ti resta che provare anche tu ^-^

ricordati di usare il tag 

 #incucinaconzuccheroevaligia su Instagram 

 

Se volete potete preparare anche delle panne cotte farcite con Mousse al Cioccolato e lamponi

(qui il link con le ricetta completa  della Panna cotta )

 

Se ti fa piacere segui la nostra pagina  facebooke   instagramper essere sempre aggiornato

tra CONSIGLI RICETTE E VIAGGI DI SAPORI! 

Zucchero e Valigia

 

 

 

 




New York Cheesecake Bimby per la Festa della Mamma

Buon giorno eccomi finalmente rientrata nella mia cucina , chi ci segue sulla nostra pagina Instagram e Facebook avrà sicuramente notato le foto del nostro ultimo viaggio a New York, qui il (racconto della nostra primavera a New York) che ci ha accolto sotto un sole bellissimo ma con tanto tanto freddo!

Dovo aver assaggiato diverse Cheesecake a New York mi è venuta subito la voglia di replicarla!

Ecco la New York Cheesecake preparata con il Bimby il dolce americano per eccellenza.

La ricetta è tratta dalla collection “Dolci americani” del Bimby ma  riadattata secondo i nostri gusti.

Noi ad esempio la preferiamo bassa, con questa dose io ne ho preparate due piccole da 18 cm di diametro.

Altrimenti potete anche farne una che verrà altissima come la vera New York Cheesecake!

New York Cheesecake BimbyPotrebbe essere una golosissima idea

per la festa della Mamma sono certa che farete un figurone!

Quindi vi invito a prepararla ricordatevi potete taggarmi su Instragram  con #incucinaconzuccheroevaligia.

Ora torniamo alla ricetta, le dosi della New York Cheesecake sono perfette per uno stampo da 24/26 cm di diametro, ma se preferite una cheesecake come questa in foto potete usare uno stampo più piccolo da 22 cm, e uno da 18 cm riuscendo in questo modo a formare anche i bordi di circa 3 cm. Versate quindi la crema al formaggio fino al bordo della base biscotti e il composto di crema al formaggio sul entrambe le basi una neutra e una ad esempio al cioccolato.

New York Cheesecake Bimby

New York Cheesecake

Attendere circa 6 ore prima di essere servita

Ingredienti Per la base

  • 120 gr di burro a pezzi
  • 200 gr di biscotti secchi tipo Digestive
  • 50 gr di biscotti al cioccolato
  • 30 grammi di zucchero

(io ho aggiunto anche 1 tuorlo nella ricetta originale non c’è)

Ingredienti Per la crema al Formaggio

  • 500gr di mascarpone
  • 100gr di philadelphia (la ricetta originale prevede 250gr) 
  • 100 ml di panna
  • 100 gr di zucchero
  • Semini di 1 stecca di vaniglia
  • 3 uova
  • 1 tuorlo d’uovo

Procedimento per la New York Cheesecake

  1. Foderate la base di una tortiera con fondo apribile (24-26 cm di diametro) con carta forno, imburrate le parti rimaste scoperte e mettere da parte.
  2. Mettete il burro nel boccale e sciogliere: 2 min. 100°C/vel. 1
  3. Aggiungete i biscotti e lo zucchero, tritare: 10 sec./vel. 7
  4. Distribuite il composto sulla base dello stampo preparato e, aiutandosi con il dorso di un cucchiaio o con le mani, schiacciare uniformemente fino a ottenere una base compatta. (io ho preferito usare uno stampo piu piccolo da 22 cm e formare anche il bordo della base)
  5. Riponete la tortiera in frigo per 30 minuti
  6. Nel frattempo preriscaldate il forno a 220°C

CREMA AL FORMAGGIO

  1. Mettete nel boccale pulito e asciutto il mascarpone, la philadelphia, la panna e lo zucchero e i semini di una bacca di vaniglia, mescolare: 20 sec./vel. 4
  2. Aggiungete le uova e il tuorlo, amalgamare: 20 sec./vel. 4 Trasferire il composto sopra la base di biscotto
  3. Posizionate la tortiera sulla placca del forno
  4. Cuocete la vostra cheesecake nel ripiano più basso del forno per 10 minuti (220°C)
  5. Abbassate la temperatura a 150°C e continuate la cottura per altri 45-50 minuti (150°C) o fino a che il composto non risulterà compatto
  6. Spegnete il forno, aprite leggermente l’anta e far raffreddare la cheesecake per 1 ora al suo interno
  7. A questo punto lasciate raffreddare completamente la torta a temperatura ambiente, quindi coprite la tortiera con una pellicola trasparente e riponetela in frigo per almeno 4 ore prima di sformare e servire la New York cheesecake a fette.

 New York Cheesecake Bimby

Tradizionalmente la Cheesecake è servita con una coulisse di frutti di bosco

Ingredienti per la coulisse ai frutti di bosco

  • 200 gr di lamponi fragole, mirtilli
  • 10 gr di zucchero
  • 20 gr di succo di limone

Procedimento

  1. Cuocere tutti gli ingredienti nel boccale del bimby per 6 min 90° C vel 4.
  2. Quindi filtrare la coulisse con un colino a maglia fine, quindi trasferite in una ciotola, coprite con pellicola trasparente a contatto e fate raffreddare a temperatura ambiente prima di utilizzarla.

Tra una preparazione e l’altra io e la mia piccolina ci siamo mangiati tantissimi lamponi e fragole quindi in alternativa abbiamo usato 180gr di marmellata ai lamponi.

Infine abbiamo decorato la torta con lamponi fragole, scaglie di mandorle e granella di pistacchi.

La vera Cheesecake americana è altissima, ma in questo modo ho preparare due torte con due differenti basi.

2° Cheesecake con Base Biscotti Cioccolato (tipo Biscotti Pan di stelle)

  • 180 gr di biscotti al cioccolato
  • 80 gr di burro
  • 15 gr di zucchero

Procedimento base biscotto al cioccolato

  1. Foderate la base di una tortiera da 18 cm di diametro) con carta forno, imburrate le parti rimaste scoperte e mettere da parte.
  2. Mettete il burro nel boccale e sciogliere: 2 min. 100°C/vel. 1
  3. Aggiungere i biscotti e lo zucchero, tritare: 10 sec./vel. 7
  4. infine distribuite il composto sulla base dello stampo preparato e, aiutandosi con il dorso di un cucchiaio o con le mani, schiacciate uniformemente fino a ottenere una base compatta e i bordi. 
  5. Riponete la tortiera in frigo per 30 minuti
  6. Versate il restante composto di crema al formaggio e cuocete

Consiglio

Se non volete cuocere la seconda torta potete congelarla e nel momento opportuno scongelate e infornate!

In questo modo con una sola ricetta avrete preparato

ben due torte pronte da essere infornate e cucinate.

 New York Cheesecake Bimby

 New York Cheesecake Bimby

 

 

Aspetto di vedere la vostre Cheesecake

su instragram  tagga 

 #incucinaconzuccheroevaligia

Se ti fa piacere segui la nostra pagina  facebooke   instagramper essere sempre aggiornato

tra CONSIGLI RICETTE E VIAGGI DI SAPORI! 

Zucchero e Valigia




Pizza al formaggio marchigiana (con il Bimby e non)

La Pizza al formaggio marchigiana è un impasto morbidissimo ma soprattutto profumatissimo perchè contiene Parmigiano e Pecorino Dop.

Ho avuto modo di assaggiarla per la prima volta anni fa ed ogni volta che raggiungiamo la nostra carissima Nonna marchigiana (la nonna di mio marito) la gustiamo sempre accompagnata da salumi, formaggi e un buon vino.

E’ davvero perfetta per un aperitivo con amici, invece del solito pane potete offrire questa profumatissima pizza al formaggio.

Io a dir la verità non avevo mai avuto il coraggio di replicarla, sapevo che non sarei mai riuscita a dare lo stesso valore a quella della Nonna.

Amo sperimentare e mettermi sempre alla prova.

Così complice la forte pioggia del week end, un bel pigiamone indossato tutto il giorno, ho voluto testare la ricetta di Donatella Bartolomei del blog L’ingrediente perduto.

Devo ringraziarla a nome di mio marito perchè il sapore è davvero perfetto!

Quindi, visto che oggi è la festa del Papà, se volete replicarla sono certa che farà felici moltissimi papà.

Siete pronti?

Pizza al formaggio marchigiana (con il bimby e non)

Dose per una pizza di circa 1,500 kg  (peso prima della cottura)

*Misure della teglia: diametro piccolo 19,5 cm; diametro grande 25 cm e altezza 14 cm.

Io ho utilizzato due stampi  diametro piccolo 12  cm; diametro grande 19 cm e altezza 14 cm.

Ingredienti

  • 375 gr. di farina ( metà manitoba e metà  farina 0)
  • 10gr di lievito di birra (se non avete molto tempo per la lievitazione raddoppiate la dose del lievito)
  • 145 gr. di parmigiano reggiano grattugiato
  • 145gr di pecorino grattugiato misto ( io ho mescolato pecorino romano e pecorino dei monti Sibillini)
  • 170 gr. di pecorino fresco oppure emmental a pezzi (IO HO USATO 90GR DI PECORINO NON VOLEVO UN SAPORE TROPPO FORTE)
  • 50 gr. di olio extra vergine
  • 30 gr. di strutto
  • 1 cucchiaino colmo di sale
  • 1 cucchiaino di pepe
  • 5 uova intere
  • 100 ml di latte

Procedimento Planetaria 

  1. In una ciotola inserite le uova, sale pepe, infine i aggiungete i formaggi, l’olio e lo strutto. Amalgamate bene con una forchetta il composto, per insaporire bene
  2. Riscaldate a fuoco lento in un pentolino il latte, deve essere tiepido.
  3. In planetaria inserite il latte e il lievito sbriciolato avviate con la foglia e solo quando il lievito si sarà sciolto aggiungete la farina e il composto uovo-formaggio alternandoli piano piano in modo da non rivinare l’impasto, Lavorate fino a incordatura
  4. Non vi spaventate otterrete un impasto molto morbido e leggermente appiccicoso*****

Procedimento Bimby 

  1. In una ciotola inserite le uova, sale pepe, infine i aggiungete i formaggi, l’olio e lo strutto. Amalgamate bene con una forchetta il composto, per insaporire bene.
  2. Nel Bimby inserite il latte 37° – 30 sec vel 1
  3. Inserite il lievito sbriciolato 30 sec. vel 3
  4. Ora alterante l’inserimento della farina e del composto uovo-formaggio piano piano in modo da non rovinare l’impasto, 6 minut. vel. spiga fino a che l’impasto non risulta bene incordato.
  5. Non vi spaventate otterrete un impasto molto morbido e leggermente appiccicoso
  6. Lavorate ancora per 2 min vel spiga.
  7. ******A questo punto, rovesciate l’impasto su un piano leggermente infarinato, Se volete potete aggiungere altro pecorino a cubetti (io non l’ho fatto).
  8. Lasciate riposare l’impasto coperto da una ciotola per circa 15 min.
  9. Preparate le teglie: ungetele bene con burro o strutto e poi ritagliate  un cerchio di carta forno, posizionatolo sul fondo della teglia.
  10. Riprendete  la massa allargatela un po’ e date un giro di pieghe per dare forza all’impasto.
  11. Prendete un lembo di impasto, portatelo verso il centro, proseguite per tutto l’impasto sino a completare il giro.
  12. Rovesciate l’impasto mettendo le pieghe sotto formando una palla.Pizza al formaggio marchigiana bimby e non
  13. Trasferite l’impasto nella teglia e coprite con pellicola
  14. Vi consiglio di posizionare la teglia nel forno spento con la lucina accesa,  in modo da creare una sorta di camera di lievitazione.
  15. Attenzione ai tempi di lievitazione a dipende molto dalla temperatura e dalla forza del vostro lievito, a me sono servite ben 4 ore di lievitazione perchè ho dimezzato il lievito.
  16. L’impasto deve lievitare sino a raggiungere il doppio del suo volume, deve quasi raggiungere il bordo alto.

Come cuocere la pizza al formaggio marchigiana con il bimby e non ?

Bisogna prestare molta attenzione

17. Come consiglia Donatella preriscaldate il  forno a 190° raggiunta la temperaturaa, posizionate sul fondo del forno un pentolino con acqua calda e infornate le teglia coperta con un foglio di alluminio.

18. Dopo 40 minuti togliete il pentolino con l’acqua e il foglio di alluminio, continuate la cottura per almeno altri 20-25 min. Fate sempre la prova con lo stecchino prima di sfornare, dovrà essere asciutto e pulito.

19. Sfornate la vostra pizza al formaggio fate raffreddare e poi sformate dallo stampo 

Ecco la pizza al formaggio in tutta la sua bellezza

14 cm di pura bontà ! 

 

 

Pizza al formaggio marchigiana da preparare con il Bimby e non

Accompagnate la vostra pizza al formaggio con salame e pecorino.

Impossibile resistere alla tentazione!

Io vi ho avvisato!

Con la mia Pizza al Formaggio

Auguro tantissimi auguri a tutti i papà.

Se ti fa piacere segui la nostra pagina  facebooke   instagram

per essere sempre aggiornato

tra CONSIGLI RICETTE E VIAGGI DI SAPORI! 

Zucchero e Valigia




Zeppole di San Giuseppe del Maestro Luca Montersino

Post dal TASSO DI GOLOSITA’ ELEVATISSIMO: Zeppole di San Giuseppe del Maestro Luca Montersino.

Complice la neve e una grande cena in famiglia, questo week end mi sono cimentata nella preparazione delle famosissime Zeppole di San Giuseppe usando la ricetta del Maestro Luca Montersino,  tratta dal libro “Peccati di Gola”.

In Italia come sappiamo tutti il 19 marzo si festeggia la festa di San Giuseppe e di tutti i papà e visto che il mio papà si chiama Giuseppe doppia Zeppola per lui.

Ho deciso di prepararle in anticipo proprio a lui, per un’occasione molto particolare, in questo modo anche voi potete organizzarvi per riuscìre a preparare le Zeppole.

Come si preparano le Zeppole?

Le zeppole sono fatte con la pasta choux si farciscono con abbondante crema pasticcera e un amarena al centro.

Ma come sapete, adoro i lamponi quindi ho decorato qualche zeppola con lamponi e crema pasticcera.

Per creare delle splendide zeppole non serve alcun lievito ma solo il giusto calore per farle gonfiare in cottura, il maestro sconsiglia l’uso della carta forno ma basterà solo imburrare la teglia.

Zeppole di San Giuseppe del Maestro Luca Montersino perfette sia al forno che fritteZeppole di San Giuseppe del Maestro Luca Montersino

Ingredienti

  • 280 g di acqua
  • 20 g di latte
  • 30 g di zucchero (a vostra discrezione)
  • 130 g di burro
  • 3 g di sale
  • 250 g di farina 00
  • 5 uova

Crema Pasticcera di Luca Montersino

  • 400 gr di latte intero
  • 100 gr di panna fresca
  • 150 gr di tuorli freschissimi
  • 120 gr di zucchero semolato
  • 20 gr di amido di mais
  • 17 gr di amido di riso ( se non avete l’amido di riso direttamente 37 gr di amido di mais )
  • 1 bacca di vaniglia

Per decorare 

Vi consiglio per prima cosa di preparare la crema pasticcera,

in questo modo avrete il tempo di farla raffreddare bene per poi procedere con la prepazione della pasta Choux.

Procedimento per la Crema Pasticcera del Maestro Luca Montersino

Inserite tutti gli ingredienti nel boccale del Bimby 7 minuti 90 ° vel 4.

Versate la crema in una ciotola, coprite con pellicola a contatto e fate raffreddare.

Un consiglio: Per le crema usate sempre latte intero.

Nel caso utilizzate latte parzialmente scremato aumentate i tempi di cottura di almeno 2/3 minuti. La crema deve essere densa e profumata.

Procedimento Pasta Choux con il Bimby

Inserisci nel boccale l’acqua, il latte, lo zucchero, il sale e il burro per 5 Min. 100° Vel. 3;

Aggiungi la farina tutta in un colpo fai amalgamare tutto finché non si stacca bene dalle pareti per 20 Sec. Vel. 4;

Fai raffreddare bene l’impasto per circa 10 minuti, durante questo tempo mescola l’impasto a velocità 4 almeno 5 volte.

Ora aggiungi le uova, una per volta aziona il bimby per  45  Sec. a  Vel. 6;

Dovrai otternere una pasta choux che ha una consistenza simile a quella di una crema, ma non troppo liscia.

 Inserite all’interno di una sacca da pasticcere, con punta a stella, l’impasto ottenuto della pasta choux.

Il Maestro consiglia di imburrare la teglia e non usare la carta forno 

Formate più giri concentrici per formare le vostre zeppole  sulla teglia da forno.

Io ho ottenuto circa 20 zeppole di media misura e circa 10 bignè, in questo modo ogni commensale ha potuto scegliere la misura che preferiva.

Inutile dirvi che tutti hanno fatto il bis, che soddisfazione!

Infornate a 200 ° Forno statico 18 minuti +5 minuti  con forno spento e con sportello semi chiuso.

Adagiate un cucchiaio di legno nello spigolo del forno per far uscire l’umidità.

Farcite le zeppole tagliandole a metà in senso orizzontale con uno strato di crema pasticcera, adagiate la parte alta della zeppola.

Riempite il centro della zeppola con altra crema pasticcera e infine posizionate l’amarena o il lampone a testa in sù.

Riempite ogni lampone con un goccio di crema pasticcera. Spolverate tutto con zucchero a velo e decorate con foglioline di menta

Zeppole di San Giuseppe del Maestro Luca Montersino perfette sia al forno che fritteHo voluto testate anche lo stesso impasto da fritto. Ed ecco la mia zeppola fritta, una vera libidine!

Come potete vedere l’impasto si presta perfettamente sia in forno che da fritta.

Come friggere le zeppole?

Tagliate dei quadratini di carta forno, con l’impasto della pasta choux all’interno della sacca da pasticcere formate dei cerchi concentrici di circa 8cm.

Le dimensioni dei cerchi naturalmente dipenderanno dai vostri gusti, se li preferite grandi o piccole.

Riscaldate l’olio di semi in una grande pentola. Vi raccomando l’olio deve essere ben caldo.

Le Zeppole dovranno avere una frittura dolce, e dovranno essere girate piu volte per riuscire a gonfiarsi bene e cuocersi  in modo uniforme.

Friggete poche zeppole  per volta, adagiate la zeppola con tutta la carta forno e dopo qualche secondo, quando dovrete girarla, sfilate la carta con l’aiuto di una pinza da cucina.

Scolate le zeppole su carta assorbente. Fate raffreddare poi tagliate a metà e farcite con crema pasticcera

Decorate con zucchero a velo e infine crema pasticcera al centro e amarena, in questo modo lo zucchero a velo sarà solo sui bordi e non al centro

Preparazione senza Bimby

Mettete a bollire, in una pentola dal fondo molto spesso, acqua, burro, sale e latte.

Versate tutta la farina.
Lasciate asciugare il composto sul fuoco.
Trasferite l’impasto in planetaria con il gancio a foglia e lasciate girare per 1 minuto; aggiungete quindi le uova un po’ per volta in modo da ottenere un impasto liscio e omogeneo.
Mettete il composto ottenuto in una sacca da pasticciere.

Con l’aiuto della sacca, modellate i bignè su teglie imburrate e cuocete in forno a 200° C  per circ a 18-20 minuti o se preferite, friggetele in olio vegetale ben caldo.

Il Maestro Luca Montersino consiglia

In pasticceria è sempre utile unire un pizzico di sale alle preparazioni:

serve a dare una completezza di gusto e a stemperare quel sapore a volte stucchevole dei dolci.

La farina viene detta “debole” perché povera di proteine quindi di glutine, che si formerà solo con l’impasto.
Le farine deboli danno vita ad impasti non troppo elastici al contrario delle farine “forti”, cioè ricche di proteine.
La farina va incorporata al burro fuso in acqua versandola in un colpo solo, altrimenti potrebbe creare dei grumi.
La pasta dei bignè deve avere una consistenza simile a quella di una crema, ma non troppo liscia.
Se il vostro impasto è troppo rappreso, per rimediare basta aggiungere dell’altro uovo.

Nella cottura dei bignè ricordate di non usare la carta da forno per rivestire la teglia, altrimenti il bignè non lieviterà bene 

se la teglia è imburrata, invece, l’impasto rimarrà aderente al fondo e si gonfierà in altezza.

Non ti resta che provare anche tu ! 

Se ti fa piacere segui la nostra pagina  facebooke   instagramper essere sempre aggiornato

tra CONSIGLI RICETTE E VIAGGI DI SAPORI! 

Zucchero e Valigia




Linguine gamberi e crema di pistacchi

Linguine gamberi e crema di pistacchi è un perfetto piatto da preparare per la Vigilia di Natale ma non solo. 

Un piatto semplice da preparare. Prima di tutto unite pistacchi e  parmigiano in un mixer, su un tegame rosolare i gamberi insieme ai pomodorini con un filo d’olio e uno spicchio d’aglio.

Dopo circa 10 minuti eliminare l’aglio e tritate tutto per ottenere una deliziosa cremina.

Nel frattempo cuocete la pasta con acqua salata, infine scolatela e termiante la cottura direttamente sul tegame.

Amalgamare la crema di gamberoni insieme al mix di polvere di pistacchio.

Un piatto davvero semplice ma dal sapore inconfondibile.

Quindi sono riuscita a convincervi? Linguine gamberetti e crema di pistacchi

Linguine gamberi e crema di pistacchi

Un semplice piatto con gamberoni e crema di pistacchi. 

Ingredienti

    70gr di pistacchi non salati

      20gr di parmigiano

        aglio

          150gr di olio

            15 gamberoni sgusciati

              8 pomodorini pachino

                400 gr di linguine

                  qb sale

                    1. Inserire nel bimby i pistacchi e il parmigiano  tritare 10 sec. vel 7 e mettete da parte

                    2. Aggiungete l’olio, l’aglio e rosolate 3 min. 100° vel Soft aggiungete i gamberoni e pomodorini cuocete 15 min 100° vel Soft antiorario.
                    3. Eliminate l’aglio. Mettete da parte 4 gamberoni  che seriviranno per decorare il piatto. Chiudete il boccale e tritate i gamberoni rimasti 10 sec. vel. 7.

                    4. Cuocete le linguine in acqua salata, scolate e versate la crema di gamberoni e pomodorini e il mix di polvere di pistacchio.

                    5. Amalgamate tutto nel tegame o direttamente nel bimby per 30 secondi.
                    6. Preparate il piatto, posizionate due gamberi e decorate con menta e polvere di parmigiano e pistacchi. 

                      Buon appettito.

                     Se siete alla ricerca di altri piatti per NATALE

                    Vi consiglio

                     Spaghetto-quadrato-la-molisana-ai-frutti-di-mare

                     

                     

                     

                     

                     

                     

                     

                     

                     

                     

                     

                     

                     

                    Mezze-maniche-cozze-e-ceci

                     

                     

                     

                     

                     

                     

                     

                     

                     

                     

                     

                     

                     

                     

                     

                     

                     

                     

                    Fregola-sarda-con-pomodorino-pachino-e-scampi

                    Spaghetto-quadrato-con-pannocchie-vongole-gamberi-argentini-e-pangrattato

                     

                     

                     

                     

                     

                     

                     

                     

                     

                     

                     

                     

                     

                     

                     

                     

                     

                     

                     

                     

                     

                    Per il dessert

                    Semifreddo alla nocciola 

                     

                    Tartufini-di-cioccolato-al-caffe-con-polvere-di-cacao-cocco-rape-o-pistacchio

                    Alberelli-di-pandoro-farciti-con-crema-mascarpone-e-gocce-di-cioccolato

                     A voi la scelta

                    Buone feste da Zucchero e Valigia 

                     

                    Se ti fa piacere, segui la nostra pagina  facebook  instagram

                    per essere sempre aggiornato/a

                    tra CONSIGLI – RICETTE E VIAGGI DI SAPORI! 

                    Zucchero e Valigia