Focacce, Lievitati, Renato Bosco

Focaccia Croccante di Renato Bosco

image_pdfimage_print

Ecco una super ricetta che diventarà di certo una tra le vostre focaccie preferite!

la focaccia croccante con la ricetta del Maetro Renato Bosco è realizzata preparando un impasto diretto.

Il risultato sarà una focaccia leggera e super croccante, ideale per essere tagliata e farcita all’interno…per un risultato doppiamente croccante!

Ma non solo perché è buonissima anche con i pomodorini pachino.

Veniamo alla ricetta.

Focaccia Croccante di Renato Bosco con pomodorini

Focaccia Croccante di Renato Bosco

Ingredienti:

  • 500 g farina tipo 1
  • 400 g acqua
  • 10 g sale
  • 10 g olio extra vergine di oliva
  • 10 g lievito compresso

Procedimento:

Impastate in prima velocità la farina con 300 g di acqua e, poi, aggiungete il lievito sbriciolato.

Appena l’impasto prende corpo, impastate ancora in seconda velocità, unendo il sale, l’acqua rimanente e l’olio extravergine d’oliva.

Formate l’impasto in un’unica massa liscia e fatela riposare in un apposito contenitore di plastica, unto precedentemente, per 1 ora a temperatura ambiente.

Trascorso il tempo di riposo, ri impastate a mano, formate una palla e lasciate riposare per 6/8 ore a temperatura ambiente, dopodiché stendete l’impasto in una teglia da forno di cm 30X40, anch’essa unta precedentemente.

Aggiungete un filo d’olio extravergine di oliva e lasciar lievitare per un’ora.

Io ho aggiunto dei pomodorini perchè non volevo farcirla

Infornate a 220-240°C per circa 10-12 minuti.

Focaccia Croccante di Renato Bosco

Focaccia croccante di Renato Bosco
Se voete invece farcirla:

Una volta sfornata la focaccia, lasciatela raffreddare per 20-30 minuti circa, dopodichè tagliatela a metà per imbottirla.

Aspetta non scappare! Lasciami un commento sarò felice di leggerti

e se ti fa piacere, segui la pagina facebook


e instagram

per essere sempre aggiornato/a

tra CONSIGLI – RICETTE E VIAGGI DI SAPORI!

A presto

Zucchero e Valigia

Facebook Comments

You Might Also Like

Previous Story
Next Story

Lascia un commento